Menu
Corriere Locride
L'ANPI di Reggio Calabria e Messina organizzano Il 74° anniversario della Liberazione

L'ANPI di Reggio Calabria e Me…

Festa Nazionale della ...

Inizia dalla Francia la stagione agonistica di Francesco Scagliola

Inizia dalla Francia la stagio…

Dopo la tappa nel sud ...

Giancarlo Giannini ospite d’onore della Varia di Palmi 2019

Giancarlo Giannini ospite d’on…

Giancarlo Giannini osp...

Reggio. Il pittore reggino Alessandro Allegra sarà uno degli artisti che rappresenterà l’Italia all’evento "Fabriano in acquerello”

Reggio. Il pittore reggino Ale…

Il pittore reggino Ale...

Locri. 1° maggio: "Festival della creatività", prima estemporanea di pittura per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni

Locri. 1° maggio: "Festiv…

L’Amministrazione comu...

Locri. L'Ambito Territoriale ha presentato il progetto HCP 2019

Locri. L'Ambito Territoriale h…

L'Ambito Territoriale ...

San Roberto (RC): le congratulazioni del Sindaco Vizzari a Francesca Porpiglia, neo Assessore di Villa San Giovanni

San Roberto (RC): le congratul…

Il Sindaco di San Robe...

Associazione Nazionale Decorati di Medaglia d’Oro Mauriziana “Nastro Verde”: «rinnovate le cariche sezionali»

Associazione Nazionale Decorat…

Il 04 aprile 2019 a Re...

Bovalino. Nota stampa di Francesco Gangemi e Rosalba Scarfò del gruppo Consiliare “Impegno e Partecipazione”

Bovalino. Nota stampa di Franc…

«Non è questo il nostr...

É partito dal Comune di Badolato il progetto “Integrando”: «sviluppo economico del territorio attraverso l’inclusione»

É partito dal Comune di Badola…

E’ partito dal Comune ...

Prev Next

Bova Life a Pasqua torna protagonista della scena culturale calabrese

Sabato 20 aprile alle 16:30 a Bova, con la messa in scena dello spettacolo La vita è sogno & Antigone e la presentazione del libro L'emigrazione sconosciuta, Bova Life rinnova il suo impegno nella promozione della cultura e del territorio della Calabria Greca.

Dopo il grande successo del convegno internazionale “Grecia, Magna Grecia, Europa”, l’Associazione culturale Bova Life – Vua Zoì, alla vigilia di Pasqua, metterà in scena lo spettacolo di parole e musica La vita è sogno & Antigone, copioni per un’attrice e un flautista, con Annarita Poliseno e Fausto Tuscano.

Lo spettacolo, realizzato nell’ambito della più ampia iniziativa culturale di Bova Life “La Magna Grecia e il messaggio della classicità”, cofinanziata dalla Regione Calabria, mette in scena le riscritture di due capolavori del teatro: La vida es sueño (1635) di Calderón de la Barca e Antigone (442-441 a.C.) di Sofocle. Si tratta di due opere scritte in epoche lontane fra loro, diverse per stile, con due visioni religiose del mondo diverse e, tuttavia, entrambe messaggere sulla scena di istanze umane comuni e senza tempo.

Lo spettacolo sarà preceduto dalla presentazione del libro L'emigrazione sconosciuta di Domenico Nucera Abenavoli, dai saluti di Luca Micheletta di Bova Life e del sindaco Santo Casile, dagli interventi dei professori Pasquale Amato e Vittorio Daniele, e dell’Onorevole Saverio Zavettieri.

“Siamo felici – ha dichiarato Saverio Micheletta, Presidente di Bova Life – di organizzare questa nuova iniziativa, che rispecchia in pieno la filosofia e la missione della nostra Associazione. Valorizzare le radici del nostro territorio con proposte culturali di grande valore e afflato internazionale. Protagonista dello spettacolo, con sua moglie, è, infatti, un ‘figlio’ di Bova, Fausto Tuscano, che si è affermatoprofessionalmente nel mondo e che torna con orgoglio alle sue radici per arricchirle della sua esperienza e arte, condividendole con tutti noi.”

