Menu
Corriere Locride
Windsurf - Tra Mondiali...e maturità: il reggino Scagliola continua a stupire

Windsurf - Tra Mondiali...e ma…

Prosegue nel migliore ...

Giovanni Nucera, Capogruppo “La Sinistra”, a sostegno della manifestazione unitaria Cgil, Cisl e Uil

Giovanni Nucera, Capogruppo “L…

Il capogruppo "La Sini...

Incontro all’Asp di Reggio Calabria tra i sindaci e il prefetto Meloni

Incontro all’Asp di Reggio Cal…

«Sono molte le critici...

Anas: personale e mezzi Anas impegnati nella pulizia delle gallerie e nella manutenzione del verde in provincia di Reggio Calabria

Anas: personale e mezzi Anas i…

- Pulitura delle galle...

Siderno. Il progetto "Camminando insieme verso il futuro" vince un premio di 10.000 euro

Siderno. Il progetto "Cam…

«Camminando insieme ve...

Il 21 giugno si terrà la seconda edizione della “Festa della Musica di Palmi” nell’incantevole scenario del Monte Sant’Elia

Il 21 giugno si terrà la secon…

“Orizzonti Epici - Suo...

Delianuova. Un murale per l’ufficio postale: l’opera è parte della seconda fase del progetto “PAINT - Poste e Artisti Insieme Nel Territorio”

Delianuova. Un murale per l’uf…

Inaugurata la seconda ...

“Paesaggio e Mito” un itinerario naturalistico virtuale per scoprire e riscoprire i tesori di Scilla

“Paesaggio e Mito” un itinerar…

«Il 19 giugno l’innova...

Windsurf, il reggino Francesco Scagliola primo nel campionato mondiale under 21

Windsurf, il reggino Francesco…

Ennesima soddisfazione...

Prev Next

Reggio. Castorina: (mozione Giachetti - Ascani) «rinunciare al congresso sarebbe errore gravissimo! Pd va rilanciato e ricostruito»

Rinunciare per l’ennesima volta al congresso non farà altro che aumentare lo scollamento dalla nostra base, e lo scostamento dalla realtà locale che oggi mette a serio rischio la sopravvivenza del Partito Democratico.

 

Commissariare il partito a livello regionale, solo perché al proprio interno si è scatenata una lotta di potere tra chi non vuole rinunciare al proprio ruolo e chi invece non vuole prendere atto della realtà rappresenterebbe la pietra tombale. Equivarrebbe a staccare la spina al malato che sta per esalare l’ultimo respiro, lenire le sue sofferenze in virtù non dell’umanità ma della concezione personalistica di chi intende che il PD in Calabria sia cosa propria.

 

Il Partito Democratico è di tutti. Non è proprietà degli eletti ma degli iscritti, appartiene al grande popolo del centrosinistra che con l’ennesimo commissariamento vedrebbe ancora più lontana la rappresentatività politica di ideali e progetti che da sempre animano il PD.

 

Non possiamo rinunciare al congresso, ne va della credibilità e della sopravvivenza del PD.

 

Possiamo perdere le elezioni anche se dovremmo lavorare a non perderle , ma non possiamo perdere la vocazione di inclusività e rappresentanza che il Partito Democratico rappresenta per il centrosinistra e per le fasce deboli deluse ed abbandonate per troppo tempo.

 

Dobbiamo misurarci con la nostra base, con quel che resta dei circoli, con gli elettori che oggi più che mai sentono la necessità di trovare un contenitore dentro al quale animare le proprie speranze, con quale arginare i populismi specie in vista delle imminenti elezioni europee.

 

Il congresso regionale e via via tutti gli altri a livello locale sono irrinunciabili, ne andrebbe della sopravvivenza del PD.

 

È una partita che dobbiamo giocare e affrontare, dando una nuova linfa al partito, dando speranze ai tanti giovani che vogliono avvicinarsi alla politica, dando rappresentatività ai tanti militanti che si sentono smarriti.

 

Lo dobbiamo al PD, lo dobbiamo ai nostri militanti, lo dobbiamo ai nostri ideali e alla nostra storia politica.

 

Possiamo rinunciare a tutto, ma non possiamo rinunciare alla democrazia che è lo spirito universale sotto cui il centrosinistra ha sempre agito ed alla solidarietà tra classe dirigente che è necessaria nel supportare chi oggi governa gli enti locali del nostro territorio e che per troppo tempo ed anche recentemente ha visto il Pd lontano e distante.

 

Chi vuole commissariare il Pd Calabria lo dica chiaramente, vogliamo sapere chi lavora ad abbattere l’intero centro sinistra, dobbiamo arginare chi non vuole rilanciare il PD ma al contrario lo vuole distruggere.

 

Antonino Castorina delegato al Bilancio a Reggio Calabria

 

Mozione Congressuale Giachetti – Ascani 

 

Leggi tutto

Reggio Calabria. È on line il bando per l’iscrizione ai corsi gratuiti del settore formazione professionale della città Metropolitana

Un impegno che il settore guidato dal dirigente Francesco Macheda sta attuando su indirizzo del Sindaco Metropolitano Giuseppe Falcomatà.

Un percorso rivolto ai giovani, ai disoccupati e agli inoccupati dell’area metropolitana di Reggio Calabria, che abbiamo voluto finanziare per poter dare a coloro che vi prenderanno parte la possibilità di implementare ed ampliare le risorse e le competenze personali e professionali per poter meglio spendersi nel mercato del lavoro.

Una azione che vuole mettere a segno un sensibile miglioramento del tessuto economico sociale dei giovani per poter fornire gli strumenti necessari a relazionarsi in maniera più incisiva all’interno del contesto lavorativo attuale che richiede sempre più specializzazioni oltre che maggiori interventi rivolti all’apertura verso i nuovi mercati e le nuove professioni. Dal Tecnico della gestione e controllo delle risorse finanziarie, organizzative e tecnologiche di strutture formative e della gestione e rendicontazione di progetti finanziati all’ Operatore non sanitario per utilizzo strumenti salva vita attività sportiva dilettantistiche passando anche per il corso di lingua tedesca, esiste un’ampia rosa di possibilità formative che possono aiutare a migliorare  e implementare le competenze personali e professionali dei cittadini dell’ Area Metropolitana ed aprire uno spazio nel mondo del lavoro.

Siamo certi che con strumenti simili rivolti ad un ampio bacino di persone, potremo andare ad incidere in maniera significativa sul background dei partecipanti che potranno cosi implementare o migliorare il proprio bagaglio lavorativo.

La città Metropolitana di Reggio Calabria programma e crea le condizioni per qualificare e creare lavoro all’interno di un territorio che ha sempre più bisogno di risposte da parte delle istituzioni.

Avv. Antonino Castorina

Consigliere Metropolitano Delegato al Bilancio, Politiche Comunitarie ed Internazionali, Politiche per l’Immigrazione, Politiche Giovanili, Rapporti con gli Enti Locali, Rapporti con la Conferenza Metropolitana e con i Territori.

Leggi tutto

Reggio. Nota stampa di Antonino Castorina, Capogruppo del Partito Democratico, sui Tir al Porto di Reggio Calabria

«Da uomini delle istituzioni, che sentono sopra ogni cosa il dovere di rappresentare la volontà dei cittadini che ci hanno conferito il mandato di tutelare la città, non ci saremmo mai aspettati di doverci confrontare con un Governo che nonostante un ampio mandato elettorale ottenuto nel marzo scorso, tutelasse gli interessi di alcuni privati a scapito di  quelli di una intera popolazione che ha già espresso a gran voce la propria contrarietà al trasferimento degli imbarchi da e per la Sicilia al porto di Reggio Calabria.

Una scelta sconsiderata da parte del Ministero dell’Ambiente che dopo aver accolto i pareri negativi del Comune di Reggio Calabria, della Città Metropolitana, della Regione Calabria e dell’Azienda Sanitaria Provinciale al trasferimento degli imbarchi dei mezzi pesanti in un’area a nord del porto di Reggio, in spregio ad ogni istanza proveniente dal territorio ha comunque deciso di concedere la Valutazione dell’Impatto Ambientale positiva al progetto presentato da due aziende private, nella fattispecie la Caronte & Turist e la Diano.

Non si può neppure addure ad una scelta fatta per salvaguardare la popolazione di Villa San Giovanni, fin troppo oberata dal traffico dei mezzi pesanti nel proprio centro cittadino, ma che già da tempo ha deliberato lo spostamento degli imbarchi nella zona di Bolano, a sud del porto, e che ricade nel proprio territorio comunale.

Una scelta inspiegabile da ogni punto di vista politico e sociale, ma che purtroppo trova nelle ragioni economiche di privati la causa preminente per andare contro alla volontà di ben due popolazioni.

Noi continueremo a batterci con ogni mezzo che la legge ci consente per scongiurare quello che ancor di più oggi appare come un sopruso, un atto di forza ingiustificato e quasi intimidatorio che questo Governo vuole imporre al nostro territorio.

Il Governo del cambiamento sembra non voler cambiare l’atteggiamento da padre padrone verso un territorio che cerca ogni giorno di risollevarsi, provando a riportare una normalità fin troppo anelata dalla popolazione che nonostante tutto lotta per veder rispettata la propria volontà.

Come si può avere fiducia in un governo che non mantiene la parola, che non combatte lealmente?

Il Governo giallo-verde a trazione Salviniana, che come una nemesi è un Senatore della Calabria, non combatte lealmente e come ha ampiamente dimostrato in questa occasione non mantiene la parola data.

I governi non vivono insieme, gli uomini sì e la buona politica è una connessione sentimentale tra governanti e popolo. Ma questo Governo oltre che padre padrone si è dimostrato fedifrago».  

Consiglio Comunale di Reggio Calabria

Leggi tutto
Subscribe to this RSS feed