Menu
Corriere Locride
Bova Marina. Domenica 28 aprile si svolgerà la manifestazione sportiva "Final T.IME"

Bova Marina. Domenica 28 april…

L’oratorio salesiano d...

Poste Italiane: «Marina di San Lorenzo, dal 30 aprile l’ufficio aprirà di martedì, giovedì e sabato»

Poste Italiane: «Marina di San…

Reggio Calabria, 23 ap...

Reggio Calabria - Il pittore reggino Alessandro Allegra  nel novero degli artisti di casa Italia a Fabriano ( AN)

Reggio Calabria - Il pittore r…

Dal 25 al 29 aprile 20...

L'ANPI di Reggio Calabria e Messina organizzano Il 74° anniversario della Liberazione

L'ANPI di Reggio Calabria e Me…

Festa Nazionale della ...

Inizia dalla Francia la stagione agonistica di Francesco Scagliola

Inizia dalla Francia la stagio…

Dopo la tappa nel sud ...

Giancarlo Giannini ospite d’onore della Varia di Palmi 2019

Giancarlo Giannini ospite d’on…

Giancarlo Giannini osp...

Reggio. Il pittore reggino Alessandro Allegra sarà uno degli artisti che rappresenterà l’Italia all’evento "Fabriano in acquerello”

Reggio. Il pittore reggino Ale…

Il pittore reggino Ale...

Locri. 1° maggio: "Festival della creatività", prima estemporanea di pittura per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni

Locri. 1° maggio: "Festiv…

L’Amministrazione comu...

Locri. L'Ambito Territoriale ha presentato il progetto HCP 2019

Locri. L'Ambito Territoriale h…

L'Ambito Territoriale ...

San Roberto (RC): le congratulazioni del Sindaco Vizzari a Francesca Porpiglia, neo Assessore di Villa San Giovanni

San Roberto (RC): le congratul…

Il Sindaco di San Robe...

Prev Next

Arriva in Calabria il coro gospel “Composition of Praise”

Un importante coro americano di una trentina di elementi che arriva in Calabria per le festività di fine anno, rappresenta un ottimo auspicio per congedarsi dal vecchio anno ed augurarsi il meglio per quello che arriverà. Il coro gospel “Composition of Praise”, fondato nel 2013 dal pianista, compositore e direttore Samuel “Eddie” Cromwell, raggruppa oltre 35 coristi provenienti dalle migliori formazioni gospel dell’area metropolitana di Washington. Un progetto che si è sviluppato nell’ambito delle attività del coro della Chiesa di Sant’Agostino (nato nel 1977 e di cui Cromwell è direttore dal 1998), che è la chiesa madre dei cattolici afro-americani della capitale degli Stati Uniti. Il coro della Chiesa di Sant'Agostino nel passato si è esibito all’interno della Basilica di San Pietro e in Vaticano alla presenza di Giovanni Paolo II e, in seguito, con la direzione di Cromwell, al cospetto dei papi Benedetto e Francesco in occasione di due loro visite a Washington. Questo a dimostrazione dell’origine cattolica della formazione, anche se nel suo repertorio accoglie brani di tutta la fiorente tradizione gospel americana. Cromwell ha diretto anche alcune esibizioni alla Casa Bianca per i Presidenti Clinton, Bush e Obama, in tempi diversi e in occasione delle visite dei due Papi. Con base a Washington ed una preziosa connessione con la Calabria, il COMPOSITION OF PRAISE Choir attinge agli stili più diversi, mescolando gospel, spirituals, blues emusica africana tradizionale. La qualità musicale ma soprattutto la profonda spiritualità che è tipica dei cori gospel lo hanno fatto diventare un complesso tra i più amati della scena attuale. L'ensamble ha già eseguito svariate tournèe internazionali, ed è stato visto e ascoltato da un grande pubblico, attraverso performance televisive e radiofoniche esclusive, al fine di poter meglio veicolare la parola di Dio edificando rispetto e tolleranza attraverso la musica.« Il Gospel - ribadisce il Maestro Cromwell – è messaggero di una buona novella. Quando lo si canta nel senso più autentico dell'interpretazione, le parole ed ilsuono si trasformano in un sentimento elevato. Il pubblico deve rendersi conto del trasporto reale di chi canta, dettato anche dal ritmo del corpo. Quando si sale sul palco, non si interpreta solamente masi regala qualcosa di intimo e profondo agli spettatori: qualcosa in cui si crede fermamente e che attiene alla dimensione spirituale di ognuno dei solisti coinvolti. Non vediamo l'ora di abbracciare ancora i nostrifratelli calabresi con il meglio del nostro repertorio».

