Menu
Corriere Locride
Blitz anti 'ndrangheta dei Carabinieri in Valle d'Aosta, in Emilia Romagna e nella provincia di Reggio Calabria

Blitz anti 'ndrangheta dei Car…

(ANSA) - REGGIO CALABR...

Siderno. Sabato 20 luglio da “MAG La ladra di libri” si terrà la presentazione del libro “Appunti di meccanica celeste”, di Domenico Dara

Siderno. Sabato 20 luglio da “…

Sarà un sabato sera sp...

Windsurf - Il reggino Francesco Scagliola scatenato: dopo il mondiale vince l'europeo

Windsurf - Il reggino Francesc…

Bis d'oro. Il reggino ...

Nota stampa dei Sindacati sul nuovo ospedale di Vibo Valentia: «dopo vent’anni di attesa ancora tutto fermo»

Nota stampa dei Sindacati sul …

La sanità in Calabria ...

Reggo. Hospice “Via delle Stelle”: Il Planetario Pythagoras si unisce all’appello delle istituzioni affinché la struttura sia preservata

Reggo. Hospice “Via delle Stel…

La sezione Calabria de...

Nuova S.S.106: senza le infrastrutture la Calabria muore

Nuova S.S.106: senza le infras…

di Fabio Pugliese - (P...

Dalla Varia di Palmi un messaggio di speranza e di amore per la vita nella Giornata della Solidarietà in programma il 23 agosto

Dalla Varia di Palmi un messag…

Un gruppo di quaranta ...

I Deep Radics sbarcano al Sunset bar di Scilla

I Deep Radics sbarcano al Suns…

Tornano le note al tra...

Locri. Nota stampa del circolo di Fratelli d'Italia sulla situazione dell'Ospedale

Locri. Nota stampa del circolo…

Come circolo di Fratel...

Il Sindaco di Roccella Jonica ricorda l'ex parlamentare Domenico Bova

Il Sindaco di Roccella Jonica …

In ricordo dell’on. Do...

Prev Next

Katia Tripodo (GD) su preferenza di genere: «consiglieri regionali chiariscano loro posizione! Legge necessaria per la vera democrazia»

“La doppia preferenza di genere è necessaria per il Consiglio Regionale della Calabria e deve essere adottata proprio perchè costituirebbe per la nostra Regione un argine contro ogni tipo di disuguaglianza e rappresenterebbe un forte cambiamento culturale che può condurre a una democrazia che finalmente potrà dirsi paritaria”.

Lo afferma con convinzione Katia Tripodo, Segretaria Metropolitana dei Giovani Democratici di Reggio Calabria e Vice Presidente del Consiglio Comunale di Calanna. La giovane Dem sostiene l’esigenza di introdurre la doppia preferenza di genere nelle prossime elezioni regionali, in modo da dare voce alle donne ed aumentare il loro spazio all’interno delle dinamiche decisionali e politiche.

“La doppia preferenza è già esecutiva nelle elezioni comunali, perché non potrebbe esserlo anche in quelle regionali ?” – si domanda la Tripodo – “Per la Regione sarebbe un elemento positivo, su cui tra l’altro c’è già stato un lungo dibattito ampiamente sviluppato ed approfondito ma che inspiegabile ancora oggi non ha trovato la giusta conclusione. Noi pensiamo che ormai i tempi siano maturi per dare una svolta concreta al riequilibrio dell’istituzione regionale”.

“Ci auguriamo che l’introduzione della doppia preferenza di genere avvenga senza ulteriori rinvii, come accaduto recentemente, perché la Calabria non può più fare a meno della democrazia paritaria o comunque di un tentativo per dare maggiore voce alle donne della nostra regione”.

“La doppia preferenza di genere non è affatto una legge a favore esclusivo delle donne” – prosegue Tripodo – “ma è una norma che sostiene il pluralismo e un’adeguata rappresentanza all’interno delle istituzioni. Perché la Calabria deve rimanere fanalino di coda rispetto alla media nazionale e continuare a fare in modo che, su 2 milioni di abitanti, non vi sia un’adeguata rappresentanza delle donne in Consiglio Regionale?”

“Superando ogni pregiudizio la Regione potrà finalmente crescere e compiere un fondamentale passo in avanti verso un futuro in cui l’azione delle donne possa davvero essere determinante per lo sviluppo della nostra terra”.

“I consiglieri regionali – conclude Tripodo – compiano lo sforzo di votare a favore della legge sulla doppia preferenza di genere o comunque chiariscano il loro punto di vista che non può essere un eterno decidere di non decidere; noi giovane democratiche e giovani donne impegnate in politica auspichiamo e confidiamo che si porti in aula per la definitiva approvazione la doppia preferenza di genere per amore della vera democrazia e per rispetto di tutte le dichiarazioni fatte in questi anni a favore dell’impegno delle donne in politica”

Leggi tutto

Reggio. Nota stampa dei "Giovani Democratici" sugli "attacchi" di Forza Italia all’Amministrazione comunale

Riceviamo e pubblichiamo - «Le festività appena trascorse hanno palesemente appesantito e obnubilato le menti del centrodestra reggino, sempre più in balia di una evidente diaspora interna che non fa altro che evidenziare la totale assenza di proposte e prospettive.

In meno di una settimana i forzisti che siedono tra i banchi dell’opposizione a Palazzo San Giorgio hanno lanciato strali e anatemi contro l’Amministrazione comunale che a dire di quel che resta della minoranza, userebbe la Città Metropolitana come un “bancomat” e se la sono presa con un loro Senatore la cui unica colpa è stata quella di incontrare il Sindaco Falcomatà in merito alla vicenda che riguarda il passaggio di proprietà della Reggina.

Entrando nel merito della vicenda, ci saremmo aspettati che qualora fosse stato vero che la Metro City sia utilizzato a mó di bancomat, a saltare sulle sedie fossero i consiglieri metropolitani di Forza Italia e non quelli comunali che non avendo praticamente mai proposto e perseguito nulla di concreto per la città giustamente devono appigliarsi a qualsiasi cosa possibile e finanche immaginabile per potersi ritagliare uno spazio politico e mediatico. Se i loro colleghi metropolitani non hanno trovato motivazione per farlo, oltre a sottolineare la completa assenza di un fantomatico problema o squilibrio, hanno sancito la definitiva inadeguatezza di questa sparuta minoranza comunale.

I “paladini” forzisti, attaccano addirittura il Senatore Siclari, unico senatore calabrese e reggino del loro partito che avendo “disertato” la conferenza stampa di cui sopra, per incontrare il Primo Cittadino al fine di aprire un dialogo sull’imminente passaggio di proprietà che riguarda la Reggina, proprio quella squadra che fino a qualche mese addietro era il centro di preoccupazione proprio di Forza Italia.

Farebbe già ridere cosi se non fosse che questo ennesimo scivolone dei consiglieri comunali di Forza Italia evidenzia in toto oltre alla totale assenza di argomenti politici, la ormai insanabile spaccatura che si è consumata al loro interno, con una fronda teleguidata direttamente da alcuni scranni di palazzo Montecitorio, che attacca un Senatore della Repubblica solo perché incontra il Sindaco della città capoluogo e diserta una conferenza stampa basata su falsità e illazioni. Evidenzia ancor maggiormente la spaccatura in due degli stessi forzisti in Consiglio Comunale dove la fronda dei fedelissimi ha da tempo perso un elemento che prende sempre più le distanze da un teatrino ai limiti del grottesco.

Con il nuovo anno non sembra cambiata la visione dei forzisti a palazzo di città, le feste avranno portato doni e leccornie, ma non contenuti, idee e progetti.

Continuino pure a basare la loro campagna elettorale sul nulla. Non faranno altro che prestare il fianco a chi giustamente non crede più in una politica fatta solo per interesse personale».

Katya Tripodo

Segretario Metropolitano GD Reggio Calabria

Leggi tutto

Oppido Mamertina. Mercoledì 27 si terrà il convegno: «Il futuro dei giovani calabresi. Da "Resto al Sud" alle prospettive di lavoro in agricoltura»

Dall'agricoltura nuove opportunità di lavoro in Calabria.

Se ne discute a Oppido, mercoledì 27, all'incontro organizzato dai Giovani Democratici.

"Il futuro dei giovani calabresi. Da "Resto al Sud" alle prospettive di lavoro in agricoltura" è il titolo del convegno organizzato dai Giovani Democratici di Oppido Mamertina per mercoledì 27 giugno a Oppido Mamertina.

Alla sala convegni di Via Germanò, alle ore 17.00, si ritroveranno, per discutere sul tema Margherita Mazzeo, segretario Circolo Gd di Oppido Mamertina, Salvatore Borruto, delegato a Bruxelles al Consiglio Europeo giovani agricoltori per l'associazione Giovani Imprenditori Agricoli di Cia e Demetrio Fortugno, dottore forestale.

Dopo i saluti affidati ai rappresentanti della Federazione Metropolitana dei GD, ci sarà modo di discutere sull'agricoltura nella nostra regione, le opportunità di sviluppo e di crescita del settore, anche in relazione ai nuovi orientamenti della Unione Europea.

All'incontro sarà presente il Presidente del Consiglio Regionale della Calabria, Nicola Irto. 

Per il circolo dei Gd Oppido M.

Il Segretario

Margherita Mazzeo

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed