Menu
FanduCorriere Locride
Reggio Calabria. Il Circolo Culturale “G. Calogero” organizza il convegno “La Rivolta di Reggio del 1970 tra società cultura e storia”

Reggio Calabria. Il Circolo Cu…

In occasione del cinqu...

DIOCESI OPPIDO MAMERTINA - PALMI. Iniziato il delicato intervento di restauro della monumentale statua di San Girolamo a Cittanova

DIOCESI OPPIDO MAMERTINA - PAL…

È iniziato il delicato...

Gli alunni del “Gemelli Careri” di Oppido Mamertina alla quinta edizione del concorso “Archivio Nazionale dei monumenti adottati dalle scuole italiane”, con un corto su “lo scoglio dell’ulivo di Palmi”

Gli alunni del “Gemelli Careri…

Il progetto didattico,...

Poste Italiane contribuisce allo sviluppo economico e sociale del paese

Poste Italiane contribuisce al…

«Nel 2019 le attività ...

Bovalino: l'Adda richiede segnaletica e spazi per disabili

Bovalino: l'Adda richiede segn…

L'associazione Adda, s...

"Distanti", il nuovo libro edito da Falzea

"Distanti", il nuovo…

di Cosimo Sframeli Un...

Respinto il ricorso della Palmese retrocessa in Eccellenza. Adesso si va al Tar

Respinto il ricorso della Palm…

di SIGFRIDO PARRE...

Poste Italiane ottiene l’attestato ISO 26000

Poste Italiane ottiene l’attes…

L’Azienda aderisce al ...

UNHCR e Intersos a Camini per la Giornata mondiale del rifugiato  Incontri e dibattiti il 23 e 24 giugno nel paese dell'accoglienza

UNHCR e Intersos a Camini per …

UNHCR (Alto commissari...

Nour Eddine Fatty e l'esilio del flautista: «Nella Locride la presentazione del libro del grande musicista»

Nour Eddine Fatty e l'esilio d…

Dice di aver sempre pe...

Prev Next

“Basta vittime sulla strada statale 106”: «il Good Lobby Awards è in Calabria. L’associazione inizia i ringraziamenti da Calopezzati»

  •   Redazione
“Basta vittime sulla strada statale 106”: «il Good Lobby Awards è in Calabria. L’associazione inizia i ringraziamenti da Calopezzati»

L’Associazione condivide lo straordinario e storico riconoscimento con le Istituzioni locali.

Il presidente dell’associazione “Basta vittime sulla strada statale 106” nella casa comunale di Calopezzati con il sindaco, il parroco ed il maresciallo dei carabinieri. Inizia il tuor per il Good Lobby Awords 2018.

È arrivato solo ieri, presso la sede legale, il Premio “Good Lobby Awards 2018” instituito da The Good Lobby, ottenuto dall’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”. Un riconoscimento che celebra l’impegno democratico di associazioni, singoli individui, gruppi di cittadini o imprese sociali, riconoscendo le iniziative e le azioni innovative che rendono migliori le nostre comunità in termini di democrazia, giustizia sociale e accesso universale ai diritti e che riescono a vincere le difficoltà di un intero continente promuovendo cittadinanza attiva e coesione.

Un Premio, quindi, che evidenzia “il lavoro e gli sforzi compiuti per il progresso del bene pubblico e per l’impatto sociale del lavoro svolto, l’impegno innovativo e di forte impatto con le autorità locali e nazionali, la collaborazione creativa e la condivisione delle competenze nella società, l’impegno e dedizione eccezionali per l'interesse pubblico che si è ritenuto giusto riconoscere e premiare”.

Nella mattina di oggi il Presidente dell’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” si è recato presso la casa comunale di Calopezzati per condividere il prestigioso riconoscimento con il Sindaco di Calopezzati Franco Cesare Mangone, il Maresciallo della locale Stazione della Benemerita arma dei Carabinieri Alessandro Greco, con il Parroco della comunità Don Nicola Alessio e con il Comandante della Polizia Municipale di Calopezzati Francesco Spadafora.

«Ritenevo doveroso – ha affermato Fabio Pugliese – dover iniziare il lungo tour dei ringraziamenti dal Sindaco di Calopezzati, Comune dove ha sede l’Associazione, con il Maresciallo della locale Stazione della Benemerita arma dei Carabinieri, con il Comandante della Polizia Municipale e con il Parroco di questa comunità, una dalle più vicine – non solo in senso geografico – con cui l’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” ha da sempre collaborato ottenendo sostegno, solidarietà e condivisione».

«Questo premio non è solo nostro ma appartiene anche a tutte quelle Istituzioni ci hanno aiutato consentendoci di cambiare, in meglio, molte piccole e grandi cose. Per questo motivo, da Calopezzati, inizia un tour che vedrà l’Associazione, nelle prossime settimane, condividere questo Premio con quanti in questi anni sono stati attenti e sensibili nei confronti della nostra battaglia per la vita, per la civiltà, per il progresso e per l’interesse generale consentendoci, appunto, di iniziare un positivo e significativo cambiamento».

Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” – 26 Gennaio 2019