Menu
Corriere Locride
Siderno: le associazioni del borgo si mobilitano

Siderno: le associazioni del b…

«Massimo impegno dei C...

Furfaro e Zavettieri: «quali strategie per combattere la 'ndrangheta?!»

Furfaro e Zavettieri: «quali s…

«Da amministratori pub...

Sindacato in lutto si è spento a 67 anni Domenico Serranò: «Grande dirigente ma soprattutto grande Amico»

Sindacato in lutto si è spento…

«La Cisl Funzione Pubb...

Roccella. Domenica 17 febbraio si terrà un evento internazionale sul tema delle migrazioni e della solidarietà tra popoli

Roccella. Domenica 17 febbraio…

“Per un Mediterraneo d...

Regione Calabria. Operativi i tirocini per l'inserimento lavorativo di persone in condizioni di fragilità

Regione Calabria. Operativi i …

Adottato un altro prov...

Agricoltura: primo voto chiave del Parlamento UE sulla PAC

Agricoltura: primo voto chiave…

La Commissione per l’A...

Al Teatro Città di Locri il 16 febbraio in scena “La Malafesta” con Rino Marino e Fabrizio Ferracane

Al Teatro Città di Locri il 16…

«Una pièce di grande s...

“Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”. Il Direttivo dell’Associazione esprime apprezzamento per le dichiarazioni del Ministro per il Sud

“Basta Vittime Sulla Strada St…

«Nuova S.S.106: aspett...

Nota stampa Uil sulla "vicenda" Sorical

Nota stampa Uil sulla "vi…

Il clima venutosi a cr...

San Valentino, negli uffici postali di Reggio Calabria, Locri e Palmi le cartoline per gli innamorati

San Valentino, negli uffici po…

REGGIO CALABRIA, 5 feb...

Prev Next

Ospedale, la Locride verso il Sanità Day 2018

  •   Redazione
Ospedale, la Locride verso il Sanità Day 2018

Le condizioni della Sanità nella Locride peggiorano di giorno in giorno. Ormai lo stato di coma del nosocomio locrese è davanti agli occhi di tutti. Con enormi difficoltà e disagi si è superata la stagione estiva, che ha sottoposto il personale ospedaliero ad uno sforzo immane e disumano. Cittadini ed operatori sanitari sono oggi increduli e smarriti, sia per la gravità della situazione che si è venuta a creare, sia soprattutto per la discutibile indifferenza delle preposte istituzioni nei confronti della Locride e del suo presidio sanitario.

Sarebbe stato semplice e facile strumentalizzare a fini politici la situazione dell'Ospedale!

Non solo non l'abbiamo mai fatto, ma guardiamo con fastidio e diffidenza a quelle iniziative politiche e partitiche provenienti da soggetti che non sono esenti da responsabilità circa le attuali condizioni del presidio sanitario locrideo.

La lotta per l'Ospedale non può e non deve avere alcuna appartenenza o colore politico. È una battaglia di civiltà. La battaglia di tutto il popolo della Locride.

Siamo sempre più convinti che non ci possiamo e dobbiamo fermare. Siamo certi che prima o poi troveremo il giusto ascolto e riusciremo a salvare il nostro Ospedale, che negli anni è stato brutalmente violentato dalla politica senza differenza alcuna sia di centro, di destra e di sinistra

Per questo motivo, anche quest'anno, si svolgerà il “Sanità Day”, promosso dall'Amministrazione Comunale di Locri e condiviso dall'Assemblea e dal Comitato dei Sindaci della Locride, scandito da due momenti distinti e separati.

Il 24 settembre si cercherà ancora una volta il dialogo con il Governo Nazionale, con quello regionale e con la deputazione parlamentare attraverso un confronto aperto che si svolgerà al Palazzo della Cultura di Locri, con un incontro – dibattito dal titolo “Ospedale rischio chiusura: cosa fare?”.

Il 20 ottobre, in assenza di risposte concrete, i cittadini saranno invitati alla mobilitazione generale.

Chiederemo ancora una volta ai cittadini di scendere in piazza al nostro fianco.

La mancanza di risposte porterà alla più grande manifestazione popolare della Locride. Una manifestazione libera che punta alla rivendicazione del diritto alla Sanità, alla richiesta di dignità per l'unico Ospedale della Locride, alla rivendicazione di tutti quei i diritti costituzionali che fino ad oggi non sono stati garantiti al popolo della Locride.

#ribellatilocride #24settembre #20ottobre #sanitaday