Menu
Corriere Locride
La Palmese perde anche il ricorso di Nania così resta la penalizzazione di un punto. Ma che brutta situazione

La Palmese perde anche il rico…

di Sigfrido Parrello -...

Diocesi di Locri-Gerace. A Gerace il XIV incontro di studi bizantini

Diocesi di Locri-Gerace. A Ger…

Sabato 14 e domenica 1...

Cittanovese, è l'ora del derby! Domenica prossima al "Morreale – Proto" arriva la Palmese di mister Pellicori

Cittanovese, è l'ora del derby…

La Società: «Appuntame...

Ambiente. Galletti, oltre 13 milioni al Centro-Sud per mobilità sostenibile: un milione a Reggio Calabria

Ambiente. Galletti, oltre 13 m…

Da decreto casa-scuola...

Sant'Ilario dello Ionio (RC). Sabato prossimo "In Terra Santa – Sulle orme di Gesù di Nazareth"

Sant'Ilario dello Ionio (RC). …

Nazareth, il fiume Gio...

Richiesta di LocRinasce indirizzata alle competenti Autorità territoriali in materia di tutela dei corsi d’acqua

Richiesta di LocRinasce indiri…

Riceviamo e pubblichia...

Casa della Salute di Scilla, ripristinato il servizio H24. Vizzari: “Fare rete porta sempre risultati. Ora impegno per valorizzazione della struttura”

Casa della Salute di Scilla, r…

“Fondamentale”: così R...

Prev Next

Coldiretti: soddisfazione per le garanzie sull’aumento del prezzo del latte ovino dal consorzio di tutela pecorino crotonese Dop

  •   Redazione
Coldiretti: soddisfazione per le garanzie sull’aumento del prezzo del latte ovino dal consorzio di tutela pecorino crotonese Dop

Molinaro: la disponibilità del Consorzio Pecorino Crotonese DOP è importante per tutte le aziende ovine calabresi. “Apprendiamo con soddisfazione – dichiara Pietro Molinaro Presidente di Coldiretti Calabria – che il Consorzio di Tutela Pecorino Crotonese DOP condividendo la grave situazione degli allevatori di ovini, ha raccolto l’invito della Coldiretti e ha annunciato che garantirà l’aumento agli allevatori con un prezzo tra gli 80/85 centesimi al litro (oltre Iva) per il latte di pecora utilizzato  per  le produzioni DOP e tra 70/73 centesimi al litro (oltre Iva) per il latte per le produzioni non DOP. Una concreta disponibilità quindi che riveste una importanza notevole per tutte le aziende ovine calabresi. Questa responsabilità significativa dimostrata dal Consorzio di Tutela  - aggiunge - apre uno scenario rilevante nei rapporti all’interno della filiera del latte ovino. É evidente che passi rilevanti devono essere fatti per la promozione di questo prodotto con le apposite misure previste dal PSR 2014.2020 che devono vedere protagonista il Consorzio di Tutela".  

29 settembre  2017                                                                      Ufficio Stampa Coldiretti Calabria