L’appuntamento è per sabato 20 aprile, a Bova, presso lo Spazio Cultura, alle 16:30. Lo spettacolo è gratuito, gli accrediti si possono richiedere al seguente link: https://antigone-bova.eventbrite.it

Fausto Tuscano (composizione e flauto) è nato a Foligno nel 1968 da genitori bovesi. È cresciuto ad Assisi. Ha proseguito gli studi presso i conservatori di Perugia, Firenze e le Università di Perugia e Salisburgo, città in cui vive. Finalista d’importanti concorsi di composizione, ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti dal Ministero austriaco per la Cultura e dal Land Salzburg. Attivo anche come insegnante, storico della musica e traduttore, è docente di italiano all’Università Mozarteum di Salisburgo.

Annarita Poliseno (recitazione) si è laureata in Lettere Moderne presso l’Università di Bari ed ha approfondito argomenti di Germanistica presso l’Università di Saarbrücken. Si è formata teatralmente in Italia seguendo diversi corsi e seminari con attori e professionisti della voce fra cui Leo Gullotta, Riccardo Caporossi, Moni Ovadia, Franco Fussi, Sandro Conte, Roberta Carreri. È stata attrice per tre edizioni del Taschenopern Festival di Salisburgo (2005-2009). È autrice ed interprete di numerosi spettacoli di teatro musicale, molti dei quali recitati sulle musiche del marito, il compositore Fausto Tuscano.

Leggi tutto

CaiReggio. Domenica 14 Aprile si svolgerà l'escursione Bova marina - Bova

L’escursione di questa domenica si svolgerà nei comuni di Bova marina e Bova e prevede tre possibili itinerari di diversa difficoltà. Il trekking si svolgerà in concomitanza della processione delle “Parme” (o “Rito delle Persephoni”) di Bova, cui potremo assistere o partecipare, a seconda dell’itinerario scelto. I soci organizzatori Patrizia Ielo (320.7542422) e Luigi Miriello (324.0514651) saranno in sede in via Sbarre Superiori 61/c, giovedì 11, dalle ore 21, per fornire ulteriori informazioni e per raccogliere eventuali adesioni.

Leggi tutto

Bova (RC). Dal 12 al 17 Aprile si terrà la Scuola di rivitalizzazione linguistica “Lingue Fantastiche e Dove Trovarle”

Il GAL Area Grecanica, impegnato fin dalla sua costituzione, nel 1997, nella valorizzazione dell’identità culturale dei Greci di Calabria, ha avuto l’opportunità, grazie al supporto della linguista dottoressa Maria Olimpia Squillaci, di approfondire il tema della ”rivitalizzazione linguistica” promuovendo all’interno del Festival Paleariza 2015, 2016, 2017 e 2018 l’iniziativa ”To ddomadi greko” e partecipando nel 2017 come partner al Progetto H2020 Rise Coling, che è stato finanziato dal Programma di Ricerca e Innovazione di HORIZON 2020 dell’Unione Europea – Convenzione di sovvenzione Marie Skłodowska-Curie n. 778384.

Il Progetto H2020 Rise COLING, considera la diversità linguistica e l’immigrazione non come minacce, ma come opportunità  per coinvolgere le comunità, condividere le idee, le conoscenze , i programmi di studio, rafforzare e rivitalizzare le lingue minoritarie, predisporre e realizzare interventi concreti: tutti azioni indispensabili per aiutare le comunità ad iniziare o consolidare un progetto di sviluppo locale.  E proprio nel rispetto della propria mission, e per ottemperare al proprio ruolo di agenzia di sviluppo dell’Area Grecanica,  il GAL Area Grecanica è partner di questo interessante  progetto, in una logica di continuità anche con le azioni previste nel PAL Area Grecanica, di prossima attuazione. Infatti il PAL Area Grecanica prevede, trasversalmente in tutte le aree tematiche previste, la valorizzazione della cultura dei Greci di Calabria attraverso interventi inerenti il “Turismo sostenibile” , lo  “Sviluppo e Innovazione delle Filiere Agroalimentari Locali e dei  Sistemi Produttivi e Manifatturieri Locali” e i “Servizi Pubblici Essenziali per le Aree Interne della Calabria Greca” .

All’interno del Progetto Rise Coling, diverse sono le attività previste e di titolarità del GAL  messe in atto nel campo della rivitalizzazione linguistica, tra queste  la più importante è la  possibilità per alcuni  giovani parlanti greco calabro selezionati attraverso una Manifestazione di Interesse, proprio espletata in questi giorni, di andare all’Estero, presso gli altri partner per conoscere le altre minoranze e esportare “buone prassi” nella nostra Area.  Inoltre  il progetto, che terminerà nel 2020,  prevede la realizzazione di diversi Workshop internazionali (come quello che si è tenuto a Bova nell’agosto 2018), seminari e scuole di rivitalizzazione linguistica negli USA, in Messico e in Polonia.

Entrando nello specifico dell’evento che si richiede di promuovere, il GAL Area Grecanica ha facilitato l’Università di Varsavia, soggetto capofila, nella realizzazione della Scuola “Lingue Fantastiche e Dove Trovarle” che si terrà, grazie anche alla collaborazione del Comune di Bova, capoluogo culturale dell’Area Grecanica,  dal 12 al 17 aprile 2019 a Bova c/o il “Museo della lingua greco calabra Gerhard Rohlfs”. Si tratta di una scuola molto particolare dedicata alla rivitalizzazione linguistica delle lingue minoritarie, tra cui il Greco di Calabria, che vuole riportare l’attenzione sull’importanza della lingua quale strumento per riscoprire piccole civiltà, spesso offuscate dalla globalizzazione. Il claim “Lingue Fantastiche e Dove Trovarle” intende incuriosire il pubblico a conoscere non solo le lingue minoritarie ma anche il patrimonio culturale immateriale di elevato valore che le stesse sottendono. Parteciperanno alla scuola 20 esperti di lingue minoritarie provenienti da diversi continenti, che relazioneranno su e nelle seguenti lingue: Arbëreshë, Castigliano, Creolo della Louisiana, Olandese, Inglese, Frisone, Galego, Greco moderno, Greco-salentino, Ebraico, Letgallo, Maya, Mixteco, Nahuatl, Nahuat-Pipil, Polacco, Quechua, Uitbergs, Wymysiöeryś. A condurre la scuola ci saranno numerosi studiosi, attivisti e appassionati greco-calabri che nella loro lingua madre presenteranno la comunità agli ospiti stranieri. Lo scopo della scuola sarà condividere le esperienze di rivitalizzazione linguistica attive nelle diverse comunità e buone pratiche per la realizzazione di questi progetti. In particolare, si discuterà di standardizzazione ortografica, di prestiti linguistici e formazione di neologismi in lingue in pericolo. Durante il programma didattico è prevista anche la visita ad altri importanti e bellissimi borghi quali Gallicianò e Roghudi Vecchio passando tra le maestose foreste del Parco Nazionale dell’Aspromonte unico per biodiversità, geodiversità e identità culturale delle sue comunità, segni distintivi per la candidatura all’UNESCO Global Geopark. Tra gli attivisti impegnati nella salvaguardia e promozione della nostra lingua ci saranno anche i nove giovani parlanti greco calabro beneficiari della borsa di studio all’Estero attraverso la Manifestazione di Interesse recentemente pubblicata dal GAL Area Grecanica sempre all’interno del progetto Rise Coling.

L’evento, che per combinazione si svolge a 20anni dalla L.482/99 “Norme in materia di tutela delle minoranze linguistiche storiche” intende far conoscere innovative modalità di “rivitalizzazione linguistica” che possono sicuramente dare degli spunti utili a una rivalutazione della Legge stessa, almeno per quelle minoranze linguistiche che si trovano, per motivi storici, iscritte nell’”Atlante delle lingue del mondo in pericolo” dell’UNESCO.

È invitato a partecipare alla Scuola di rivitalizzazione linguistica non solo chi, a diverso titolo è impegnato nella sua valorizzazione, ma chiunque ami questa lingua e la consideri indispensabile per rafforzare  l’identità culturale dei Greci di Calabria.   

GAL AREA GRECANICA

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed