Menu
Corriere Locride
Contratto scuola, bonus 80 euro salvaguardato per le fasce più deboli

Contratto scuola, bonus 80 eur…

Grazie a legge di bila...

Ancora un evento internazionale a Cosenza: Noa e la sua band in concerto il 6 aprile al teatro Rendano

Ancora un evento internazional…

Sarà anche premiata pe...

Il Polo Museale della Calabria ha partecipato con successo alla quarta edizione di TourismA

Il Polo Museale della Calabria…

TOURISMA 2018 – Salone...

Regione. Musmanno: "Nessuna cancellazione dei treni regionali 3692 e 3694"

Regione. Musmanno: "Nessu…

"I treni regionali n. ...

Reggio. Venerdì 23 e sabato 24 febbraio il Teatro della Girandola presenta lo Spettacolo “In bocca al lupo”

Reggio. Venerdì 23 e sabato 24…

Il Teatro della Girand...

Siderno. Sinistra Italiana: «Città Giardino a basso costo. L’amministrazione Fuda ha mantenuto la parola»

Siderno. Sinistra Italiana: «C…

Riceviamo e pubblichia...

Taurianova. Oggi il Comune compie novant’anni dalla sua istituzione

Taurianova. Oggi il Comune com…

I comuni di Radicena, ...

Regione Calabria. Fondi post 2020: partecipa alla consultazione online

Regione Calabria. Fondi post 2…

La Commissione europea...

Reggio. Sabato 17 Febbraio si terrà il secondo incontro formativo per parlare del progetto: “Non c’è Libertà senza Legalità”

Reggio. Sabato 17 Febbraio si …

Il Progetto “NON C’E’ ...

Regione Calabria. Approvato testo di legge "interventi per il sistema del cinema e dell'audiovisivo"

Regione Calabria. Approvato te…

Con l’approvazione del...

Prev Next

Regione. Sistema della depurazione, adottati due provvedimenti strategici

  •   Redazione
Regione. Sistema della depurazione, adottati due provvedimenti strategici

Nella seduta di Giovedì 8 febbraio, la Giunta Regionale ha approvato due provvedimenti di importanza strategica per il sistema della depurazione.

Il primo approva un Programma di 138 interventi per un costo complessivo di oltre 194 milioni di euro. Gli interventi previsti risolvono le problematiche che, nel 2014, hanno portato la Commissione Europea ad attivare procedure di infrazione per il mancato adempimento delle direttive sul trattamento delle acque reflue urbane. Sono inclusi tutti i 108 agglomerati in procedura di infrazione presenti sul territorio calabrese (che non sono stati già finanziati con altri provvedimenti), più i 30 agglomerati che, a seguito dei controlli effettuati dalla Commissione Europea, sono risultati in potenziale procedura di infrazione, per come comunicato dal Ministero dell’Ambiente nello scorso mese di Novembre 2017.Il Programma è stato predisposto dalla Regione mediante un lavoro di censimento delle infrastrutture esistenti e del loro stato, finanziato con risorse proprie, che ha consentito di determinare con precisione le risorse realmente necessarie per ciascun agglomerato. Le risorse per la sua copertura sono assicurate congiuntamente dal Patto per lo Sviluppo della Regione Calabria e dal POR Calabria 2014/2020. Con il secondo provvedimento si prende atto delle ulteriori criticità esistenti nel  comparto fognario e depurativo e si approva il Programma degli interventi risolutivo delle problematiche sottese. Si tratta di interventi su 128 agglomerati per un costo totale di quasi 65 milioni di euro. Nella consapevolezza del fatto che le problematiche nel comparto della depurazione non si esauriscono in quei casi conclamati che la Commissione Europea ha già rilevato e sanzionato, la Giunta ha deciso di adottare, per la prima volta in questa Regione, un provvedimento di anticipazione e prevenzione, individuando le criticità rimanenti e pianificando la loro risoluzione in modo organico e ragionato. Per questi interventi la Regione si sta impegnando a definire una copertura finanziaria, per il momento disponibile solo in parte.  “Il Programma che abbiamo approvato è una pietra miliare per la gestione del ciclo passivo delle acque in Calabria – dichiara al riguardo il Presidente della Giunta Mario Oliverio-. Quanto sia delicato e urgente intervenire è chiaro a tutti e per questo motivo la Regione ha impegnato energie e risorse importanti per risolvere il problema. Si tratta di una materia estremamente complessa- ancora sottolinea- , che ha richiesto un’attenta pianificazione per evitare di sprecare risorse in interventi insufficienti.”“ Con i provvedimenti di oggi- mette in rilievo inoltre Oliverio-  otteniamo due importanti risultati: con il primo passiamo dalla fase della pianificazione a quella di cantiere per gli interventi più urgenti, quelli in procedura di infrazione o in potenziale procedura di infrazione. Con il secondo ci dotiamo di uno strumento fondamentale per la gestione delle rimanenti problematiche. Per la prima volta in questo comparto le criticità non verranno gestite in emergenza, cercando di tamponare alla meno peggio le situazioni più critiche, ma si procederà in modo razionale intervenendo in modo risolutivo. Come sempre occorrerà monitorare l’esecuzione degli interventi perché siano raggiunti gli obiettivi definiti nei programmi ed è questo il lavoro in cui saremo impegnati nei prossimi mesi. Intanto- conclude-, raccogliamo questo importante risultato che segna ancora una volta un cambio di rotta nella nostra Regione, nella direzione del superamento di problemi che da decenni opprimono i calabresi”. Gli importanti provvedimenti adottati dalla Giunta saranno approfonditi nel corso di una Conferenza stampa del Presidente Oliverio e dell’Assessore alle Infrastrutture  Roberto Musmanno, prevista per le ore 12,00 di domani, Venerdì 9 febbraio, nella Sala Oro della Cittadella regionale.