Menu
Corriere Locride
Diocesi di Locri-Gerace. A Gerace il XIV incontro di studi bizantini

Diocesi di Locri-Gerace. A Ger…

Sabato 14 e domenica 1...

Cittanovese, è l'ora del derby! Domenica prossima al "Morreale – Proto" arriva la Palmese di mister Pellicori

Cittanovese, è l'ora del derby…

La Società: «Appuntame...

Ambiente. Galletti, oltre 13 milioni al Centro-Sud per mobilità sostenibile: un milione a Reggio Calabria

Ambiente. Galletti, oltre 13 m…

Da decreto casa-scuola...

Sant'Ilario dello Ionio (RC). Sabato prossimo "In Terra Santa – Sulle orme di Gesù di Nazareth"

Sant'Ilario dello Ionio (RC). …

Nazareth, il fiume Gio...

Richiesta di LocRinasce indirizzata alle competenti Autorità territoriali in materia di tutela dei corsi d’acqua

Richiesta di LocRinasce indiri…

Riceviamo e pubblichia...

Casa della Salute di Scilla, ripristinato il servizio H24. Vizzari: “Fare rete porta sempre risultati. Ora impegno per valorizzazione della struttura”

Casa della Salute di Scilla, r…

“Fondamentale”: così R...

Reggio. Teatro della Girandola, Terza stagione della rassegna “Approdi”: Cartellone teatrale 2017

Reggio. Teatro della Girandola…

Il Teatro della Girand...

Taurianova. Precisazione dell'Amministrazione sull’Avviso pubblico per la selezione e la formazione di “Operatori per la corretta gestione dei rifiuti”

Taurianova. Precisazione dell'…

TAURIANOVA – Alla luce...

Prev Next

Regione. Inammissibile ricorso contro elenchi progetti iniziative culturali

  •   Redazione
Regione. Inammissibile ricorso contro elenchi progetti iniziative culturali

Conclusione favorevole alla Regione Calabria del contenzioso in ordine al decreto dirigenziale dello scorso 29 luglio 2016, con il quale il dirigente generale del Dipartimento Turismo, Beni Culturali, Istruzione e Cultura aveva approvato gli elenchi dei progetti ammessi ed esclusi in ordine all'avviso di selezione per la realizzazione di iniziative culturali. Come si ricorderà certamente, avverso tale decreto l'Associazione Culturale Dracma Centro Sperimentale aveva presentato ricorso al giudice amministrativo, facendo valere una serie di motivi di illegittimità. La vicenda, peraltro, ha avuto una vasta eco dal punto di vista mediatico, anche a seguito dell'interessamento della nota trasmissione televisiva "Le Iene", che avevano intervistato il Presidente della Giunta Regionale in ordine alla supposta illegittimità degli atti. A seguito di difesa dell'Avvocato Domenico Gullo, dell'Avvocatura Regionale, il giudice amministrativo ha dichiarato inammissibile detto ricorso. Con detta statuizione giurisdizionale, favorevole alla Regione, l'iter attuativo avviato con il decreto impugnato può speditamente procedere e concretizzarsi nelle diverse iniziative come regolarmente selezionate dall'amministrazione regionale.