Menu
Corriere Locride
Bovalino. Sabato 29 settembre al Caffè Letterario Mario La Cava si terrà la Presentazione del romanzo "Il cielo comincia dal basso"

Bovalino. Sabato 29 settembre …

«Rosa Sirace è una che...

“Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”: «Il 22 ottobre presenteremo il primo rapporto sulla mortalità stradale negli anni 2013-2017 sulla S.S.106»

“Basta Vittime Sulla Strada St…

Il lavoro dell’Associa...

Legambiente: «La Calabria seconda per abusivismi»

Legambiente: «La Calabria seco…

È stato presentato que...

Coldiretti: la Regione autorizza carburante in più per l’irrigazione di soccorso su tutto il territorio regionale

Coldiretti: la Regione autoriz…

Coldiretti aveva chies...

In occasione del nuovo anno scolastico inaugurazione del plesso “Carrera” della Scuola Primaria e nuovo scuolabus comunale a Roccella

In occasione del nuovo anno sc…

In occasione dell’iniz...

Regione. In programma il 25 e 26 settembre la conferenza internazionale sulla tratta delle donne nigeriane

Regione. In programma il 25 e …

"Doppio sguardo. La tr...

Legge di Bilancio 2019: Oliverio scrive ai parlamentari Calabresi

Legge di Bilancio 2019: Oliver…

Il Presidente della Re...

Gemellaggio internazionale per il Rotary di Locri

Gemellaggio internazionale per…

Il Rotary club di...

WWF: «Le Marche salvano lupi e allevatori»

WWF: «Le Marche salvano lupi e…

«Le Marche stanno segu...

Reggio. Antonino Castorina replica a Forza Italia su intitolazione strada

Reggio. Antonino Castorina rep…

«Apprendo con stupore ...

Prev Next

Locri. Raccolta firme di "Fratelli d'Italia" per una sanità “efficiente e per tutti”: «l’Asp n°5 di Reggio non autorizza l’istallazione del gazebo davanti all’Ospedale»

Riceviamo e pubblichiamo - «Siamo rammaricati e indignati per quanto è accaduto. Oggi, noi di FdI, avremmo dovuto continuare presso l’ospedale di Locri la raccolta firme (già avviata online con oltre 2000 adesioni) a favore di una sanità “efficiente e per tutti”. Purtroppo ci è stato impedito dall’Asp n°5 di Reggio Calabria che non ha concesso la richiesta autorizzazione per l’istallazione del gazebo nel piazzale dell’Ospedale. Siamo increduli e stupiti e non riusciamo a comprendere quali possano essere le motivazioni che hanno impedito una civile e legittima manifestazione a tutela del sacrosanto diritto alla salute. Vogliamo ancora sperare che dietro questa indifferenza non ci sia una sottointesa volontà a ridimensionare ulteriormente il presidio ospedaliero. Per questo, in continuazione al nostro operato, abbiamo chiesto ai vertici dell’Azienda Sanitaria un incontro per comprendere meglio l’operato e le criticità che ne impediscono il buon funzionamento dell’Ospedale di Locri. Siamo soddisfatti per la loro disponibilità e già domenica 16 una delegazione di Fratelli d’Italia incontrerà alcuni dirigenti. Ovviamente non rinunciamo alla nostra battaglia a favore di una #SanitàPerTutti e coinvolgeremo una sempre più larga fetta dei cittadini sia attraverso la raccolta firme che con altre iniziative per portare le loro istanze nelle sedi opportune».

Dipartimento Regionale Giustizia FdI Circolo Territoriale di Locri F dI Circolo territoriale Locri G.N.

#SANITAPERTUTTI 

Leggi tutto

Locride. Scoperte dai finanzieri una serie di irregolarità per ottenere il "gratuito patrocinio"

 Attestavano il falso per ottenere il gratuito patrocinio. Al riguardo, i riscontri effettuati dalla Guardia di Finanza sono stati finalizzati a verificare la veridicità dei dati e delle informazioni contenute nelle autocertificazioni prodotte dagli interessati, attraverso la consultazione delle banche dati informative in uso al Corpo, i rilevamenti presso Inps, Centro per l‘impiego, Anagrafe comunale, nonché, laddove necessario, attraverso il controllo di scritture contabili e di risultanze bancarie.

Attraverso i controlli eseguiti sul territorio hanno rilevato numerose irregolarità. Su circa 337 autocertificazioni esaminate, 123 sono risultate non veritiere in quanto sono state constatate: l’omessa indicazione dell’effettivo numero di componenti del nucleo familiare, l’omessa indicazione di parte dei redditi percepiti, false indicazioni sulla situazione anagrafica per consentire di abbattere il reddito complessivo familiare o innalzare il limite reddituale stabilito dalla legge.

Le persone denunciate per non sborsare soldi propri per difendersi in cause penali che li vedevano imputati, hanno nascosto con tali artifizi e raggiri la loro reale condizione economica e familiare, che gli avrebbe impedito di avvalersi della tutela legale a spese dello Stato.

Se i finanzieri locresi non avessero scoperto l’inattendibilità dei dati certificati dai denunciati per non oltrepassare i limiti di legge, lo Stato si sarebbe dovuto quindi fare carico della parcella dell’avvocato difensore, con la conseguente distrazione di fondi pubblici destinati invece a soddisfare i reali bisogni delle fasce più povere e deboli.

Leggi tutto

Il filosofo Fusaro a pranzo con i locridei

Durante la sua visita nella Locride, il filosofo e saggista Diego Fusaro, invitato da Gianfranco Sorbara, suo amico personale al di là delle appartenenze politiche, ha promosso un incontro conviviale presso l’agriturismo Modi del Barone Francesco Macrì, anch’egli presente, aperto ai dirigenti dell’associazione Anas, ente di terzo settore da anni impegnata sul territorio al fianco degli ultimi. All’incontro erano presenti soci e presidenti delle sedi Anas della locride, il sindaco di S. Ilario Ionio Pasquale Brizzi, il presidente provinciale Anas di CZ Raffaele Fimiano ed il consigliere regionale l’On. Giuseppe Pedà. L’incontro è stato vissuto come un momento di altissimo profilo culturale e filosofico dando la possibilità ai presenti di ascoltare il prof. Fusaro e di confrontarsi con esso su temi anche di attualità. “Programmeremo una terza venuta di Diego Fusaro nella locride a breve”, dichiara Gianfranco Sorbara, presidente regionale Anas Calabria, “visto il grande successo avuto a Bianco a novembre ed ad Ardore nei giorni scorsi. Il cittadino ha fame di riferimenti culturali, sociali e magari politici; ascoltare Diego ci infonde fiducia per il futuro vista la quasi totale assenza di riferimenti nel panorama attuale socio-politico, inoltre la sua giovane età lo pone sulla stessa frequenza delle generazioni attuali, oltre ad essere comunque apprezzato anche dagli over 50 per le sue competenze”. L’ipotesi è quella di prevedere un ritorno di Fusaro nel periodo natalizio nuovamente sulla Locride, magari zona nord.

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed