Menu
Corriere Locride
La Palmese perde anche il ricorso di Nania così resta la penalizzazione di un punto. Ma che brutta situazione

La Palmese perde anche il rico…

di Sigfrido Parrello -...

Diocesi di Locri-Gerace. A Gerace il XIV incontro di studi bizantini

Diocesi di Locri-Gerace. A Ger…

Sabato 14 e domenica 1...

Cittanovese, è l'ora del derby! Domenica prossima al "Morreale – Proto" arriva la Palmese di mister Pellicori

Cittanovese, è l'ora del derby…

La Società: «Appuntame...

Ambiente. Galletti, oltre 13 milioni al Centro-Sud per mobilità sostenibile: un milione a Reggio Calabria

Ambiente. Galletti, oltre 13 m…

Da decreto casa-scuola...

Sant'Ilario dello Ionio (RC). Sabato prossimo "In Terra Santa – Sulle orme di Gesù di Nazareth"

Sant'Ilario dello Ionio (RC). …

Nazareth, il fiume Gio...

Richiesta di LocRinasce indirizzata alle competenti Autorità territoriali in materia di tutela dei corsi d’acqua

Richiesta di LocRinasce indiri…

Riceviamo e pubblichia...

Casa della Salute di Scilla, ripristinato il servizio H24. Vizzari: “Fare rete porta sempre risultati. Ora impegno per valorizzazione della struttura”

Casa della Salute di Scilla, r…

“Fondamentale”: così R...

Reggio. Teatro della Girandola, Terza stagione della rassegna “Approdi”: Cartellone teatrale 2017

Reggio. Teatro della Girandola…

Il Teatro della Girand...

Prev Next

Scioglimento consiglio comunale. Domani assemblea pubblica a Bova Marina

  •   Redazione
Scioglimento consiglio comunale. Domani assemblea pubblica a Bova Marina

Bova Marina verso la costituzione del comitato popolare "Libertà, democrazia e diritti". Sarà questo il tema dell'assemblea pubblica che si terrà domani, martedì 16 maggio alle 18:00 presso la sala Irssec di Bova Marina. A darne notizia attraverso una nota ufficiale, in rappresentanza del comitato promotore dell'iniziativa, è il Consigliere Metropolitano Pierpaolo Zavettieri: L'iniziativa - spiega Zavettieri - nasce all'indomani della presa d'atto del provvedimento con cui lo scorso 11 Maggio il Consiglio dei Ministri ha votato lo scioglimento di quattro consigli comunali, tre dei quali nella Città Metropolitana di Reggio Calabria: Gioia Tauro, Laureana di Borrello e purtroppo anche Bova Marina. La gestione commissariale straordinaria portata avanti fino al 25 maggio 2014 sempre per infiltrazioni mafiose - continua Zavettieri - suona come una certificazione di inefficacia della legge sugli scioglimenti da parte del governo in seguito al fallimento della così detta opera di bonifica degli enti commissariati, dato atto che gli stessi ripiombano uno o due anni dopo nelle stesse problematiche. In questo nostro percorso che partendo dal caso Bova Marina vuole allargarsi su scala metropolitana ed oltre, chiediamo il supporto del servizio pubblico di informazione allo scopo di dar voce ai cittadini, contribuendo in modo determinante al riequilibrio democratico in arte compromesso, in questo caso, da una legge, quella sugli scioglimenti dei consigli comunali, fatta in uno stato di emergenza nel 1991 e che a distanza di 26 anni non ha prodotto nessun risultato nel contrasto alla criminalità, se non quello di rafforzarla in conseguenza dell'impoverimento dei nostri territori. Di questo è di molto altro - conclude Zavettieri - parleremo domani sera alle 18:00 nel salone IRSSEC di Bova Marina, con cittadini, associazioni e rappresentanti delle istituzioni, dando il via ad un percorso democratico che prendendo le mosse dalla nascita di un comitato civico, punta a rilanciare su larga scala un concetto di legalità concreta che non può essere più pensata baipassando i territori e soprattutto eludendo il coinvolgimento diretto della cittadinanza.