Menu
Corriere Locride
Family Reunion, intenso ed emozionante lo storytelling di Fulvio D'Ascola sulle migrazioni

Family Reunion, intenso ed emo…

Le migrazioni, i confl...

Calcio, Serie D - Alla Palmese il derby calabrese. Battuta l’Isola Capo Rizzuto per 1-0

Calcio, Serie D - Alla Palmese…

PALMESE - ISOLA CAPO R...

Villa San Giovanni. Dal 27 settembre al 1 ottobre la 35° edizione di Expo Sposi & Casa

Villa San Giovanni. Dal 27 set…

Sempre più grande, sem...

Il 25 settembre si presenta l’avviso per la formazione al personale socio-sanitario nell’ambito del Piano per il contrasto alla violenza alle donne

Il 25 settembre si presenta l’…

COMUNICATO STAMPA -&nb...

Reggio Calabria. “Francesco de Paula l’Opera” in prima assoluta il 24 e 25 novembre al Palacalafiore

Reggio Calabria. “Francesco de…

COMUNICATO STAMPA - Do...

Settembre Rendese. Nestore Verre in concerto al Castello

Settembre Rendese. Nestore Ver…

Martedì 26 settembre a...

Musica. "Chitarrese": il nuovo brano di Francesco Loccisano

Musica. "Chitarrese"…

Diciotto chili di cord...

Viola Basket. Monastero: "Contenti della squadra che abbiamo allestito, siamo pronti per la nuova stagione"

Viola Basket. Monastero: …

Il Presidente della Me...

“Basta Vittime Sulla 106”. Siglata oggi la convenzione che permette all'Associazione di tutelare meglio i diritti dei cittadini

“Basta Vittime Sulla 106”. Sig…

Pronti ad azioni legal...

Cittanova: Virginia Raffaele inaugura la 15a Stagione Teatrale

Cittanova: Virginia Raffaele i…

Sarà Virginia Raf...

Prev Next

Siderno. A.P.S. Osservatorio Cittadino Rifiuti: Relazione conclusiva emanazioni odorigene impianto trattamento rifiuti

L’Impianto trattamento rifiuti è ubicato in loc. San Leo del Comune di Siderno. Venne realizzato dall’Ufficio del Commissario Delegato per l’Emergenza Rifiuti in Calabria ed iniziò la propria attività nel dicembre 2006.

Inizialmente il gestore è stato la società Veolia spa fino al 2012, anno in cui subentrò la società Ecologia Oggi di Lamezia Terme.

L’Impianto è inoltre ubicato in una zona con alta densità abitativa, già esistente al momento della costruzione dello stesso.

Inoltre manca di strade compatibili per la mole di traffico di autocompattatori, creando disagi alla popolazione residente in loco.

L’Impianto è strutturato su due linee di lavorazione: una  riguardante i rifiuti tal quali e una per i rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata; la prima ha da subito lavorato, la seconda è stata attivata solo nel 2016.

La linea che tratta i rifiuti tal quali si svolge tutta all’interno di capannoni chiusi ed in sintesi effettua le seguenti lavorazioni:

  • Ricevimento dei rifiuti tal quali;
  • Separazione attraverso trattamenti meccanici della parte umida da quella umida;
  • La parte solida, cosiddetta CDR, viene imballata e conferita all’inceneritore di Gioia Tauro;
  • La parte umida viene stabilizzata in loco attraverso sei tunnel biologici e dopo aver subito tale processo viene portata in discarica sotto forma di FOS ( frazione organica stabilizzata );
  • Nei predetti tunnel viene anche trattata la frazione umida proveniente dalla raccolta differenziata, in questo caso il materiale stabilizzato viene poi mandato in un’altra linea interna per fare compost;
  • Tutte le sostanze odorigene che si sprigionano (composti solforati, azotati, ammine, ammoniaca, chetoni, aldeide etc.) nella stabilizzazione della parte umida dei rifiuti, vengono aspirate e inviate in un Filtro Biologico;
  • Tale Filtro Biologico, composto da una vasca riempita con del cippato (truccioli di legno), ha la funzione di abbattere tali sostanze odorigene e moleste.

La linea che tratta i rifiuti della raccolta differenziata riceve le varie frazioni raccolte (carta, vetro, plastica ect ) e tramite dei macchinari vengono tolte le impurità, imballate, e portate ai vari consorzi di filiera.

Da progetto l’impianto è stato costruito per una quantità di 40.000 tonnellate annue pari a 130 tonnellate giornaliere, aumentate poi dal Dipartimento Ambiente della Regione fino a 165 e nei mesi estivi a 195 tonn. Giornaliere.

Le problematiche presenti in tale impianto, riguardano le emissioni di odori molesti, in special modo durante le ore notturne, con conseguente ripercussione sugli abitanti della zona e delle attività produttive tipo hotel, ristoranti, pizzerie etc.

In data 18/07 u.s., proprio per la situazione invivibile in cui i cittadini residenti nella zona dell’impianto erano costretti, il Sindaco, su spinta di quest’Osservatorio Cittadino Rifiuti, ha delegato cinque membri tra le associazioni più rappresentative della città a monitorare il territorio per rilevare le varie zone colpite dalle suddette esalazioni.

In data 19/07, i delegati con un sopralluogo all’impianto, hanno rilevato che nella zona nord si sentivano i miasmi percepiti dai cittadini.

La parte nord del Biofiltro, subisce delle variazioni direzionali dei venti e degli sbalzi di temperature che vanno a formare dei vapori che si estendono nell’aria producendo le tante fastidiose situazioni odorigene.

I delegati Mariarosaria Tino e l’Ing. Pietro Fazzari si sono recati presso l’Impianto anche in date successive e in vari orari per controllare se il disagio era temporaneo, ma in qualunque momento si avvertiva il fastidioso problema.

Tali situazioni si manifestano ormai da diversi anni, creando disagi a tutta la popolazione nonostante la Regione Calabria proprietaria dell’impianto, ha eseguito alcuni lavori di potenziamento degli aspiratori migliorando la funzionalità, i problemi non sono purtroppo scomparsi; in quanto la parte che andrebbe migliorata o sostituita con una più adeguata e funzionale è il filtro biologico, mezzo deputato ad abbattere i cattivi odori, ma che allo stato attuale non vi riesce.

Da rilevare che il biofiltro, ormai obsoleto, in quanto sul mercato vi sono apparecchiature più moderne e più efficienti per la purificazione dell’aria, era stato concepito per il filtraggio di una mole di rifiuti molto più limitata rispetto a quella attualmente trattata.

Si auspica, pertanto che nel breve tempo ci sia un intervento URGENTE sul Biofiltro, con un ricambio totale del cippato, in attesa che si proceda alla realizzazione del Bioessicatore richiesto dalle Associazioni operanti sul territorio di Siderno e già previsto nel recente Piano Rifiuti Regionale. 

Leggi tutto

Siderno. Segreteria del T.P.C. «Segnali di speranza per il futuro della Locride»

Segnali di speranza per il futuro della locride, necessario, però, unire le forze e affiancare le istituzioni le polemiche servono solo a rallentare la crescita del territorio.

I vertici del Corsecom e della Jonica Holdays presieduti rispettivamente da Mario Diano e Maurizio Baggetta dopo le positive notizie registrate in quest'ultimo scorcio di periodo estivo si sono riuiniti per fare il punto della situazione. E' stata espressa, intanto, condivisa soddisfazione per i risultati che stanno coinvolgendo in maniera diretta il difficile e complesso processo di crescita del territorio ed è stato ricordato che da tempo a questo proposito gli stessi organismi avevano espresso quali potevano essere i punti di forza , le Priorità, e i Progetti capaci di creare Economia ed Occupazioni e soprattutto di qualificare l'immagine del territorio, Sii è anche ricordato che il T.P.C. si era anche soffermato sulle Opere, Servizi, Strutture già esistenti,ancora incompiute e non adeguatamente valorizzati,seppure di chiaro interesse comprensoriale la cui ottimizzazione ed efficienza avrebbe certamente dato una svolta all'immagine della Riviera di Gelsomini.

Si è preso atto che su 8 di questi Progetti che da tempo il T.P.C. evidenzia con costanza, la metà sembra già avviata a soluzione e l'altra metà si trova in una fase operativa e produttiva che ha tutte le carte in regola per raggiungere obiettivi più qualificati e più adeguati.

Da qualche giorno,infatti, si è avuto notizia che finalmente ci sono i Decreti per procedere all'assunzione nella Sanità Calabrese di circa 1500 unità delle quali circa 170 nell'ASP di Reggio Calabria

Nello stesso giorno il Governatore della Regione Calabria Oliverio ha dato notizia che nel contesto di un Progetto Regionale nell'inverno 2018 cinque nuovi treni 'SWING' di ultima generazione viaggeranno sulla linea Jonica.

Finalmente dopo tre anni di attesa sono stati stanziati tre milioni e cinquecento mila euro per il ripristino della Diga sul Lordo definito il polmone verde della Locride.

Arriva anche la soddisfazione di chi segue le vicende del Sito Religioso della Madonna dello Scoglio che con la realizzazione del nuovo Santuario si possono ospitare comodamente oltre 1300 unità'. Una grande nota positiva per il tursimo ricettivo..

Notizie incoraggianti anche per gli altri quattro punti di forza che possono cambiare il volto della Locride .. 

Il Porto Delle Grazie di Roccella è in continua crescita ed ospita un numero sempre maggiore di imbarcazioni molte delle quali di notevole dimensioni e di diverse nazionalità.

Le immense risorse Storico/ Culturali/Archeologiche della Locride presto saranno adeguatamente valorizzati dal "Distretto Culturale Turistico" che la Regione Calabria dopo tanti anni ha ripreso ed avviato.

Il microclima della Riviera dei Gelsomini conosciuta come una delle sei aree del mondo capace di alleviare l'Artrite Reumatoide sta sempre più riscuotendo grande interesse e gli Operatori Turistici sono intensamente impegnati ad accelerare i tempi affinché queste straordinarie proprieta' siano diffuse nelle Riviste Scientifiche InternazionalI.

Da recenti contatti con il Comune di Antonimina e Locri e con il Consiglio di Amministrazione delle Terme è emerso che c'è una grande determinazione affinché questo Complesso Termale possa raggiungere il Prestigio e il livello Professionale capace di competere con le altre strutture nazionali.

A completare il quadro delle opere che potrebbero cambiare il volto della Locride c'e' lo stimolo nei confronti dell'ANAS affinché i lavori previsti sulla nuova 106 lato Sud riprendessero nel più breve tempo possibile.

Giunge notizia, infine, che da qualche giorno il governatore Oliverio e il Ministro delle infrastrutture del Rio hanno firmato a Roma il protocollo d'intesa per la progettazione e la realizzazione della ""Ciclovia Turistica della Magna Grecia"" a partire da Rocca Imperiale fino a Reggio Calabria. Una iniziativa che ha suscitato notevole apprezzamento nello scenario Turistico Locrideo per la possibilità di rafforzare il processo di rinnovamento dei trasporti e della mobilita' in Calabria.

A questo punto i Presidenti della Jonica Holidays Maurizio Baggetta e del Corsecom Mario Diano ritengono fondamentale, però, che ci sia un impegno unitario e un controllo continuo e costante affinché le istituzioni preposte, ognuno per la propria parte, facciano mantenere i tempi e gli impegni previsti nella realizzazione dei singoli Progetti. Per far rispettare il trend positivo e ridare fiducia ai cittadini della Locride, dalle parole e dalle promesse bisogna passare ai fatti.

La Segreteria del T.P.C.

(Tavolo Permanente di Concertazione e Confronto)

Leggi tutto

Lunedí 10 luglio convocata una riunione del Consiglio Comunale di Siderno

È stata convocata, per il giorno 10 giugno 2017, in sessione straordinaria di prima convocazione, una riunione del Consiglio Comunale di Siderno che avrà luogo, alle ore 18:00, nell’apposita stanza delle adunanze del Comune.

Si discuterà il seguente punto all’ordine del giorno:

1. Approvazione verbali sedute precedenti.

2. Studi di Microzonazione Sismica e Analisi della Condizione Limite per l’Emergenza. Presa atto.

3. Adozione del Documento Preliminare del Piano Strutturale Comunale ai sensi della L.R. n. 19/2002 ss.mm.ii. articolo 27 – comma 4.

4. Affidamento in Gestione del Servizio di Accertamento e Riscossione del Canone Occupazione Suolo Pubblico, dell’Imposta Comunale sulla Pubblicità, del Servizio di Pubbliche Affissione e del Servizio di supporto all’attività di riscossione coattiva delle entrate tributarie ed extratributarie. Atto di indirizzo.

5. Affidamento del Servizio di Gestio e del mercato settimanale. Atto di indirizzo.

6. Approvazione nuovo regolamento per l’applicazione del canone di occupazione spazi ed aree pubbliche.

7. Imposta Unica Comunale – IUC. Modifica al Regolamento per l’Istituzione e l’Applicazione della Tassa Comunale sui Rifiuti e delle relative Tariffe.

8. Costituzione di Parte Civile da parte del Comune di Siderno nei processi per i reati con forte impatto sociale.

In mancanza del numero legale già si avverte che l’assemblea verrà rinviata al 10 giugno 2017, alla stessa ora.

Leggi tutto