La Tournèe coinvolgerà le città di Catanzaro, Siderno, Caulonia, Vibo Valentia e Roccella Jonica (locandina e dettagli in allegato), ratificando la collaborazione fra alcune importanti manifestazioni culturali del territorio calabrese come Armonie d'Arte Festival, Rumori Mediterranei \Roccella Jazz, Kaulonia Tarantella Festival e la Stagione Teatrale di Vibo. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito.

Produzione a cura di Allegro Tours, con il sostegno della Regione Calabria, i Comuni di Catanzaro, Roccella Jonica, Caulonia e Vibo Valentia e le donazioni di privati italo-americani, che hanno reso possibile la copertura delle spese relative ad ogni voce di questo giro di concerti, in cui il Gospel incontrerà la Calabria. La conferenza stampa di presentazione si svolgerà il prossimo 13 dicembre alle ore 11.45 presso l'ex-convento dei Minimi di Roccella Jonica, alla presenza di autorità e addetti ai lavori.

Leggi tutto

Ambiente. Jova Beach Party e WWF insieme contro l'inquinamento da plastica

Jovanotti e WWF uniti da una sfida importante per la Natura e per la salute: la lotta all’inquinamento da plastica.

È stata annunciata oggi in conferenza stampa la sinergia tra il Jova Beach Party della prossima estate 2019 e il WWF PlasticFree Tour, uniti per sensibilizzare l’opinione pubblica e offrire soluzioni tangibili su una delle principali emergenze ambientali che sta mettendo a rischio molte specie animali, spesso in pericolo di estinzione, e contaminando le catene alimentari. 

Nell’Estate 2019 Jovanotti e il WWF Italia lavoreranno insieme, come annunciato oggi dalla Presidente del WWF Italia, Donatella Bianchi e Lorenzo Cherubini (in arte Jovanotti), in occasione della nuovissima iniziativa che vedrà protagoniste alcune tra le più grandi spiagge italiane.

Si tratta di una grande occasione per il WWF che, viste le enormi proporzioni dell’emergenza plastica, sta avviando un’azione globale per far sì che entro il 2030 nessun rifiuto plastico venga disperso più in natura. Nel Mediterraneo, uno dei mari più inquinati da plastica, l’affiancamento al JovaBeachParty aiuterà anche a lanciare la campagna pluriennale nel Mare Nostrum che punta ad attivare comunità costiere, cittadini e turisti verso scelte e comportamenti più sostenibili. La sfida è talmente alta che necessita di soluzioni collettive e di un salto di qualità che permetta di raggiungere il maggior numero possibile di persone sensibilizzandole sugli effetti dell’inquinamento da plastica per l’ambiente e coinvolgendole in una battaglia che è innanzitutto “culturale”.

“L’inquinamento da plastica non è più socialmente, ambientalmente, economicamente e politicamente accettabile”. Ha dichiarato la presidente del Wwf Italia Donatella Bianchi che aggiunge: “C’è bisogno di una vera e propria scossa per stimolare un cambiamento radicale nel nostro stile di vita. Stiamo spingendo i governi a cambiare normative per eliminare la plastica mono-uso, stiamo stimolando le industrie verso scelte innovative nelle filiere produttive per renderle meno impattanti. Ma senza una scelta etica e consapevole di ciascuno di noi che parta anche dai piccoli gesti, la rivoluzione per una Natura plastic-free sarà impossibile. Per questo siamo certi che grazie alla potenza del messaggio lanciato da un grande artista come Jovanotti, potremo ottenere una grande mobilitazione contro la plastica in Natura. Questa sinergia rispecchia perfettamente il nostro motto: “together possible”.

In occasione della conferenza il WWF ha presentato una clip video #plasticfree sull’emergenza plastica per l’ambiente che verrà promossa sui canali social dell’Associazione.

Per il WWF, che nello scorso anno nell’ambito della Campagna GenerAzioneMare ha ripulito nel suo Tour Spiagge #PlasticFree oltre 20 chilometri di spiagge dalla plastica mobilitando oltre 1000 volontari in 41 appuntamenti, si tratta di una grande occasione contro un nemico che, anno dopo anno, sta soffocando l’ambiente e i nostri mari. La maggior parte dei rifiuti recuperati sulle spiagge dai volontari del WWF era rappresentato da plastica usa e getta: al primo posto i bastoncini cotonati e poi buste di plastica, bottiglie e tappi, imballaggi, polistirolo, retine degli allevamenti di mitili, siringhe, resti di boe. Secondo le stime più recenti oggi negli oceani del Pianeta sono presenti oltre 150 milioni di tonnellate di plastica. Sono ormai oltre 600.000 le firme raccolte dalla petizione del WWF Italia su change.org con 4 richieste tra cui l’introduzione di una cauzione sugli imballaggi di plastica monouso.

