Menu
Corriere Locride
"Libera". Don Ennio Stamile: il progetto “Giovani dentro, giovani fuori” si estenda su tutta la Regione

"Libera". Don Ennio …

Si è concluso il proge...

Sporting Lokri, Alessia Modestia è la terza conferma

Sporting Lokri, Alessia Modest…

Il portiere, classe 93...

Sporting Lokri: Sara Borello, operazione e riconferma

Sporting Lokri: Sara Borello, …

La calcettista amarant...

Locri. Con la cerimonia di premiazione si conclude sabato 27 maggio il Concorso "ZALEX Arte&Regole" VII edizione

Locri. Con la cerimonia di pre…

"Tutela delle nostre s...

CC Locri: Domani l'inaugurazione di una stanza dedicata alle vittime di violenza

CC Locri: Domani l'inaugurazio…

Domani, 24 maggio 2017...

Notte e Festa Europea dei Musei. Apertura straordinaria anche a Locri e Monasterace

Notte e Festa Europea dei Muse…

Il Ministero dei beni ...

I giovani talenti calabresi e lucani del progetto Young at Art del Maca approdano a Torino

I giovani talenti calabresi e …

A partire da vene...

San Giovanni di Gerace. Avviso pubblico per la selezione di 15 lavoratori

San Giovanni di Gerace. Avviso…

Comunicato stampa - Av...

Amministrative 2017. Messaggio del Vescovo di Locri-Gerace

Amministrative 2017. Messaggio…

Mi rivolgo con partico...

Coppa Regione Prima Categoria. Domenica 14 maggio Bovalinese-Rombiolese

Coppa Regione Prima Categoria.…

Domenica 14 maggi...

Prev Next

Sinistra Italiana Calabria: "C'è Alternativa!" è il tema del primo congresso regionale che si terrà a Lamezia sabato 22 aprile

  •   Redazione
Sinistra Italiana Calabria: "C'è Alternativa!" è il tema del primo congresso regionale che si terrà a Lamezia sabato 22 aprile

C'è grande attesa tra i componenti della delegazione metropolitana di Reggio Calabria, eletta lo scorso 8 aprile al congresso provinciale, per il primo congresso regionale di Sinistra Italiana Calabria che si terrà a Lamezia Terme durante l'intera giornata di sabato 22 aprile col tema "C'è Alternativa!". Quella di Reggio Calabria è la delegazione più numerosa, con ben ventitré componenti, e tra di essi due componenti della direzione nazionale del partito, Pietro Sergi e il sindaco di Cinquefrondi Michele Conia, nonché numerosi amministratori locali tra cui i presidenti del Consiglio comunale di Gioiosa Ionica Maurizio Zavaglia e di Cinquefrondi Giada Porretta, il vicesindaco di Benestare Domenico Mantegna, Ercole Macrì e Luigi Guttà assessori a Siderno e consiglieri comunali del territorio metropolitano tra cui Fausto Cordiano, Flavio Loria, Giuseppe Oppedisano, Rita Commisso. Al congresso regionale è stata invitata anche una delegazione di Sinistra Italiana dell'Area Metropolitana di Messina, scelta ritenuta naturale per iniziare a costruire un ponte ideale di relazioni, ragionamenti politici e azioni sinergiche a favore dell'Area metropolitana dello Stretto.

Sono stati invitati, inoltre,  le Organizzazioni sindacali, il partenariato sociale, le forze politiche della sinistra, le Associazioni e i movimenti, i comitati di lotta e i coordinamenti in difesa dell'ambiente e della Costituzione, personalità della cultura, impegnate nel sociale e in difesa della legalità. Insomma tutti quei soggetti, singoli o associati, che in questi anni sono stati costretti a gestire le pesanti ricadute di politiche fallimentari, liberiste, che hanno ulteriormente impoverito la parte più debole della società e creato le condizioni di un impoverimento di fasce sociali che si consideravano garantite.

Soggetti che hanno avvertito e denunciato come ancora più urgente in Calabria il bisogno di rilancio di serie e radicali politiche di cambiamento, dopo il disastro provocato dal centro destra e l'assoluta inadeguatezza dell'attuale governo regionale, che non ha determinato quel necessario cambio di passo e quella rivoluzione nei metodi e nel merito indispensabile per la situazione calabrese e che i cittadini hanno chiesto a gran voce col voto alle ultime regionali.

Sinistra Italiana della Calabria, insieme alle federazioni provinciali e a quella metropolitana di Reggio Calabria, proprio per approfondire l'analisi sulla fase, sia a livello nazionale, ma soprattutto a livello regionale,e per avviare una discussione su prospettive e progetti alternativi, vuole fare di questo primo congresso una possibilità di confronto ampio, con tutti i soggetti interessati, per creare quella sponda politica alla rappresentanza sociale di bisogni e interessi che drammaticamente in questi anni non hanno avuto forza politica e potere contrattuale.

I componenti delegazione di Reggio Calabria:   Antonio Guerrieri, Danilo Loria, Domenico Panetta, Pietro Sergi, Michele Conia, Francesco Rao, Rita Commisso, Giusy Trimboli, Teresa Macrì,  Fausto Cordiano, Flavio Loria, Ercole Macrì, Maurizio Zavaglia, Giada Porretta, Domenico Mantegna, Marcello Cordì, Giuseppe Oppedisano, Walter De Fiores,  Gildo De Stefano, Luigi Guttà, Giovanni Cufari, Carmelo Milicia, Antonio Sergi.