Menu
Corriere Locride
La Palmese perde anche il ricorso di Nania così resta la penalizzazione di un punto. Ma che brutta situazione

La Palmese perde anche il rico…

di Sigfrido Parrello -...

Diocesi di Locri-Gerace. A Gerace il XIV incontro di studi bizantini

Diocesi di Locri-Gerace. A Ger…

Sabato 14 e domenica 1...

Cittanovese, è l'ora del derby! Domenica prossima al "Morreale – Proto" arriva la Palmese di mister Pellicori

Cittanovese, è l'ora del derby…

La Società: «Appuntame...

Ambiente. Galletti, oltre 13 milioni al Centro-Sud per mobilità sostenibile: un milione a Reggio Calabria

Ambiente. Galletti, oltre 13 m…

Da decreto casa-scuola...

Sant'Ilario dello Ionio (RC). Sabato prossimo "In Terra Santa – Sulle orme di Gesù di Nazareth"

Sant'Ilario dello Ionio (RC). …

Nazareth, il fiume Gio...

Richiesta di LocRinasce indirizzata alle competenti Autorità territoriali in materia di tutela dei corsi d’acqua

Richiesta di LocRinasce indiri…

Riceviamo e pubblichia...

Casa della Salute di Scilla, ripristinato il servizio H24. Vizzari: “Fare rete porta sempre risultati. Ora impegno per valorizzazione della struttura”

Casa della Salute di Scilla, r…

“Fondamentale”: così R...

Reggio. Teatro della Girandola, Terza stagione della rassegna “Approdi”: Cartellone teatrale 2017

Reggio. Teatro della Girandola…

Il Teatro della Girand...

Prev Next

Regione Calabria. Mercoledì incontro sulla nuova ferrovia ionica

  •   Redazione
Regione Calabria. Mercoledì incontro sulla nuova ferrovia ionica

“La nuova ferrovia ionica”: è questo il tema dell’incontro che si svolgerà mercoledì 17 maggio prossimo, con inizio alle ore 11,00, nella sala "verde" della Cittadella regionale e nel corso del quale il Presidente della Regione Mario Oliverio e l’Amministratore delegato di RFI Maurizio Gentile, alla presenza del Ministro delle infrastrutture Graziano Delrio, sottoscriveranno l’accordo con investimenti e tempi di attuazione dei progetti per l’ammodernamento e la velocizzazione della linea ferroviaria ionica da Rocca Imperiale a Reggio Calabria. “Siamo alla conclusione – ha dichiarato Oliverio – di un lungo lavoro che, per la prima volta nella storia secolare della linea ferroviaria ionica, da concretezza alla grande aspirazione della Calabria e delle popolazioni ioniche per un trasporto ferroviario veloce e moderno. Si tratta dell’avvio del più grande investimento programmato dall’unità d’Italia ad oggi per la ferrovia ionica con una previsione di opere per coltre 500 milioni di euro per adeguare i tracciati con un intervento su circa 280 km di linea, per eliminare passaggi a livello e migliorare i sotto passi, riqualificare le stazioni, mettere in esercizio treni nuovi e moderni ed, in particolare, adeguare i tracciati per velocizzare i tempi di percorrenza. Due le novità di carattere strategico e di sistema: un programma organico coerente con i contenuti del Piano regionale dei trasporti e dell’obiettivo di elevare la linea ionica al rango C; la condivisione – per la prima volta nella storia della Regione Calabria – delle opere previste per la Calabria nel Contratto di programma tra Stato ed RFI e la predisposizione di un crono programma di attuazione – basato su risorse già acquisite - con l’indicazione dell’inizio e del termine di conclusione dei lavori. É questo il risultato concreto di una Calabria che ha recuperato autorevolezza e competenza nei confronti del Governo nazionale e gli Enti di Stato; di un metodo di governo regionale che ha recuperato e programmato risorse che cominciano ad essere spese. È la Calabria dei fatti e non delle parole; è un altro tassello di una nuova Calabria in corso”.