Menu
Corriere Locride
Siderno. Sinistra Italiana: «Città Giardino a basso costo. L’amministrazione Fuda ha mantenuto la parola»

Siderno. Sinistra Italiana: «C…

Riceviamo e pubblichia...

Taurianova. Oggi il Comune compie novant’anni dalla sua istituzione

Taurianova. Oggi il Comune com…

I comuni di Radicena, ...

Regione Calabria. Fondi post 2020: partecipa alla consultazione online

Regione Calabria. Fondi post 2…

La Commissione europea...

Reggio. Sabato 17 Febbraio si terrà il secondo incontro formativo per parlare del progetto: “Non c’è Libertà senza Legalità”

Reggio. Sabato 17 Febbraio si …

Il Progetto “NON C’E’ ...

Regione Calabria. Approvato testo di legge "interventi per il sistema del cinema e dell'audiovisivo"

Regione Calabria. Approvato te…

Con l’approvazione del...

Taurianova. Tutto pronto per l’edizione 2018 del Carnevale Taurianovese

Taurianova. Tutto pronto per l…

La cittadina della Pia...

Scuola. Fedeli: “Rinnovato il contratto per 1,2 mln di dipendenti”

Scuola. Fedeli: “Rinnovato il …

Madia: “Rinnovo ricono...

Reggio. Venerdi 9 Febbraio il capolista del collegio plurinominale Calabria 2 presenterà la "Lista del Popolo"

Reggio. Venerdi 9 Febbraio il …

Domani- Venerdi 9 Febb...

Reggio. Sabato 10 febbraio si terrà la presentazione del libro di Michele Cannavò "Scatti di luci"

Reggio. Sabato 10 febbraio si …

"Scatti di luce, ...

Locri. Venerdì 9 Febbraio il Circuito Teatrale "Teatro Sud Calabria" presenta: "Felici Matrimoni"

Locri. Venerdì 9 Febbraio il C…

Felici Matrimoni: ...

Prev Next

Congratulazioni ai neopatentati del Progetto Sprar di Gioiosa Ionica

  •   Redazione
Congratulazioni ai neopatentati del Progetto Sprar di Gioiosa Ionica

Dall’inizio del 2016 ad oggi, sono ben quattro i beneficiari, inseriti nel Progetto Sprar di accoglienza di Gioiosa Ionica, che hanno conseguito la patente di guida B. L’ultimo patentato, lo scorso sabato 21 gennaio. Stupore, grande soddisfazione e senso di gratitudine dei quattro ragazzi, provenienti rispettivamente dalla Somalia, dal Burkina Faso e dal Senegal. L’apprendimento della lingua italiana che avviene quotidianamente presso il corso di prima alfabetizzazione del progetto, ha permesso loro di raggiungere un’ottima comprensione ed espressione dell’italiano, requisito imprescindibile per poter procedere all’iscrizione presso la scuola guida. Anche gli istruttori della scuola stessa si ritengono soddisfatti del percorso svolto dai quattro. Volgendo lo sguardo a ritroso, l’equipe del progetto ha vividi ricordi dell’inserimento dei ragazzi all’interno dello Sprar. Come ogni nuovo arrivato, i ragazzi apparivano spaesati; la difficoltà comunicativa non rendeva semplici le relazioni. Molto si è fatto per lavorare sulla autonomia di ogni singolo. Cogliamo l’occasione per rimarcare che i progetti Sprar hanno come obiettivo quello di evitare ogni forma di assistenzialismo, ma mirano a rendere i beneficiari autonomi ed in grado di saper vivere sul territorio ospitante. Questo obiettivo si può perseguire anche attraverso l’ottenimento della patente di guida. 

Il Coordinatore

Giovanni Maiolo