Menu
Corriere Locride
L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” realizza il primo rapporto sugli incidenti stradali mortali nel periodo 2013-2017 sulla s.s.106

L’Associazione “Basta Vittime …

L’Associazione “Basta ...

Cinquefrondi. Il sindaco Conia chiede ai vari enti preposti di intervenire a tutela della sicurezza dei cittadini

Cinquefrondi. Il sindaco Conia…

Il Sindaco di Cinquefr...

Diocesi Locri - Gerace. Molte le comunità parrocchiali interessate dall’avvicendamento dei parroci

Diocesi Locri - Gerace. Molte …

Sulla linea del rinnov...

Coldiretti, Molinaro: succo di soli agrumi calabresi in vendita nella Gdo

Coldiretti, Molinaro: succo di…

«Produzione, testa e c...

Nota stampa del Presidente del Consorzio di Bonifica Tirreno Catanzarese sull'evento eccezionale che ha colpito il suo comprensorio

Nota stampa del Presidente del…

«L’evento eccezionale ...

Nubifragio, Coldiretti, Molinaro: gli interventi urgenti della Regione

Nubifragio, Coldiretti, Molina…

«Prima stima dei danni...

Bovalino (RC). Premio Letterario La Cava 2018: Le opere in concorso

Bovalino (RC). Premio Letterar…

Sono 33 le opere in co...

Locri. Martedì 9 ottobre verrà presentata la ricognizione archeologica del Locri Survey

Locri. Martedì 9 ottobre verrà…

Martedì 9 ottobre 2018...

Ardore. Grande partecipazione all'iniziativa di questa domenica mattina organizzata da AISM (associazione italiana sclerosi multipla)

Ardore. Grande partecipazione …

Anche ad Ardore si è f...

Reggio. Nota stampa di Antonino Castorina sui lavori di riqualificazione nel quartiere Archi

Reggio. Nota stampa di Antonin…

«Il lavoro che stiamo ...

