Menu
Corriere Locride
Siderno. Venerdì 22 l'associazione “Amici del Libro e della Biblioteca” e “MAG. La ladra di libri” presentano il libro “Dal Vangelo secondo la 'ndrangheta”

Siderno. Venerdì 22 l'associaz…

L'associazione “Amici ...

La Calabria porta a "Fico Eataly World" la merenda di una volta

La Calabria porta a "Fico…

Le merende dei nonni t...

Al via domani Trame. 8, Nicola Gratteri tra i protagonisti della prima giornata

Al via domani Trame. 8, Nicola…

Tutto pronto per l'ott...

Windsurf. Il reggino Scagliola protagonista in Sardegna

Windsurf. Il reggino Scagliola…

Periodo più intenso de...

Coldiretti: la frutta Calabrese ancora protagonista nella Filiera Agricola Italiana

Coldiretti: la frutta Calabres…

Molinaro: bevanda anal...

Politica. Grazioso Manno presidente del Consorzio di Bonifica di Catanzaro: «Chiefalo commissario provinciale della Lega è un’ottima scelta»

Politica. Grazioso Manno presi…

Riceviamo e pubblichia...

Fattoria della Piana dona un mezzo per la raccolta differenziata al Comune di Candidoni

Fattoria della Piana dona un m…

Mercoledì 20 giugno, a...

La guida turistica "Pronto Estate" giunge alla IX edizione

La guida turistica "Pront…

La guida turistica Pro...

Wwf. I rifiuti del mare in mostra per sensibilizzare

Wwf. I rifiuti del mare in mos…

I volontari del WWF ha...

Coldiretti su rapporto Banca d'Italia: l'agricoltura non arretra nonostante sia sotto attacco ed in Calabria penalizzata

Coldiretti su rapporto Banca d…

Molinaro: la Calabria ...

Prev Next

“Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”. 3° megalotto: il sogno che diventa una realtà

  •   Redazione
“Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”. 3° megalotto: il sogno che diventa una realtà

Arriva finalmente oggi la decisiva approvazione del Secondo Lotto della Nuova S.S.106.

L’approvazione del secondo stralcio – il primo già è  stato approvto a luglio scorso – ultimo atto prima dell’avvio dei lavori per la nuova s.s.106.    

L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” comunica con IMMENSA GIOIA la fine di un incubo durato 17 anni e l’INIZIO DI UN SOGNO che ha visto oggi, una giornata storica per la Calabria, l’APPROVAZIONE DEL PROGETTO DEFINITIVO di ammodernamento del 3° Megalotto della S.S.106 che collegherà Sibari a Roseto Capo Spulico.

Si tratta di un’opera strategica di interesse nazionale il cui progetto definito già totalmente finanziato avrà il costo di 1.335 milioni di euro e che consentirà la realizzazione di una strada a 4 corsie (due per ogni senso di marcia e separate).

La realizzazione di questo progetto risale al 2001. Nel 2007 venne approvato un progetto preliminare. Nel 2008 fu pubblicato il bando per l’aggiudicazione dei lavori che però avvenne solo nel giugno del 2010. Nel 2014 venne presentato il progetto preliminare definitivo (a febbraio al Museo di Sibari), mentre a luglio venne chiusa a Roma la Conferenza dei Servizi.

Nel 2016 il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici approvò solo la Prima Tratta (Sibari – Trebisacce), mentre bocciò la seconda sulla quale peraltro gravavano i pareri non favorevoli di ben due Ministeri (Ambiente e Beni Culturai). Tuttavia, i lavori non partirono perché il progetto, può essere avviato solo se approvato per intero.

Solo negli ultimi tormentati mesi del 2017 ed i primi due mesi del 2018 sono stati finalmente superati tutti gli ostacoli e si è pervenuti ad un progetto definitivo che coniuga finalmente le esigenze ambientali e paesaggistiche con quelle più essenziali di sicurezza stradale pervenendo ad un punto di incontro cruciale e determinante che ne ha, appunto consentito la definitiva approvazione.

Ora inizia la progettazione esecutiva ed i lavori di costruzione dell’opera la cui attività, per la Legge Obiettivo, non potrà superare i 3.454 giorni a partire da oggi (entro 9 anni dovrà essere inaugurata).

L’ammodernamento della strada Statale 106, già completato nel tratto Pugliese e Lucano, ora inizierà anche in Calabria creando le condizioni affinché possa adesso essere ammodernata la S.S.106 anche a Sud di Sibari.

Oggi, a Roma, è stata scritta la pagina più bella della storia della costa jonica calabrese, della Calabria tutta: inizia oggi un nuovo percorso che ci porterà, da qui a poco, ad iniziare i lavori della più grande infrastruttura prevista nei prossimi 10 anni nel meridione d’Italia ma anche una via d’accesso al corridoio adriatico che, ne siamo certi, consentirà lo sviluppo, il progresso e, soprattutto, la sicurezza stradale per la nostra regione.

L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” ringrazia quanti, insieme a noi, hanno creduto e lottato affinché questo giorno storico potesse diventare realtà: dovevamo riuscirci, potevamo riuscirci, finalmente ci siamo riusciti! 

Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” – 28 Febbraio 2018