Menu
Corriere Locride
La Palmese perde anche il ricorso di Nania così resta la penalizzazione di un punto. Ma che brutta situazione

La Palmese perde anche il rico…

di Sigfrido Parrello -...

Diocesi di Locri-Gerace. A Gerace il XIV incontro di studi bizantini

Diocesi di Locri-Gerace. A Ger…

Sabato 14 e domenica 1...

Cittanovese, è l'ora del derby! Domenica prossima al "Morreale – Proto" arriva la Palmese di mister Pellicori

Cittanovese, è l'ora del derby…

La Società: «Appuntame...

Ambiente. Galletti, oltre 13 milioni al Centro-Sud per mobilità sostenibile: un milione a Reggio Calabria

Ambiente. Galletti, oltre 13 m…

Da decreto casa-scuola...

Sant'Ilario dello Ionio (RC). Sabato prossimo "In Terra Santa – Sulle orme di Gesù di Nazareth"

Sant'Ilario dello Ionio (RC). …

Nazareth, il fiume Gio...

Richiesta di LocRinasce indirizzata alle competenti Autorità territoriali in materia di tutela dei corsi d’acqua

Richiesta di LocRinasce indiri…

Riceviamo e pubblichia...

Casa della Salute di Scilla, ripristinato il servizio H24. Vizzari: “Fare rete porta sempre risultati. Ora impegno per valorizzazione della struttura”

Casa della Salute di Scilla, r…

“Fondamentale”: così R...

Prev Next

Sanità. Con il decreto 111 via libera a 1175 assunzioni

  •   Redazione
Sanità. Con il decreto 111 via libera a 1175 assunzioni

Il commissario ad acta per la Sanità calabrese Massimo Scura ha pubblicato oggi il decreto 111 che dà il via libera a 1175 assunzioni che vuole essere una boccata d’ossigeno per il sistema sanitario della nostra da tempo provato dall’austerity imposta da anni di conti in rosso. Saranno 795 le figure immediatamente sbloccate: 38 primari, 130 medici, 263 infermieri, 2 infermieri pediatrici, 351 operatori socio-sanitari, 11 ostetriche. Di questi l’Ao di Cosenza 106, Ao di Reggio Calabria 130, Ao di Catanzaro 166, Azienda ospedaliero-universitaria Mater Domini 94, Asp di Cosenza 76, Asp di Catanzaro 49, Asp di Crotone 32, Asp di Reggio Calabria 74, Asp di Vibo 68. Altri 380 posti saranno assegnati con un decreto successivo.

http://www.regione.calabria.it/sanita/allegati/dca_2017/dca__n.111_del_10_agosto_2017.pdf