Menu
Corriere Locride
Viola Basket. Monastero: "Contenti della squadra che abbiamo allestito, siamo pronti per la nuova stagione"

Viola Basket. Monastero: …

Il Presidente della Me...

“Basta Vittime Sulla 106”. Siglata oggi la convenzione che permette all'Associazione di tutelare meglio i diritti dei cittadini

“Basta Vittime Sulla 106”. Sig…

Pronti ad azioni legal...

Cittanova: Virginia Raffaele inaugura la 15a Stagione Teatrale

Cittanova: Virginia Raffaele i…

Sarà Virginia Raf...

Calciomercato di Serie D - La Palmese prende il centravanti Orlando

Calciomercato di Serie D - La …

di Sigfrido Parr...

Calcio, Serie D: la gara Paceco-Palmese arbitra Arena di Torre del Greco

Calcio, Serie D: la gara Pacec…

di Sigfrido Parrello -...

Bovalino. Caffè Letterario Mario La Cava: Sabato 16 settembre apertura della stagione 2017 – 2018

Bovalino. Caffè Letterario Mar…

Inaugurerà la nuova st...

Messaggio del Vescovo di Locri-Gerace agli studenti per il nuovo anno scolastico

Messaggio del Vescovo di Locri…

Caro studente, No, no...

Locri. Oggi giornata di sciopero e presidio dei lavoratori Call&Call Lokroi

Locri. Oggi giornata di sciope…

Le segreterie regional...

Gravi problemi della sanità nelle aree disagiate, il CISADeP chiede un incontro al Ministero della Salute

Gravi problemi della sanità ne…

Il Coordinamento Itali...

Bovalino: Mercoledí 13 settembre commemorazione del 27' anniversario dell'assassinio del Brig. Marino

Bovalino: Mercoledí 13 settemb…

Alle ore 10.30 del 13 ...

Prev Next

Congratulazioni ai neopatentati del Progetto Sprar di Gioiosa Ionica

  •   Redazione
Congratulazioni ai neopatentati del Progetto Sprar di Gioiosa Ionica

Dall’inizio del 2016 ad oggi, sono ben quattro i beneficiari, inseriti nel Progetto Sprar di accoglienza di Gioiosa Ionica, che hanno conseguito la patente di guida B. L’ultimo patentato, lo scorso sabato 21 gennaio. Stupore, grande soddisfazione e senso di gratitudine dei quattro ragazzi, provenienti rispettivamente dalla Somalia, dal Burkina Faso e dal Senegal. L’apprendimento della lingua italiana che avviene quotidianamente presso il corso di prima alfabetizzazione del progetto, ha permesso loro di raggiungere un’ottima comprensione ed espressione dell’italiano, requisito imprescindibile per poter procedere all’iscrizione presso la scuola guida. Anche gli istruttori della scuola stessa si ritengono soddisfatti del percorso svolto dai quattro. Volgendo lo sguardo a ritroso, l’equipe del progetto ha vividi ricordi dell’inserimento dei ragazzi all’interno dello Sprar. Come ogni nuovo arrivato, i ragazzi apparivano spaesati; la difficoltà comunicativa non rendeva semplici le relazioni. Molto si è fatto per lavorare sulla autonomia di ogni singolo. Cogliamo l’occasione per rimarcare che i progetti Sprar hanno come obiettivo quello di evitare ogni forma di assistenzialismo, ma mirano a rendere i beneficiari autonomi ed in grado di saper vivere sul territorio ospitante. Questo obiettivo si può perseguire anche attraverso l’ottenimento della patente di guida. 

Il Coordinatore

Giovanni Maiolo