Menu
Corriere Locride
Taurianova legge: un tripudio di partecipazione ed entusiasmo per il festival del libro unico in Calabria

Taurianova legge: un tripudio …

Una vera e propria Fes...

San Roberto (RC), l’associazione “Colelli in Progress” plaude al lavoro svolto dall’Amministrazione Comunale: “Negli anni crescita esponenziale”

San Roberto (RC), l’associazio…

“Giunti al termine di ...

Locri. Giovedì 23, a palazzo Nieddu Del Rio, sarà presentato il libro “Storie di idee e di rivoluzioni. Il 1847-’48 in Calabria e i Cinque Martiri di Gerace”

Locri. Giovedì 23, a palazzo N…

Sarà presentato gioved...

Reggio Calabria. Grande partecipazione per la terza edizione del premio di poesia San Gaetano Catanoso

Reggio Calabria. Grande partec…

Si è svolta domenica 1...

Reggio Calabria. Domenica 19 maggio si svolgerà la terza edizione del "Premio di poesia San Gaetano Catanoso"

Reggio Calabria. Domenica 19 m…

Si svolgerà domenica 1...

Cinquefrondi. Nei giorni 21, 28 e 30 Maggio, l’Amministrazione comunale prende parte alla Campagna Nazionale “il Maggio dei Libri”

Cinquefrondi. Nei giorni 21, 2…

IL MAGGIO DEI LIBRI..L...

Nuoto, al via il II° Meeting Master Città di Cosenza 2019

Nuoto, al via il II° Meeting M…

La Federazione Italian...

Narcotraffico: 16 arresti della  Guardia di finanza di Catania,  l'organizzazione aveva ramificazioni attive a Torino, Siena e Reggio Calabria

Narcotraffico: 16 arresti dell…

 CATANIA, 10 MAG ...

"Taurianova legge. Festa del libro e della lettura" sarà presentato al Salone internazionale del libro di Torino

"Taurianova legge. Festa …

Sabato 11 maggio alle ...

Reggio. Esce il nuovo libro di Cosimo Sframeli: ‘Ndrangheta Addosso (Falzea editore)

Reggio. Esce il nuovo libro di…

'NDRANGHETA ADDOSS...

Prev Next

Condofuri. Incendiato un mezzo della ditta di autotrasporti di Paolo Manti: «le associazioni esprimono ferma condanna»

  •   Redazione
Condofuri. Incendiato un mezzo della ditta di autotrasporti di Paolo Manti: «le associazioni esprimono ferma condanna»

«Atto incendiario di carattere doloso a Condofuri ai danni di un mezzo della ditta di autotrasporti di Paolo Manti e di un’autovettura privata parcheggiata vicino.
 Le associazioni esprimono ferma condanna e fanno appello alla cittadinanza tutta affinchè lo sdegno di fronte a tale fatto venga manifestato pubblicamente e diventi comunitario.

Gli eventi criminali accaduti la sera del 20 novembre u.s., un camion della ditta di autotrasporti Paolo Manti e un'auto privata incendiati nel cuore del nostro paese, vicino finanche il Commissariato di P.S., ad un orario in cui ancora tante persone si trovano a percorrere proprio quella via, ci raccontano ancora una volta la povertà morale e umana dello strato sociale che alimenta il pensiero e l’azione della malavita organizzata e di quanti si macchiano di tali fatti delittuosi. Di fronte a tutto ciò, tante Organizzazioni hanno deciso di alzare la loro voce per rompere questo silenzio che, altrimenti diventerebbe “assordante”, affinché quanto accaduto non passi inosservato e cada nell’indifferenza. Ciò che non è normale non può passare come normale nelle coscienze di tutta la popolazione.

Le Associazioni, quindi, fanno appello all’intera Comunità perché, unita e solidale, si ritrovi nei valori della legalità, della partecipazione democratica e della giustizia sociale; fanno appello a ciascun cittadino esortandolo a coltivare il proprio senso di responsabilità, condannando con fermezza e chiarezza ogni gesto criminale che possa minare un percorso di crescita economica, culturale e sociale.

Le riflessioni, scaturite dall’incontro di lunedì 26 novembre u.s., tenutosi presso il Centro Giovanile “P. Valerio Rempicci”, al quale hanno partecipato tutte le Associazioni impegnate nel paese, hanno unanimemente fatto emergere il bisogno di organizzare una manifestazione pubblica di solidarietà alle vittime e di condanna collettiva dell’atto incendiario di natura criminale. Tale evento, che si terrà a Condofuri Marina, sabato 1 dicembre, inizierà alle ore 17.30 con il ritrovo dei partecipanti presso la Piazza Regina Pacis, al centro del paese, e proseguirà, in corteo, fino al luogo dell’attentato dove si concluderà simbolicamente davanti alle carcasse dei due automezzi distrutti.

I Promotori dell’iniziativa si rivolgono, pertanto, all’intera cittadinanza condofurese, alle Istituzioni, al mondo della Scuola, agli imprenditori, affinché siano presenti numerosi in questa occasione per dimostrare come INSIEME il cammino di cambiamento si possa rafforzare su ogni fronte, senza subire alcun rallentamento, anzi trovi, proprio nella manifestazione pubblica dello sdegno POPOLARE verso tali vili atti delinquenziali, nuova linfa e vitalità.

Infine si confida sul prezioso lavoro delle Forze dell’Ordine e della Magistratura affinché, in tempi brevi, si faccia piena luce su tali accadimenti.