Senza un rapido ed efficace cambio di paradigma entro il 2025 negli oceani della Terra conteremo 1 tonnellata di plastica ogni 3 tonnellate di pesce e entro il 2050 ci sarà, in peso, più plastica che pesce. Nel 2018, l’UNEP (Programma Ambiente delle Nazioni Unite) ha inserito il problema della plastica negli oceani tra le 6 emergenze ambientali più gravi (insieme ad altre come i cambiamenti climatici, l’acidificazione degli oceani e la perdita di biodiversità). La plastica rappresenta il 95% dei rifiuti in mare aperto, sui fondali e sulle spiagge del Mediterraneo. Nel Mare Nostrum 134 specie tra pesci, uccelli, tartarughe e mammiferi marini, sono vittime dell’ingestione di plastica. 

Le tappe del JOVA BEACH PARTY:

6 luglio      LIGNANO SABBIADORO (Spiaggia Bell'Italia)

10 luglio    RIMINI (Spiaggia Rimini Terme)

13 luglio    CASTEL VOLTURNO (Spiaggia Lido Fiore Flava Beach)

16 luglio    LADISPOLI (Spiaggia di Torre Flavia)

20 luglio    BARLETTA (Lungomare Pietro Mennea)

23 luglio    OLBIA (Banchina Isola Bianca Molo Bonaria)

27 luglio    ALBENGA (Lungomare Cristoforo Colombo)

30 luglio    VIAREGGIO (Spiaggia del Muraglione)

3 agosto    LIDO DI FERMO (Lungomare Fermano)

7 agosto    PRAIA A MARE (Lungomare Area Dino Beach)

10 agosto  ROCCELLA JONICA (Area Natura Village Lungomare Lato Nord)

17 agosto  VASTO (Lungomare Duca degli Abruzzi)

24 agosto  PLAN DE CORONES (Cima 2.275m)

Al calendario si aggiungeranno 2 tappe, in Basilicata il 13 agosto e nell’area Nord-Adriatico il 20 agosto.

Leggi tutto

Roccella Jonica si candida alla "Bandiera d'onore 2019" del Consiglio d'Europa

La città di Roccella Jonica sarà candidata alla "Bandiera d'onore 2019" del Consiglio d'Europa, uno dei maggiori riconoscimenti annualmente assegnati alle città e comuni che si sono distinti  per la loro attività a favore dell'ideale europeo.

La candidatura al prestigioso riconoscimento è nata da un'idea condivisa dall' "Associazione Roccella Jonica – Europa per i gemellaggi", presieduta da Pietro Commisso, edall'Amministrazione Comunale,  guidata dal sindaco Giuseppe Certomà, considerata la lunga e proficua attività di gemellaggio e  di dialogo con  altre cittadine degli Stati membri dell'UE,  avviata  dal comune ionico calabrese a seguito del Patto di  Gemellaggio siglato  con la città di Arco (TN) nel 2007.  

Da oltre dieci anni, infatti, la città di Roccella, in virtù delle relazioni instaurate con la città trentina,  è entrata in un circuito europeo di comuni uniti da patti di gemellaggio o di amicizia di cui fanno parte oltre ad Arco, anche Beloeil, in Belgio; Rymarov nella Repubblica Ceca;  Maybole in Scozia; Crosne in Francia;  Ozymek in Polonia; Bogen e Shotten in Germania. Grazie alle attività coordinate dalla locale Associazione per i gemellaggi,  Roccella Jonica è da tempo  protagonista di numerose iniziative, visite e scambi culturali  con i comuni italiani e stranieri gemellati o amici,  finalizzati a  rilanciare lo spirito della vera integrazione europea tra i popoli. Tutto questo ha permesso al Comune di Roccella Jonica di essere già  insignito nel 2014 a Strasburgo del "Diploma europeo" rilasciato dal Consiglio d'Europa.

La candidatura all'assegnazione della "Bandiera d'onore 2019 ",  la cui  attribuzione è una condizione essenziale per ottenere eventualmente in seguito la "Targa d'Onore" e il "Premio d'Europa", sarà presentata alla stampa ed alla cittadinanza nel corso di  una conferenza  in programma sabato 1 dicembre  alle ore 17.00all'exConvento dei Minimi.

Interverranno il sindaco Giuseppe Certomà, l'assessore comunale alla Cultura Bruna Falcone ed il presidente dell'Associazione "Roccella Jonica – Europa per i gemellaggi" Pietro Commisso.

Roccella Jonica, 29 novembre 2018.

Stefania Parrone – Ufficio Stampa Comune di Roccella Jonica. 

Leggi tutto