Prev Next

Oliverio nomina undici nuovi Ambasciatori per la Calabria 2018

Sono ben undici e si sono distinti nei loro rispettivi ambiti professionali come esempio di valori positivi e apprezzati sia a livello nazionale che sul piano internazionale. Figli della Calabria che, in alcuni casi, si sono fatti strada fuori dalla loro regione di origine, ma hanno mantenuto un rapporto forte e continuo con la loro terra. In una parola, ognuno di loro è un testimonial spontaneo positivo e un acceleratore delle potenzialità che la Calabria può esprimere. E' stato questo il criterio che ha ispirato le scelte della Regione Calabria che ha "arruolato" personaggi di chiara fama internazionale per aiutare una delle zone più belle ma anche meno conosciute del nostro paese a comunicare il meglio. I nomi parlano da se.Hanno accettato la sfida un regista del calibro di Domenico Calopresti detto Mimmo, film maker, nato a Polistena (RC), distintosi per aver dato alla luce film e documentari pluripremiati come "La seconda volta", "La parola amore esiste", il documentario "Tutto era Fiat", "Preferisco il rumore del mare", "Volevo solo vivere", racconto della shoah italiana, prodotto dalla USC Shoah Foundation di Steven Spielberg, e ancora "La Fabbrica dei tedeschi", il racconto della tragedia della Thyssen a Torino. Nel 2013 esce il suo primo romanzo "Io e l'Avvocato – Storie dei nostri padri".La campionessa paraolimpica Giusy Versace, conduttrice televisiva e atleta. Nata a Reggio Calabria, diventa la prima atleta italiana della storia a correre con amputazione bilaterale, in 7 anni colleziona ben 11 titoli italiani e segna diversi record nazionali. Ambasciatrice della campagna internazionale di promozione dell'integrità sportiva tra i giovani "Save the Dream" insieme a sportivi di fama internazionale tra cui Alex Del Piero. Vince la 10^ edizione di Ballando con le stelle, Rai 1. Sempre nel 2015, Giusy interpreta l'Aquila al Carnevale di Venezia, simbolo di forza e coraggio. Giuseppe Bono, nato a Pizzoni, (VV), già amministratore delegato di FINMECCANICA, oggi LEONARDO, e, dal 2002 amministratore delegato Fincantieri, Gruppo cantieristico conosciuto come uno più importanti e diversificati nel mondo. Nel 2014 è stato insignito dell'onorificenza di Cavaliere del Lavoro. Agostino Saccà (Taurianova RC), giornalista e dirigente aziendale. Due volte direttore di Rai1, tra il 1997 e il 2002, realizza i migliori Festival di Sanremo, per ascolto e qualità riconosciuta, della storia della Rai. Amministratore Unico di Pepito, società di produzione televisiva e cinematografica, in pochi anni e con film amati dal pubblico e osannati dalla critica come "La Tenerezza" di Gianni Amelio, Pepito si è conquistata una posizione di prestigio tra le società di produzione Italiane. Giuseppina Amarelli (cittadina onoraria di Rossano), imprenditrice. Presidente della Amarelli di Rossano (CS), una delle più antiche imprese familiari nel mondo, che produce liquirizia sin dal 1731. Docente universitario, avvocato e giornalista pubblicista. Nel 2015 ha rappresentato la Calabria nel padiglione Italia – EXPO – La potenza del saper fare. Il direttore del Palazzo Reale e dei musei scientifici milanesi, Domenico Piraina, nato a Platania (CZ), ha diretto la realizzazione di più di 1500 mostre diventando uno dei manager culturali e museologici più noti in Italia e con ampie relazioni con le più importanti Istituzioni museali del mondo intero. Ha scritto numerosi interventi storico-artistici sui protagonisti dell'arte mondiale di ogni tempo. Renato Cortese, nato a Santa Severina (Kr), Questore di Palermo. Tra le attività di polizia Giudiziaria meritano menzione: "Nuova Alba", con l'arresto di esponenti delle famiglie mafiose dei Fasciani, Triassi, Spada, D'Agati; "Fiore Calabro", con l'arresto di soggetti appartenenti alle famiglie storiche di ‘ndrangheta Scriva, Morabito, Mollica; "Codice San Luca" scaturita dell'omicidio di Vincenzo Femia, referente nella capitale della famiglia di 'ndrangheta dei Nirta di San Luca e le indagini sulla nota famiglia dei Casamonica. Francesco Adornato, nato a Cittanova (RC), dal 2016 è Rettore dell'Università di Macerata. Professore ordinario di diritto agrario dell'Unione europea nella Facoltà di Scienze politiche dell'Università di Macerata. Componente del Comitato di Direzione della Rivista Torunskie Studia Polsko-Wloskie (Studi Polacco-Italiani) dell'Università Nicolò Copernico di Torun, Polonia. Ufficiale dell'Ordine "al Merito della Repubblica italiana" e Commendatore dell'Ordine "al Merito della Repubblica italiana". Beniamino Quintieri, nato a Cosenza, è attualmente Presidente di SACE SpA e professore ordinario di Economia Internazionale presso la Facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata", di cui è stato in passato anche Preside. È stato Presidente dell'ICE (Istituto per il Commercio Estero) ed ha ricoperto la carica di Commissario Generale del Governo per l'Esposizione Universale di Shanghai 2010. Nel 2005 riceve l'onorificenza di Cavaliere di Gran Croce. Emanuele Amodei, originario di Brancaleone-Ferruzzano, direttore di Palazzo Spinelli a Firenze, ricopre oggi un ruolo importante nel settore della conservazione, restauro e valorizzazione dei beni culturali e nell'ambito della progettazione culturale. E' Ambasciatore culturale della città di Firenze, Board member e autore di diverse pubblicazioni, tra le quali, segnaliamo "Artis, Un progetto europeo per Cultura 2000" e "Beni Culturali e Finanziamenti comunitari (46 progetti per la Calabria)".Riceve il Premio Speciale "per aver esaltato in Italia e nel mondo, nella sua attività di manager nel settore dei beni culturali, l'immagine positiva della Calabria". Renato Guerino Turano, nato a Castrolibero (CS), imprenditore. Nel 1950 lascia l'Italia per trasferirsi con la sua famiglia negli Stati Uniti d'America, a Chicago. Già membro del Senato della Repubblica Italiana dal 2006 al 2008 per rappresentare i cittadini italiani della Circoscrizione America Settentrionale e Centrale. Renato Turano è beneficiario di onorificenze in Italia e in America da parte di diverse organizzazioni civili, d'affari ed accademiche. Ha dedicato la sua vita a condividere questo successo con i concittadini della comunità italiana in Nord America di cui fa parte. Sono gli 11 ambasciatori che avranno il compito di aiutare a veicolare i contenuti positivi della regione. Ognuno di loro si è fatto carico di ‘adottare' un progetto eccellente col compito di accompagnarlo in un percorso di valorizzazione ulteriore dei propri contenuti in contesti nazionali ed esteri.Un abbinamento che può conferire ulteriore visibilità e prestigio alle realtà prescelte: Domenico Calopresti (Polistena RC), regista (Associazione Comunità Progetto Sud); Giusy Versace (Reggio Calabria), conduttrice televisiva e atleta paraolimpica. (Associazione Mondiversi Centro antiviolenza Fabiana); Giuseppe Bono (Pizzoni VV), amministratore delegato Fincantieri. (Goel Gruppo cooperativo); Agostino Saccà (Taurianova RC), giornalista e dirigente aziendale. (Soccorso Alpino e Speleologico Calabria); Giuseppina Amarelli (cittadina onoraria di Rossano), imprenditrice. (Basket in Carrozzina); Domenico Piraina (Platania CZ), direttore del Palazzo Reale e dei musei scientifici Milano. (Parco Oldcalabria); Renato Cortese (Santa Severina KT), questore di Palermo. (Valle del Marro-Libera Terra cooperativa sociale); Francesco Adornato (Cittanova RC), rettore Università di Macerata. (Comune di Acquafomosa, Città dell'accoglienza e dell'integrazione); Beniamino Quintieri (Cosenza), professore di economia internazionale e già presidente ICE. (Centro Calabrese di Solidarietà); Emanuele Amodei (Siena), direttore di Palazzo Spinelli a Firenze. (Caretta Calabria Conservation); Renato Turano (Castrolibero CS), imprenditore nel Nord America. (JOBEL, Consorzio di Cooperative Sociali). "Il progetto, presentato questa mattina alla sede della Stampa Estera di Roma, è la continuazione di un percorso di newtworking finalizzato a promuovere eccellenze e territorio della nostra regione attraverso persone di indiscussa qualità che generosamente hanno accettato di aiutare la loro terra di origine", - ha spiegato Mario Oliverio, presidente della Regione Calabria. "Contiamo di realizzare altri appuntamenti durante il 2018, in modo da costruire un vero e proprio percorso che illumini il più possibile quanto di positivo e di prestigioso viene realizzato nella nostra Regione. Un modo anche per rompere con luoghi comuni che troppo spesso vengono associati alla nostra terra."

Leggi tutto

Regione Calabria. La Giunta chiede al Governo lo stato di calamità naturale

Su proposta del presidente Mario Oliverio, la Giunta, nella riunione odierna, ha deliberato la richiesta al Governo nazionale dello stato di calamità naturale in seguito agli eventi alluvionali che hanno devastato in questi giorni il territorio calabrese.L’Esecutivo, con l’assistenza del segretario generale Ennio Apicella, ha poi approvato, sempre su proposta del presidente Oliverio, l’autorizzazione per la costituzione di parte civile della Regione in due procedimenti penali: uno per truffa tramite artefici e raggiri allo scopo di ottenere contributi pubblici, l’altro per reati ambientali.Inoltre la Giunta, su proposta dell’assessore Mariateresa Fragomeni ha deciso una serie di variazioni di bilancio.Tra queste, è stato iscritto in bilancio, nell’ambito delle iniziative connesse alle politiche attive per il lavoro, l’importo annuo di 21 milioni di euro (rispetto alla somma complessiva di 86 milioni per il periodo 2019-2022) per la stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili. L’effettiva erogazione delle risorse agli Enti locali avverrà contestualmente allo stanziamento erogazione delle somme da parte dello Stato.È di 12 mila euro invece la quota regionale, oggetto di un altra variazione di bilancio, per la partecipazione della Regione al progetto “Carepath”, finanziato con 60 mila euro di risorse comunitarie nell’ambito del partenariato della Call Europea,  in materia di diritti ed equità per mettere in atto politiche condivise allo scopo di promuovere e garantire il diritto alla protezione dei bambini e degli adolescenti riguardo ogni  forma di maltrattamento, sfruttamento e violenza. 

Leggi tutto

Oliverio: "Piangiamo ancora le vittime innocenti di una calamità naturale"

"Sono stato fino a poco fa sul luogo della tragedia del Lametino e piangiamo per le vittime innocenti di questa nuova calamità". Così il presidente della Regione, Mario Oliverio, al termine di un sopralluogo sulle aree della Calabria maggiormente colpite dal maltempo. "La situazione -aggiunge Oliverio- è assai pesante e critica non solo nella zona di Lamezia e del comprensorio. Ci sono infatti danni enormi a strade, case, agricoltura in quasi tutta la Calabria. Non è nemmeno possibile fare una prima conta dei danni ingentissimi anche perché prosegue l'emergenza e l'allarme meteo soprattutto nell'area ionica per le prossime ore è al massimo grado. Ci troviamo difronte ad una calamità straordinaria e la richiesta che avanzeremo dello stato di calamità naturale va in questa direzione. Ora è il momento dei soccorsi e degli aiuti alle popolazioni colpite. L'ora cioè della solidarietà concreta e fattiva da parte di tutti". "Alle spalle -prosegue il Presidente della Regione- abbiamo decenni e decenni di incuria, una permissività e un uso spregiudicato e sregolato del suolo. Noi abbiamo fatto una legge sul consumo zero del suolo e il recupero del territorio.ma dobbiamo recuperare anni e anni di ritardi e nessuno ha la bacchetta magica. La nuova tragedia deve spingere tutti a un cambio di rotta, al rispetto delle regole, a una nuova concezione del rapporto con l'ambiente. Noi siamo in prima fila in questa gigantesca operazione di salvaguardia e ricostruzione del territorio". "L'emergenza che dobbiamo fronteggiare -conclude Oliverio- è la vera battaglia cui tutti siamo chiamati in Calabria". 

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed