Menu
FanduCorriere Locride
Bovalino. Emergenza Covid19, nota stampa del Capogruppo di “Nuova Calabria”: «i Comuni mettano in campo tutte le strategie per fare emergere i bisogni delle famiglie»

Bovalino. Emergenza Covid19, n…

«L’emergenza Covid19 h...

Poste Italiane: lockdown, in provincia di Reggio Calabria volano l’e-commerce e i pagamenti digitali

Poste Italiane: lockdown, in p…

«Le consegne e-commerc...

Bovalino - Problematica rifiuti - Richiesta congiunta dei gruppi consiliari di convocazione di un Consiglio comunale aperto

Bovalino - Problematica rifiut…

Al Presidente del Con...

Anas: bando per l’assunzione di ingegneri strutturisti

Anas: bando per l’assunzione d…

«Il bando, che rispond...

Comune di Bovalino - Emergenza Covid19 - Richiesta attivazione tavolo tecnico per attività produttive e commerciali

Comune di Bovalino - Emergenza…

Al Sindaco del Comu...

Poste Italiane: prima nella top 100 mondiale dei Brand assicurativi

Poste Italiane: prima nella to…

«Il Gruppo guidato dal...

Sant'Ilario festeggia i 100 anni della signora Rosa. Gli auguri dell'amministrazione comunale

Sant'Ilario festeggia i 100 an…

Ha festeggiato 100 ann...

Roccella Jonica. Il Circolo PD scrive al Sindaco

Roccella Jonica. Il Circolo PD…

"Lettera aperta al sin...

Poste Italiane e Microsoft rafforzano la collaborazione per accelerare la ripresa dell’Italia

Poste Italiane e Microsoft raf…

«Lanciato un piano con...

Nota stampa di Cisl Fp: «il lavoro silente del pubblico impiego»

Nota stampa di Cisl Fp: «il la…

«Istituita una Task fo...

Prev Next

Cinquefrondi. "Stato di degrado delle strade": Il Sindaco scrive alla Città Metropolitana di Reggio Calabria

COMUNE DI CINQUEFRONDI
Città Metropolitana di Reggio Calabria

UFFICIO DEL SINDACO

Prot. n.                                                                                                        del

al Sig.  Sindaco

Città Metropolitana di Reggio Calabria

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Settore 11 – Viabilità

Città Metropolitana di Reggio Calabria

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Oggetto: Richiesta intervento urgente strade comunali

Questa amministrazione comunale, nel rispetto del suo programma elettorale, ha posto, nell’arco di questi cinque anni, la sua massima attenzione alla sistemazione delle vie cittadine con lavori di rifacimento marciapiedi, asfaltatura e arredo urbano, al fine di garantire maggiore sicurezza nella viabilità e maggiore decoro cittadino.

Tutto questo lavoro, che ha investito tutte le aree di competenza comunale, può risultare vano in quanto le vie di accesso e transito nel paese, gestite da codesta città metropolitana, restano, ad oggi, in stato di degrado e a volte di pericolo per la circolazione stradale.  

Chiedo, pertanto, nel quadro di un’attività collaborativa, finalizzata al miglioramento della qualità della viabilità, necessaria per lo sviluppo e utilizzo del territorio, un intervento urgente di sistemazione delle strade di competenza.

Confidando in un sollecito e positivo riscontro, l’occasione è gradita per porgere cordiali saluti.

