Menu
FanduCorriere Locride
Poste Italiane: lockdown, in provincia di Reggio Calabria volano l’e-commerce e i pagamenti digitali

Poste Italiane: lockdown, in p…

«Le consegne e-commerc...

Bovalino - Problematica rifiuti - Richiesta congiunta dei gruppi consiliari di convocazione di un Consiglio comunale aperto

Bovalino - Problematica rifiut…

Al Presidente del Con...

Anas: bando per l’assunzione di ingegneri strutturisti

Anas: bando per l’assunzione d…

«Il bando, che rispond...

Comune di Bovalino - Emergenza Covid19 - Richiesta attivazione tavolo tecnico per attività produttive e commerciali

Comune di Bovalino - Emergenza…

Al Sindaco del Comu...

Poste Italiane: prima nella top 100 mondiale dei Brand assicurativi

Poste Italiane: prima nella to…

«Il Gruppo guidato dal...

Sant'Ilario festeggia i 100 anni della signora Rosa. Gli auguri dell'amministrazione comunale

Sant'Ilario festeggia i 100 an…

Ha festeggiato 100 ann...

Roccella Jonica. Il Circolo PD scrive al Sindaco

Roccella Jonica. Il Circolo PD…

"Lettera aperta al sin...

Poste Italiane e Microsoft rafforzano la collaborazione per accelerare la ripresa dell’Italia

Poste Italiane e Microsoft raf…

«Lanciato un piano con...

Nota stampa di Cisl Fp: «il lavoro silente del pubblico impiego»

Nota stampa di Cisl Fp: «il la…

«Istituita una Task fo...

Bovalino. Il Circolo di Fratelli d'Italia «si complimenta con l'amico Denis Nesci per la nomina a Commissario di Fd'I della Provincia di Reggio Calabria»

Bovalino. Il Circolo di Fratel…

«Malgrado gli ottimi r...

Prev Next

Uil Calabria: «fondi Cigd, la giunta regionale apra prima possibile una discussione con il sindacato e le forze produttive»

  •   Redazione
Uil Calabria: «fondi Cigd, la giunta regionale apra prima possibile una discussione con il sindacato e le forze produttive»

Sant’Eufemia - Lamezia 8 aprile 2020  

La prima decretazione da parte della Regione Calabria, che fa riferimento al primo blocco di aziende calabresi che, per gli effetti economici dovuti all’emergenza sanitaria hanno fatto ricorso alla Cig in deroga, ci soddisfa. Auspichiamo, che l’assessorato al lavoro mantenga lo stesso ritmo di decretazione, per tutta la durata dello strumento, la cui funzione è fondamentale per dare una boccata di ossigeno alle lavoratrici e ai lavoratori che, a causa della sospensione della attività lavorativa, hanno visto sospeso anche il reddito.

Adesso, però, il governo regionale compia altri due passi altrettanto necessari: dare un paracadute ai tantissimi calabresi non coperti dagli ammortizzatori sociali previsti dal Cura Italia e programmare la ripartenza della Calabria.

Azioni regionali che dovranno essere rafforzative e complementari rispetto ai provvedimenti che metterà in campo il Governo nazionale nei prossimi giorni. Al premier Conte e al Consiglio dei ministri ricordiamo la necessità di implementare il fondo per sostenere la cassa integrazione in deroga, i 39 milioni già stanziati, infatti, non saranno sufficienti per coprire le richieste che proverranno dal tessuto economico calabrese.

Le risorse ci sono, bisogna concentrarle e riprogrammarle nella giusta direzione. La giunta regionale apra prima possibile una discussione con il sindacato e le forze produttive. La Calabria riparta dal confronto per cambiare in positivo il senso di marcia di questi anni.

Santo Biondo

Segretario generale

Uil Calabria