Menu
FanduCorriere Locride
Il Movimento 5 Stelle di Reggio Calabria raccontato in un corto

Il Movimento 5 Stelle di Reggi…

«CARA LIBERTÀ è il cor...

Reddito di Cittadinanza, il monito di Viglianisi (M5S): «c’e’ un rischio Centrodestra e un’inefficienza Centrosinistra»

Reddito di Cittadinanza, il mo…

«Relativamente al Redd...

Torneo nazionale “i vostri Comuni”, il gonfalone di Siderno accede ai trentaduesimi di finale

Torneo nazionale “i vostri Com…

Per tutta la giornata ...

Politiche Giovanili: Siderno è tornata ed ora sogna di ospitare un meeting metropolitano sulle politiche giovanili

Politiche Giovanili: Siderno è…

Dopo un decennio abbon...

«I Commissari Cotticelli-Crocco affossano definitivamente la sanità Reggina»

«I Commissari Cotticelli-Crocc…

CAMERA SINDACALE TERRI...

Reggio. Nei giorni 10-11 e 12 settembre, al Museo Nazionale del Bergamotto, si terrà la rassegna del Giornalismo Agroalimentare e Agroindustriale Pro Sud

Reggio. Nei giorni 10-11 e 12 …

Rassegna del Giornalis...

Bova Marina: i commercianti fuorilegge per ordine del Sindaco

Bova Marina: i commercianti fu…

È da tempo ormai che s...

ELEZIONI COMUNALI - Reggio Calabria: «se il buongiorno si vede dal mattino…»

ELEZIONI COMUNALI - Reggio Cal…

Da qualche giorno è in...

Reggio. Lunedi 31 agosto si svolgerà il Premio Rhegium Julii Inedito 2020

Reggio. Lunedi 31 agosto si sv…

PREMIO RHEGIUM JULII I...

Parco Aspromonte, lunedì 31 agosto inaugurazione Centro Visita Zomaro

Parco Aspromonte, lunedì 31 ag…

Il Parco cresce e si s...

Prev Next

Nota stampa di Vincenzo Sera (Segretario Generale Cisl Fp R.C.): «Situazione esplosiva all’Agenzia delle Dogane di Gioia Tauro»

«L’avevamo detto, scritto e sollecitato, avevamo diffidato tutti gli Enti , come l’Agenzia delle Dogane di Gioia Tauro, affinchè si adoperassero ad applicare pedissequamente il DPCM e la Direttiva emergenza COVID 19, oggi Decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18 (c.d. Decreto  Cura Italia), ma non immaginavamo che ancora potessero sussistere situazioni in cui in una stanza di circa 24 mq, lavorassero 4 dipendenti.

Questo è quello che è successo alle Dogane di Gioia Tauro.

Non si ha contezza di cosa sia stato fatto, la risposta alle nostre sollecitazioni, sa del surreale, fuori da ogni schema normativo contrattuale.

Un Ente ad alto rischio contagio vista la particolare attività lavorativa, dove si limita a rispondere che tutto è stato fatto rispetto l’applicazione del DPCM per emergenza COVID19.

Nonostante le rassicurazione ricevuta con una misera nota dalla Direzione, i fatti dimostrano il contrario, speriamo che il collega contagiato si rimetta presto come ci auguriamo che tutti quelli che hanno lavorato a stretto gomito non si siano contagiati.

Possiamo capire le difficoltà nel reperire strumenti di protezione individuale, ma non è concepito che i lavoratori si ritrovano nella stessa stanza a stretto gomito a totale disprezzo del T.U. 81/08 nonchè delle ultime direttive emergenza COVID 19.

Un Ente così importante che va avanti grazie all’abnegazione ed alla professionalità dei lavoratori, per questo denunciamo con forza ed a tutti i livelli, lo stato di abbandono in cui versano le Dogane di Gioia Tauro, non può continuare ad essere gestito a distanza.

Troppe sono le situazioni critiche che ci vengono rappresentate dagli operatori, gli stessi vanno tutelati e messi nelle migliori condizioni per fronteggiare un’ emergenza senza precedenti.

Mentre la Direzione Interregionale emana le direttive mettendo a conoscenza tutti comprese le parti sociali, ancora oggi rimaniamo sconcertati perché la Direzione di Gioia Tauro pare che agisca in una realtà assestante, avulsa dal contesto Nazionale.

Avevamo chiesto con diverse note tramite pec, l’informativa rispetto le misure messe in atto dall’Ente a tutela dei lavoratori, vista l’emergenza che si è venuta a creare.

Non  si ha contezza come è stato disciplinato il lavoro in smart working, non sappiamo come sono stati individuati le “attività indifferibili” non de-localizzabilipoiché la ratio della norma è quella di limitare al massimo la presenza di personale negli uffici.

Non si ha contezza se è stata data la possibilità di fruire delle ferie residue anno 2019 o degli altri istituti appositamente previste dalla normativa varata  per fronteggiare l’emergenza da CODIV 19, garanzia per tutti i lavoratori senza alcun pregiudizio e particolarità.

L’individuazione delle attività indifferibili, devono intendersi esclusivamente finalizzate allo svolgimento di quelle attività che sono urgenti, indifferibili e che non sono de-localizzabili, garantendo altresì forme di vera e concreta rotazione dei dipendenti, assicurando prioritariamente la presenza del personale con attività di responsabilità in funzione del proprio ruolo di coordinamento quali POER.

Nell’interesse collettivo dei lavoratori delle loro famiglie, e dell’utenza, stante l’impossibilità di aver potuto conferire con la Direzione, sebbene essenziale, previsto per norma contrattuale, in quanto la circostanza investe in pieno la salvaguardia della salute dei lavoratori per il quale il sindacato è obbligato a tutelare nella piena e fattiva collaborazione tra le parti, principi ad oggi disconosciuti dalla stessa Direzione di Gioia Tauro, abbiamo chiesto, che si agisca senza ulteriori ritardi e in modo certo nel rispetto delle regole, a mettere in sicurezza e salvaguardia la salute dei lavoratori garantendo agli stessi i previsti DPI necessari a scongiurare eventuali contagi e propagarsi dell’epidemia da virus, la sanificazione di tutti gli ambienti, ed adoperarsi per far eseguire il tampone a tutti i lavoratori».

Il Segretario Generale

Vincenzo Sera

Leggi tutto

Bova. Avviata la stabilizzazione dei lavoratori ex LSU LPU: soddisfazione della CISL FP

«La CISL FP, dichiara il Segretario Generale Vincenzo Sera, esprime grande soddisfazione per la decisione dell’Amministrazione nonché del Sindaco Santo Casile,  di prevedere  l’assunzione di tutti i lavoratori a tempo determinato ex LSU LPU, in deroga al piano di fabbisogno del personale.

Una grande sinergia  dal primo incontro avuto in occasione della delegazione trattante dello scorso anno, dove il Sindaco  già manifestava l’intenzione di voler procedere alla stabilizzazione.

Stabilizzazione, fortemente sostenuta dalla CISL FP, ma il merito bisogna riconoscerlo all’Amministrazione guidata dal Sindaco Casile, che con la professionalità dei lavoratori tutti si sono prodigati per il raggiungimento di questo grande sogno.

La Cisl FP, continua il Segretario Generale Vincenzo Sera, sottolinea la sensibilità e la disponibilità dimostrata dal Sindaco fin dal primo momento anche quando gli impedimenti normativi ed economici non permettevano di assumere tutti i lavoratori a tempo indeterminato.

Confidiamo in una celere attuazione di quanto condiviso – prosegue Sera  – per concludere presto questa lunga e storica partita di stabilizzazioni.

Nella stessa giornata, del 24 febbraio in occasione della delegazione trattante alla presenta della RSU si è anche sottoscritto definitivamente il CCI anno 2019 e l’ipotesi del Contratto Collettivo Integrativo per l’anno 2020.

Risulta essere il primo Comune quello di Bova, che  in grande sinergia con le parti Sociali ha portato alla sottoscrizione dell’ipotesi del CCI per l’anno 2020.

Tanti risultati positivi si sono ottenuti per la stabilizzazione definitiva in altri Comuni della Ionica, al Comune di Samo, Roccella Jonica, al Comune di Marina di Gioiosa Jonica, al Comune di Careri dove la stessa Commissione Straordinaria si sta prodigando affinchè i lavoratori ex LSU LPU a tempo determinato, venga riconosciuta la dignità che meritano.

La CISL FP ha continuato a vigilare per tutti i Comuni della Città Metropolitana, mettendo tutta la professionalità a servizio di chi ha condiviso il percorso intrapreso per raggiungere questo obiettivo.

L’impegno, le sollecitazioni, le interlocuzioni intercorse fra la CISL, a tutti i livelli sia Confederali che di Federazione del Pubblico Impiego, con la classe politica e istituzionale, alla fine hanno portato il risultato tanto atteso.

Adesso bisogna continuare affinchè i Comuni si mettono in azione a programmare le attività secondo le reali necessità e sfruttare le risorse  per l’aumento dell’orario di lavoro dei dipendenti neo assunti a tempo indeterminato.

Pertanto, convinti e consapevoli che i lavoratori meritano rispetto la CISL FP proseguirà, sempre attraverso le proficue relazioni sindacali affinchè si dia dignità totale ai lavoratori..

Questo quanto dichiara il Segretario Generale della CISL FP di Reggio Calabria Vincenzo Sera».


Il Segretario Generale

Vincenzo Sera*

Leggi tutto

Sottoscritti i contratti integrativi nel Comparto Funzioni Locali anno 2019

La CISL FP di Reggio Calabria, dichiara il Segretario Generale Vincenzo Sera, manifesta grande soddisfazione per i risultati raggiunti in merito alla sottoscrizione dei Contratti Collettivi Decentrati Integrativi nei Comuni della Città Metropolitana di Reggio Calabria per l’anno 2019.

L’azione professionale e determinante di tutti i Dirigenti del Comparto delle Funzioni Locali della CISL FP condotta nelle diverse delegazioni trattanti, oltre che dalla RSU, ha consentito di concludere positivamente il percorso di contrattazione integrativa di Ente.

La CISL FP, rappresentata ai tavoli di contrattazione oltre che dal  Segretario Generale Vincenzo Sera, anche dai diversi dirigenti sindacali del comparto nonché dal Segretario Generale Aggiunto Giuseppe Rubino.

Spesso impegnati in lunghe trattative che hanno consentito mediante la stipula dei CCDI di valorizzare ed incentivare le risorse umane che da tanto tempo sono al servizio dell’Utenza erogando servizi di qualità.

Le ristrette risorse economiche dei Comuni hanno dato poco spazio, nonostante ciò, si è riusciti, a dare corso in alcuni Comuni, alle progressioni economiche orizzontali (PEO).

Anche se in molto ritardo si è riusciti a stipulare diversi contratti, allineando così definitivamente tutti gli istituti contrattuali al nuovo CCNL Funzioni Locali sottoscritto a maggio 2018.

Al Comune di Reggio Calabria è stato siglato il nuovo Contratto Integrativo anno 2019. Grazie all’azione sinergica dei Dirigenti sindacali della CISL FP del Comune di Reggio Calabria, si è riusciti ad ottenere un aumento delle indennità di attività esterna della Polizia Locale nonché l’inserimento della previsione di progetti di sicurezza stradale prevista dall’art. 208 codice della strada garantendo così maggior sicurezza e controllo del territorio,  altresì si è garantito quanto già previsto per le nuove indennità per le altre attività, compresa la PEO anno 2019 aumentando addirittura il budget previsto per tale istituto.

In netto ritardo anche alla Città Metropolitana, dove si è cercato attraverso innumerevoli incontri con la delegazione trattante ma anche con la parte Politica, di ristorare tutti i lavoratori tenendo conto della specificità delle attività svolte, anche qui dopo una confusionaria gestione Amministrativa,  i Dirigenti Sindacali della CISL FP nonché il delegato Adolfo Romeo per senso di responsabilità ed a tutela di tutti i lavoratori hanno sottoscritto il contratto integrativo anno 2019.  Risultato concreto quello ottenuto nei Comuni di Villa San Giovanni, Bagnara e Gioia Tauro che, finalmente, dopo anni di mancata sottoscrizione, firmano i CCDI relativi agli anni 2014 – 2019 e, così come quello conseguito nel Comune di Gioiosa Ionica, Marina di Gioiosa, Caulonia, Ciminà, Cittanova e, tanti  altri ancora.

Tante sono le Amministrazioni Comunali dove la CISL FP è intervenuta ponendo al centro l’interesse legittimo dei lavoratori ad avere riconosciuta la giusta professionalità con la firma del contratto decentrato.

Inoltre, non è mancato l’impegno della CISL FP, ai tavoli delle trattative, per il riconoscimento delle indennità contrattuali anche per i lavoratori con contratto a tempo determinato.

Grande soddisfazione per il risultato ottenuto alla Camera di Commercio, dove il Presidente dott. Tramontana e la dott. Natina Crea con tutto il suo staff, con senso di responsabilità politica ed amministrativa, ma soprattutto con tanta professionalità hanno accolto la proposta sindacale di garantire le progressioni economiche anche per il 2019, acquisita la certificazione dei  Revisori dei Conti, oggi si è potuto sottoscrivere il contratto decentrato definitivo, ha prevalso la ratio delle nostre posizioni sulla centralità del contratto quale fonte di regolamentazione del rapporto di lavoro

Infine, la CISL FP di Reggio Calabria, auspica che tutte le Amministrazioni, dimostrando un profondo senso di responsabilità e mantenendo proficue relazioni sindacali, si impegnino, nel più breve tempo possibile, a procedere alla sottoscrizione dei Contratti Decentrati ancora non stipulati.

Altresì, si spera che per l’anno 2020 le contrattazioni per i rinnovi contrattuali partiranno nei primi mesi dell’anno, così facendo si potrà programmare al meglio l’attività al fine di tutelare e garantire il giusto riconoscimento economico a tutti i lavoratori.

Il Segretario Generale

CISL FP Reggio Calabria

Vincenzo Sera*

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed