Menu
Corriere Locride
Caulonia sbanca "Mezzogiorno in famiglia". Il sindaco Belcastro: «Risultato esaltante»

Caulonia sbanca "Mezzogio…

Per Caulonia "Mezzogio...

Bovalino. Agave presenta il suo “Sportello per il cittadino”

Bovalino. Agave presenta il su…

Lo sportello si muover...

Calcio. A.S.D. Roccella 1935: Il dottor Enzo Federico nuovo ds

Calcio. A.S.D. Roccella 1935: …

Enzo Federico è il nuo...

“Il labirinto e il filo. I Costituenti calabresi”: sabato 10 novembre la presentazione a Taurianova

“Il labirinto e il filo. I Cos…

Evento accreditato dal...

La Divina Commedia a Reggio (30 novembre e 1 dicembre al Palacalafiore): «verso una grande festa di musica e cultura, con 10.000 studenti da tutta la Calabria!»

La Divina Commedia a Reggio (3…

Iniziative di accoglie...

Siderno. La Pro Loco organizza per sabato 10 Novembre la seconda edizione di “Aspettando San Martino”

Siderno. La Pro Loco organizza…

A San Martino ogni bot...

Mammola: ufficio postale chiuso per lavori

Mammola: ufficio postale chius…

Reggio Calabria, 5 nov...

WWF: «Subito una conferenza nazionale sul clima»

WWF: «Subito una conferenza na…

«Il WWF chiede che il&...

Caulonia a "Mezzogiorno in famiglia". L'appello del sindaco: «Sosteneteci»

Caulonia a "Mezzogiorno i…

Caulonia è pronta per ...

Calabria, Anas: lavori di riqualificazione del raccordo autostradale di Reggio Calabria

Calabria, Anas: lavori di riqu…

- 5 chilometri di nuov...

Prev Next

Cinquefrondi. «Il Sindaco Conia chiede, per l'ennesima volta, alla Citta Metropolitana, alla Regione Calabria ed a tutti gli altri Enti competenti, di intervenire sulla messa in sicurezza del Torrente Sciarapotamo»

  •   Redazione
Cinquefrondi. «Il Sindaco Conia chiede, per l'ennesima volta, alla Citta Metropolitana, alla Regione Calabria ed a tutti gli altri Enti competenti, di intervenire sulla messa in sicurezza del Torrente Sciarapotamo»

«Sono sconcertato che nonostante le varie lettere ufficiali ed i vari appelli, ad oggi,non abbiamo ricevuto alcuna risposta e tantomeno alcun tipo di intervento è stato eseguito. I fatti di ieri, purtroppo, dimostrano che le mie preoccupazioni erano fondate. Solo il caso ha voluto che non accadesse una tragedia durante il crollo della strada, ma non possiamo pensare che il caso sia sempre favorevole.

Per questi motivi, con lettera Prot. 12351 del 29/10/2018, ultima di una serie di comunicazioni e istanze ufficiali , ho sottolineato che gli interventi richiesti non sono più rinviabili perchè i danni arrecati sono già gravi e quelli potenziali lo sono molto di più. Si sta mettendo seriamente a rischio non solo l'assetto idro-geologico del territorio, ma la stessa incolumità delle persone. La presenza di numerosi abitazioni mi costringe a lanciare forte questo ulteriore grido di allarme.

Spero che quest'ultima missiva non rimanga senza risposta come tutte le precedenti».

Il Sindaco

Michele Conia