Il Sindaco

Avv. Michele Conia

Leggi tutto

Cinquefrondi. La fondazione Lanzino ed il Comune sottoscrivono protocollo di intesa. Il 22 febbraio presentazione del progetto

In data odierna l'Amministrazione comunale, su proposta dell'Assessora alle Pari Opportunità Giada Porretta, nella persona del Sindaco Avv. Michele Conia, ha sottoscritto unprotocollo d'Intesa con la Fondazione "Roberta Lanzino" ONLUS, nata in Calabria nel 1989 in seguito alla morte per stupro diRoberta, 19 anni, studentessa al primo anno di Scienze economiche presso l'Unical, autorizzando il Sindaco pro tempore alla relativa sottoscrizione;

 

Il suddetto evento, di portata straordinaria, deve essere collocato nell'ottica di un'azione politica propria di questa amministrazione , fortemente impegnata nello sviluppo sociale, culturale ed economico del proprio territorio, che ha sempre inteso promuovere politiche in favore di donne vittime di violenze e azioni concrete per contrastare possibili fenomeni d'illegalità,tutt'altro che debellati, infatti, tali cancri sociali persistono (in maniera talvolta subdola e nascosta) imponendosi prepotentemente sulla scena sia pubblica che privata.

 

In tale ottica, infatti è stato previsto all'art. 5 dello Statuto Comunale la costituzione come parte civile dell'Ente nei procedimenti penali riguardanti reati di violenza sulle donne, con delibera di Consiglio Comunale nr. 2 del 24.02.2016 è stata conferita la cittadinanza onoraria alla vittima di violenza di genere Anna Maria Scarfò e con delibera di Consiglio comunale nr. 71 del 18.12.2019 avente ad oggetto: Proposta di nuova denominazione e rinominazione di alcune vie e piazze cittadine- variazione toponomastica, ha proposto l'intitolazione di un parco a Roberta Lanzino.

 

Il protocollo d'intesa ha come obiettivo l'istituzione di un rapporto di collaborazione tra la Fondazione Roberta Lanzino Onlus e l'Amministrazione comunale di Cinquefrondi.

 

L'Ente locale citato entra a far parte della rete locale ed internazionale della Fondazione Roberta Lanzino Onlus e pertanto si avvieranno partenariati in progetti nonché iniziative in compartecipazione.

 

Tale accordo ha il fine di predisporre buone pratiche ed a concorrere, con le strutture di assistenza sociale, alla diffusione della conoscenza del tema, nonché dei bisogni dei minori, ad organizzare incontri seminariali di studio, workshop, laboratori multidisciplinari ed integrati e varie altre attività in sinergia con associazioni ed altri Enti.

 

Verranno, inoltre, predisposti percorsi a favore di donne e minorenni vittime di reati sessuali promuovendo la cultura della tutela giuridica e della non violenza, a tal proposito verrà istituito uno specifico sportello di ascolto per donne e minori in difficoltà.

 

Il progetto ed i vari servizi previsti dalla convenzione verranno presentati alla cittadinanza ed a tutte le Associazioni e gli Enti il 22 Febbraio 2020 alle ore 17:00 presso la Sala Consiliare.

 

L'Assessora alle Pari Opportunità Giada Porretta

 

Il Sindaco Michele Conia

 

Leggi tutto

Cinquefrondi. La Giunta comunale monitora l'andamento del censimento del servizio idrico ed adotta il sistema transitorio ove opportuno

