Menu
Corriere Locride
Metrocity, a Palazzo Alvaro la prima riunione dell’Ufficio del Garante Infanzia

Metrocity, a Palazzo Alvaro la…

Si è tenuta mercoledì ...

Lettera aperta di Nuccio Azzarà al commissario dell'azienda ospedaliera del G.o.m. avv. Vittorio Prejanò

Lettera aperta di Nuccio Azzar…

Riceviamo e pubblichia...

Siderno: le associazioni del borgo si mobilitano

Siderno: le associazioni del b…

«Massimo impegno dei C...

Furfaro e Zavettieri: «quali strategie per combattere la 'ndrangheta?!»

Furfaro e Zavettieri: «quali s…

«Da amministratori pub...

Sindacato in lutto si è spento a 67 anni Domenico Serranò: «Grande dirigente ma soprattutto grande Amico»

Sindacato in lutto si è spento…

«La Cisl Funzione Pubb...

Roccella. Domenica 17 febbraio si terrà un evento internazionale sul tema delle migrazioni e della solidarietà tra popoli

Roccella. Domenica 17 febbraio…

“Per un Mediterraneo d...

Regione Calabria. Operativi i tirocini per l'inserimento lavorativo di persone in condizioni di fragilità

Regione Calabria. Operativi i …

Adottato un altro prov...

Agricoltura: primo voto chiave del Parlamento UE sulla PAC

Agricoltura: primo voto chiave…

La Commissione per l’A...

Al Teatro Città di Locri il 16 febbraio in scena “La Malafesta” con Rino Marino e Fabrizio Ferracane

Al Teatro Città di Locri il 16…

«Una pièce di grande s...

“Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”. Il Direttivo dell’Associazione esprime apprezzamento per le dichiarazioni del Ministro per il Sud

“Basta Vittime Sulla Strada St…

«Nuova S.S.106: aspett...

Prev Next

Bianco (RC) – All’Istituto Comprensivo M. Macrì si è conclusa la Settimana dedicata alla Memoria dell’Olocausto

  •   Redazione
Bianco (RC) – All’Istituto Comprensivo M. Macrì si è conclusa la Settimana dedicata alla Memoria dell’Olocausto

Si è conclusa venerdì 25 c.m. presso la sede centrale dell’Istituto M. Macrì di Bianco l’intensa settimana dedicata alla Memoria con il convegno dal titolo “I partigiani raccontano Pasquale Brancatisano e Aldo Chiantella”. Una folta platea di studenti dei plessi di Bianco e di Caraffa del Bianco, vivace ed attenta, ha vissuto una commozione collettiva per la presenza del partigiano “Malerba” Pasquale Brancatisano, di anni 97, che ha interloquito con loro raccontando una  toccante pagina della Resistenza e  la sua scelta di dismettere la divisa militare per combattere nelle formazioni partigiane contro la dittatura e la guerra. Sono intervenuti al convegno oltre al Dirigente Scolastico prof. Sebastiano Natoli, il prof. Sandro Vitale presidente ANPI (Associazione Nazionale Partigiano Italiani) di Reggio Cal., la prof.ssa Elisa Commisso  dell’ANMIG (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra) sezione di Reggio Cal. Durante la settimana diverse sono state  le attività svolte e i momenti di riflessione sulla tematica della Memoria, la scuola ha anche aderito per il secondo anno al progetto internazionale “Crocus” in ricordo dei bambini vittime delle atrocità naziste. Martedì 22  gennaio la presenza della dott.ssa Deborah Cartisano, responsabile per la Locride dell’Asssociazione Libera,  ha contribuito ad arricchire questi momenti, rievocando  i tragici avvenimenti legati al’Olocausto con il supporto delle immagini dei Campi di concentramento nazisti. In concomitanza a questa giornata il  Miur ha  assegnato alla Scuola di Caraffa del Bianco facente parte dello stesso Istituto, una Targa come “Pietra d’inciampo”, da posizionare nei locali della scuola per l’alto valore educativo e formativo delle attività svolte su questo argomento e la partecipazione al concorso “ I giovani ricordano la Shoah”.