Menu
Corriere Locride
Cresce l'attesa per il Carnevale dell'Area Grecanica a Brancaleone

Cresce l'attesa per il Carneva…

Consueto appuntamento ...

“Innocenti”, la Scuola di Recitazione della Calabria in scena giovedi 20 febbraio a Cittanova

“Innocenti”, la Scuola di Reci…

Andrà in scena giovedì...

Cinquefrondi. "Stato di degrado delle strade": Il Sindaco scrive alla Città Metropolitana di Reggio Calabria

Cinquefrondi. "Stato di d…

COMUNE DI CINQUEFRONDI...

Cinquefrondi. La fondazione Lanzino ed il Comune sottoscrivono protocollo di intesa. Il 22 febbraio presentazione del progetto

Cinquefrondi. La fondazione La…

In data odierna l'Am...

Nota stampa di Uil - Fp su: «emergenza carenza farmaci nella farmacia del Presidio Ospedaliero di Locri»

Nota stampa di Uil - Fp su: «e…

«Siamo venuti casualme...

Operazione “Polo Solitario”: «Revocata la misura cautelare a Teresa Ammendola»

Operazione “Polo Solitario”: «…

Nell’ambito dell’”Oper...

Siderno. Sabato 8 febbraio da MAG si presenta la raccolta poetica di Antonio Pileggi

Siderno. Sabato 8 febbraio da …

Sensazioni. Visioni. I...

Tre giorni contro le mafie a Vibo Valentia per la rinascita del Sud

Tre giorni contro le mafie a V…

«E’ una libera scelta,...

Bovalino. Ingresso libero per il match di domenica prossima Gallico - Catona

Bovalino. Ingresso libero per …

#NextMatch #Boval...

Siderno. Progettazione sociale: «le periferie Sidernesi ottengono l’ennesimo riconoscimento»

Siderno. Progettazione sociale…

La proposta progettual...

Prev Next

Reggio. Il Partito Comunista scrive al Prefetto sulla probabile presenza di rifiuti tossici tra Taurianova e Cittanova

 

                                                                           A S.E. il Prefetto di Reggio Calabria

via mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

OGGETTO: Sui probabili rifiuti tossici tra Taurianova e Cittanova

Con la presente si segnala che nella giornata di ieri, tramite stampa, si apprendeva che tra i Comuni di Taurianova e Cittanova, nelle adiacenze del torrente Razzà, nei terreni interessati alla costruzione della pedemontana, nel mese di gennaio scorso, durante gli scavi per la realizzazione della detta infrastruttura per la viabilità, i mezzi urtavano, nel sottosuolo, qualcosa che sprigionava un insistente odore acre. Sempre attraverso la stampa si apprendeva del sequestro del sito per sospetto di presenza di rifiuti tossici, sospetto che, qualora venisse accertato, potrebbe espandersi nelle zone limitrofe.

Stante la gravità della notizia, considerata la vicinanza delle falde acquifere della zona con l’acquedotto pubblico, e ritenuto, pertanto, tutto ciò preoccupante, si chiede alla S.V. di volere intervenire per accertamenti sul caso e, in caso di esito positivo, avviare le dovute procedure per la bonifica dei luoghi e la tutela della salute pubblica.

   Distinti saluti.

                                                                                                                           L’Ufficio Stampa

Leggi tutto

Operazione "Terramara closed": concessi gli arresti domiciliari a Domenico Rettura cl. 72 definito dall’accusa “il braccio destro” di Ernesto Fazzalari

Il Tribunale di Palmi (dr. Gianfranco Grillone, Presidente e dr.ssa Manuela Morrone e dr.ssa Francesca Mirabelli a latere) ha concesso gli arresti domiciliari a Domenico Rettura cl. 72 accogliendo l’istanza con cui i suoi avvocati, Alessandro Gamberini ed Antonino Napoli, avevano chiesto la revoca o l’attenuazione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP di Reggio Calabria nell’ambito del procedimento “Terramara Closed”.

Rettura Domenico, nell’abito del processo Terramara Closed, è accusato di partecipazione ad associazione a delinquere di stampo mafioso e di essere stato il "braccio destro" del capo indiscusso della cosca Zagari-Fazzalari, Ernesto Fazzalari, con il compito di dargli ausilio -nel periodo della sua  latitanza- nel sottrarsi all'esecuzione di pena irrogata con sentenza emessa dalla Corte d'Assise d'Appello di Reggio Calabria nell’ambito del processo Taurus, assicurandogli il necessario supporto logistico nonché si sarebbe occupato, sempre secondo l’accusa, dell’approvvigionamento di beni di prima necessità e di mantenere i contatti tra l’ex numero due dei latitanti più ricercati in Italia e gli altri associati.

Il Tribunale nell’accogliere l’istanza degli avvocati Napoli e Gamberini, a cui sono stati allegati diversi documenti e certificati medici ed una consulenza di parte, confermata dal perito nominato dallo stesso collegio, ha ritenuto che le condizioni di Domenico Rettura fossero incompatibili con il regime carcerario e, pertanto, ne ha disposto l’attenuazione con la misura meno gravosa degli arresti domiciliari presso la sua abitazione. 

Leggi tutto

Taurianova: «Fabio Bacile di Castiglione incontra gli studenti del Gemelli Careri venerdì 10 maggio»

«L’evento a cura dell’Associazione Mammalucco e di emersioni rientra nell’ambito di Taurianova legge.

TAURIANOVA Continuano le attività che vedono impegnata la vasta rete di Associazioni di Taurianova nella promozione del libro e della lettura.

In attesa di vivere la tre giorni di “Taurianova legge. Festa del libro e della lettura” terza edizione, che si terrà dal 17 al 19 maggio, in programma, nell’ambito del progetto promosso dal Comune di Taurianova, venerdì 10 maggio, alle ore 11.00, presso l’Istituto d’Istruzione Superiore Gemelli Careri di Taurianova, la presentazione del libro “Non ho un sogno” di Fabio Bacile di Castiglione, a cura dell’Associazione multiculturale Mammalucco.

L’evento – che vedrà il coinvolgimento delle quarte e quinte classi dei vari indirizzi di studi - è stato organizzato con la collaborazione dell’Istituto Gemelli Careri, della Consulta delle Associazioni e della società civile di Taurianova e della casa editrice emersionidiretta da Michele Caccamo, poeta e scrittore taurianovese, che ha donato in omaggio 150 copie del volume agli studenti che parteciperanno all’incontro.

Strutturato per lo più sotto forma di dialogo, Non ho un sogno è un romanzo «istintivamente “filosofico”»: così lo definisce nella prefazione il noto critico letterario Renato Minore. La trama racconta il tentativo di esistenza di Diego, appena diplomatosi e in cerca della sua strada. Quasi nulla viene narrato: sono i pensieri e le parole del protagonista e degli altri personaggi a fare evolvere la storia. Come per un cammino iniziatico, le difficoltà di comunicazione con la famiglia, l’idealizzazione del padre con la conseguente uccisione del suo mito, le amicizie sbagliate e l’angoscia per il proprio futuro porteranno il giovane a rifugiarsi nell’alcol e nella droga, rifuggendo la vita; ma l’amore, la bellezza e la saggezza di un misterioso personaggio lo condurranno verso la rinascita.

All’incontro di venerdì, dopo i saluti del dirigente scolastico Pietropaolo Meduri, converserà con l’autore Filippo Andreacchio, presidente della Consulta delle Associazioni e della società civile di Taurianova.

Fabio Bacile di Castiglione, salentino, è autore dei titoli Vita (Gruppo Albatros il Filo); Grafici di borsa (Salento Books) e 7 pagine bianche (Salento Books), da cui è stato realizzato un adattamento teatrale per la regia di Salvatore Della Villa.

Ha restaurato l’antico e suggestivo ipogeo Bacile di Spongano al fine di ospitare al suo interno mostre d’arte, concerti, spettacoli teatrali e presentazioni di libri».

Taurianova, 8 maggio 2019

Ufficio stampa

Comune di Taurianova

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed