Menu
Corriere Locride
La Palmese perde anche il ricorso di Nania così resta la penalizzazione di un punto. Ma che brutta situazione

La Palmese perde anche il rico…

di Sigfrido Parrello -...

Diocesi di Locri-Gerace. A Gerace il XIV incontro di studi bizantini

Diocesi di Locri-Gerace. A Ger…

Sabato 14 e domenica 1...

Cittanovese, è l'ora del derby! Domenica prossima al "Morreale – Proto" arriva la Palmese di mister Pellicori

Cittanovese, è l'ora del derby…

La Società: «Appuntame...

Ambiente. Galletti, oltre 13 milioni al Centro-Sud per mobilità sostenibile: un milione a Reggio Calabria

Ambiente. Galletti, oltre 13 m…

Da decreto casa-scuola...

Sant'Ilario dello Ionio (RC). Sabato prossimo "In Terra Santa – Sulle orme di Gesù di Nazareth"

Sant'Ilario dello Ionio (RC). …

Nazareth, il fiume Gio...

Richiesta di LocRinasce indirizzata alle competenti Autorità territoriali in materia di tutela dei corsi d’acqua

Richiesta di LocRinasce indiri…

Riceviamo e pubblichia...

Casa della Salute di Scilla, ripristinato il servizio H24. Vizzari: “Fare rete porta sempre risultati. Ora impegno per valorizzazione della struttura”

Casa della Salute di Scilla, r…

“Fondamentale”: così R...

Prev Next

Casa della Salute di Scilla, Vizzari: “Tagli inaccettabili, garantire il diritto alla salute”

  •   Redazione
Casa della Salute di Scilla, Vizzari: “Tagli inaccettabili, garantire il diritto alla salute”

"Vogliamo che venga garantito il diritto alla salute, anche e soprattutto in zone particolarmente delicate. I presidi sanitari di base situati in aree periferiche devono poter continuare a svolgere la loro funzione: non accettiamo tagli che mettono in dubbio il diritto alla salute in nome di un presunto efficientamento". Lo scrive in una nota il Presidente dell’Associazione dei Comuni dell’Area dello Stretto, e Sindaco di San Roberto, Roberto Vizzari dopo aver appreso la notizia del taglio dell’orario delle attività assistenziali da h24 a solo 12 ore al giorno del Punto di primo intervento della Casa della Salute di Scilla (ex ospedale “Scillesi d’America”).

“Tagli con cui si nega ai cittadini il diritto di ricevere cure di qualità, andando a colpire una porzione assai importante di territorio che comprende tutto l’entroterra e gran parte della Costa Viola, spingendosi fino alla Locride” continua Vizzari.

Ecco perché “insieme agli altri sindaci saremo in prima fila per impedire che ciò avvenga, avviando tutte le azioni possibili e portando la nostra presenza in ogni sede istituzionale. Questo non è altro che l’ennesimo colpo inferto a quella parte di sanità che per sopravvivere non ragiona sulle grandi finanziarie ma su quello che un tempo era la vera tutela alla salute del cittadino e cioè il tessuto sociale in cui operano. Noi chiediamo invece di investire, con risorse adeguate, nella sanità come strumento di equità sociale e fattore di crescita, elementi indispensabili anche per affrontare la grave crisi che vive il nostro Paese”.