Continua incessante il lavoro organizzatorio e di studio per rendere concreto quanto deliberato da parte dell'attuale Amministrazione Comunale sul servizio idrico, con la nuova articolazione tariffaria e per il superamento delle storicizzate criticità che nel settore sono state da tutti sempre evidenziate ma mai avviate a risoluzione. Negli scorsi giorni la Giunta comunale di Cinquefrondi, su indicazione del Sindaco avv. Michele Conia, ha incontrato le preposte funzioni comunali per una generale analisi delle iniziali informazioni consegnate dalla prima settimana di avvio del censimento delle utenze del servizio idrico di Cinquefrondi. L'assessore comunale a Bilancio e Tributi, avv. Flavio Saverio Loria, in apertura della riunione, ha riassunto le prime risultanze censuarie che si cristallizzano in un numero: ben 1039 rilevazioni. «Come dire – ha evidenziato l'assessore – che il personale incaricato di pubblico servizio dal Comune si è già rivolto a circa un'utenza su tre. Di queste, 312 sono state "informate" del passaggio dell'operatore attraverso il rilascio di una cartolina a seguito dell'assenza dell'utente, mentre 727 sono state compiutamente censite. Soprattutto per queste ultime sono state acquisite una moltitudine di informazioni che permetteranno di normalizzare, aggiornandola, l'anagrafica del servizio idrico integrato, producendo sin da subito per una grande maggioranza di famiglie degli effetti positivi che si riverseranno già nelle fatture 2018, in corso di preparazione». « Inoltre – ha concluso l'assessore - grazie alla fattiva e collaborativa partecipazione della comunità, che intendo ringraziare per l'approccio positivo avuto sinora, sono emerse delle criticità sedimentate nel tempo che, riteniamo, devono essere superate con priorità. In particolare, sono state rilevate molteplici utenze che, ancorché prive di contratto, effettuano dei consumi idrici contabilizzati da un contatore intestato ad altro consapevole soggetto, come se – di fatto - si trattasse di utenze di tipo condominiale. Grazie al nuovo sistema di calcolo ed alla premialità per le utenze domestiche residenziali, per la prima volta molti utenti avranno risparmi già a partire dal 2018, cui potranno aggiungersi, per quanti ne avranno diritto, i vantaggi del bonus sociale idrico. A tal proposito stiamo implementando un'apposita sezione dedicata al servizio, già presente sul sito web istituzionale, che invito tutti a visitare per comprendere appieno le opportunità che vengono offerte e così interloquire costruttivamente in maniera da superare ogni problematica ». «Il censimento delle utenze del servizio idrico integrato – ha ricordato il Sindaco di Cinquefrondi, avv. Michele Conia – si è dimostrato un'ineludibile necessità per assicurare innanzitutto alle famiglie la fruizione della nuova tariffa riconosciuta ai consumi idrici giornalieri inferiori a circa 140 litri a persona (51mc l'anno) ed il cui prezzo a metro cubo è progressivamente più contenuto rispetto al passato. Infatti, ad esempio, per una famiglia composta da quattro persone, in possesso di regolare contratto, con un consumo annuo complessivo di 140 metri cubi (pari a circa 96 litri al giorno per persona) il corrispondente risparmio è, dal 2018, di circa 25 euro. Tale risparmio annuo si attesta, per la medesima tipologia familiare, a quasi 21 euro in presenza di un consumo di 180 metri cubi (pari a oltre 123 litri al giorno per persona), mentre si annulla con un livello di consumo di 204 metri cubi, ovverosia quasi 140 litri giornalieri a persona». Per di più il Sindaco, ha inteso riassumere le ulteriori principali novità che caratterizzano l'avviata "rivoluzione" nel e per il servizio idrico. Intanto, in caso di installazione o sostituzione di un contatore, l'utente non dovrà affrontare alcuna spesa poiché sarà cura del Comune occuparsi della relativa fornitura e posa in opera. Ed ancora, per ogni richiesta di attivazione o voltura o cessazione contrattuale presentata entro il corrente anno, l'utente non dovrà sostenere spese. Tutto questo al fine di consentire a tutti di mettersi nelle condizioni migliori per ottenere i vantaggi offerti dal nuovo sistema. Infine il Sindaco, d'intesa con l'assessore Loria, ha dato impulso agli uffici comunale per procedere sollecitamente alla conclusione delle attività di censimento e per presentare alla Giunta una proposta di delibera che, per l'attuale ciclo di fatturazione riferito all'anno 2018, prescriva l'applicazione della previgente tariffa per le utente intestate a persone decedute ovvero per le quali derivano consumi anomali, con conseguente informativa in fattura. Un approccio, questo, civile e benevolo, ma anche determinato e convinto, che sinora la grande maggioranza della popolazione pare apprezzare e per il quale si sta investendo nell'ottica di migliorare il servizio in modo partecipativo, alimentando e coltivando il rapporto con la comunità amministrata.

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed