Menu
FanduCorriere Locride
Abilitati in Romania. Il consiglio di stato accoglie definitivamente l’appello: la abilitazione all’insegnamento in Romania e il titolo di studio conseguito in Italia non necessita di mutuo riconoscimento. Il Miur ha violato l’art.45 tfue e l’art.1

Abilitati in Romania. Il consi…

«Di particolare import...

Reggio. Alla ricerca del verde pubblico tra incuria e abbandono

Reggio. Alla ricerca del verde…

«La vicenda della riap...

Poste Italiane tra le aziende più attrattive del mondo del lavoro per gli studenti universitari Calabresi

Poste Italiane tra le aziende …

«L’Azienda, guidata da...

Giovani Avvocati reggini - traguardi e prospettive

Giovani Avvocati reggini - tra…

Lo scorso 20 Luglio 20...

Gioiosa Jonica (RC): Al via il FilMuzik Art Festival

Gioiosa Jonica (RC): Al via il…

FilMuzik arts festival...

Poste Italiane: prosegue il piano di riaperture da lunedì 27 luglio torna disponibile l’ufficio di Locri1

Poste Italiane: prosegue il pi…

Reggio Calabria, 23 lu...

Reggio. “Scatti tra Cielo e Terra: l’Astronomia per la legalità e l’inclusione sociale”

Reggio. “Scatti tra Cielo e Te…

«Venerdì a Palazzo Cor...

EasyPark arriva a Roccella Ionica: «ora la sosta si paga anche con l’app»

EasyPark arriva a Roccella Ion…

21 luglio 2020 Da ogg...

A Sant'Ilario dello Jonio : La mostra di Celestino Gagliardi, il racconto di Rehab, l'incontro con Lou Palanca e il loro "Mistero al Cubo", la musica di Gabriele Albanese con la partecipazione speciale di Paolo Sofia

A Sant'Ilario dello Jonio : La…

Venerdì 17 luglio 2020...

In Calabria la finale nazionale delle Olimpiadi di Astronomia: «Il Planetarium Pythagoras scelto tra le 12 sedi nazionali»

In Calabria la finale nazional…

La finale nazionale 20...

Prev Next

Riace: «costo esorbitante ma la raccolta dei rifiuti non funziona e non è nemmeno differenziata»

  •   Redazione
Riace: «costo esorbitante ma la raccolta dei rifiuti non funziona e non è nemmeno differenziata»

Francesco Salerno, capogruppo di minoranza del consiglio comunale di RIACE, ha presentato una interrogazione con richiesta di risposta scritta al sindaco F.F Giuseppe Gervasi in merito alla gestione della raccolta differenziata con il metodo “porta a porta”.

Nello specifico si è voluto evidenziare che il servizio affidato già da settimane alla Società Muraca s.r.l di Lamezia Terme al costo mensile di €. 13.136,74 non avviene con cadenza giornaliera e, in alcuni casi, tralasciando per intero alcune zone del paese così come hanno riportato tantissimi cittadini.

Inoltre ,la spazzatura, differenziata dai cittadini con grande senso civico, viene raccolta con un autocompattatore e pertanto le varie tipologie di rifiuti vengono mischiate rendendole “RIFIUTO INDIFFERENZIATO”.

Cosa poi gravissima è quella che malgrado i cittadini nelle proprie abitazioni anche negli anni precedenti abbiano differenziato i rifiuti, la percentuale di raccolta differenziata, sia stranamente, molto bassa, ed in più, con tale servizio da anni a pieno regime le tariffe dovevano essere notevolmente abbassate anche in virtù del ricavo dalla vendita di carta, plastica, vetro etc.

Invece si è verificato il contrario, vi è stato un aumento esponenziale della TARI ed oggi siamo ad un costo di circa 310 mila euro l’anno con gravi esborsi economici di tutti i cittadini riacesi.

Le domande poste nell’interrogazione al Sindaco F.F. nello specifico sono le seguenti:

1. Quali iniziative intende prendere affinché il servizio di raccolta differenziata “porta a porta” venga effettuato così come previsto dal contratto di affidamento.

2. Quali e quanti interventi sono stati compiuti al fine di verificare il deludente raggiungimento di percentuale di raccolta differenziata.

3. Quale è l’importo dell’introito del comune dal 2014 al 2017 derivante dalla vendita di carta, plastica, vetro etc., materiale diligentemente differenziato dai cittadini di Riace.     

Il CAPOGRUPPO

Francesco Salerno

INTERROGAZIONE CON RICHIESTA DI RISPOSTA

        Al Sindaco f.f. del Comune di RIACE

p.c.  Sua Eccellenza il Prefetto di

Reggio Calabria

Oggetto: "Gestione e raccolta differenziata " Porta a porta ".

Il sottoscritto Francesco SALERNO, capo gruppo consiliare della lista “VOLTARE PAGINA PER RIACE;

PREMESSO:

- che, il comune di Riace ha affidato alla ditta: Società Muraca s.r.l il SERVIZIO DI SPAZZAMENTO, RACCOLTA E TRASPORTO DEI RIFIUTI DIFFERENZIATI CON IL METODO DEL PORTA A PORTA PER ANNI DUE, al costo mensile di €. 13.136,74 IVA compresa;

-  che il metodo della raccolta differenziata Porta a Porta dovrebbe presentare degli indubbi benefici ambientali in quanto contribuisce in maniera determinante ad evitare lo spreco di risorse non rinnovabili;

-  che il metodo della raccolta differenziata Porta a Porta dovrebbe presentare degli indubbi benefici economici in quanto abbatte radicalmente i costi più consistenti come, ad esempio, il costo di discarica, che diminuiscono in modo inversamente proporzionale all'aumento delle percentuali di raccolta differenziata;

-  Che molti cittadini residenti a Riace marina hanno comunicato al sottoscritto la totale insoddisfazione del servizio prestato dalla suddetta Impresa;

-  Che il servizio di raccolta non avviene con cadenza giornaliera;

-  Che la spazzatura, differenziata dai cittadini con grande senso civico, viene raccolta con un autocompattatore e pertanto le varie tipologie di rifiuti vengono mischiate rendendole “RIFIUTO INDIFFERENZIATO”;

-  Che, malgrado i cittadini nelle proprie abitazioni differenziato i rifiuti, la percentuale di raccolta differenziata, stranamente, da anni è molto bassa.

-  Che l’attuale modo di raccolta porterà ad un notevole calo della percentuale di raccolta dei rifiuti differenziati con gravi esborsi economici di tutti i cittadini riacesi, che già versano all’ente per il servizio ben trecentodiecimila euro annui;

-  Che il servizio di raccolta differenziata, da anni, è a pieno regime e pertanto le tariffe dovevano essere notevolmente abbassate anche in virtù del ricavo dalla vendita di carta, plastica, vetro etc.   

interroga per conoscere:

  1. Quali iniziative intende prendere affinché il servizio di raccolta differenziata “porta a porta” venga effettuato così come previsto dal contratto di affidamento.
  2. Quali e quanti interventi sono stati compiuti al fine di verificare il deludente raggiungimento di percentuale di raccolta differenziata;
  3. L’importo dell’introito del comune dal 2014 al 2017 derivante dalla vendita di carta, plastica, vetro etc., materiale diligentemente differenziato dai cittadini di Riace.     

In attesa di riscontro voglia gradire i più cordiali saluti.

Riace 27 ottobre 2018

                                                                                                      Il capogruppo

                                                                                                      Francesco Salerno


Tags

Riace,