Menu
Corriere Locride
Regione Calabria. Convegno su mediazione penale e giustizia riparativa

Regione Calabria. Convegno su …

La mediazione penale è...

Convegno in collaborazione tra Inail e patronato Epaca Coldiretti - "Le malattie professionali: ieri, oggi...e domani?"

Convegno in collaborazione tra…

Si svolgerà venerdì 14...

Ambiente. Dl Semplificazioni, stop al Sistri. Costa: «Uno spreco durato 9 anni e costato più di 141 milioni»

Ambiente. Dl Semplificazioni, …

«Il nuovo sistema di t...

Reggio. CasaPound organizza raccolta alimentare in vista del Natale

Reggio. CasaPound organizza ra…

Reggio Calabria, 11 di...

Coldiretti: fatturazione elettronica e olivicoltura domani martedì 11 dicembre due importanti appuntamenti a Lamezia Terme

Coldiretti: fatturazione elett…

Aceto: «il nostro impe...

Sanità: «Riflessioni del Sindaco Calabrese in merito al "caos" che vige nell'Asp reggina»

Sanità: «Riflessioni del Sinda…

«Caos amministrativo a...

Arriva in Calabria il coro gospel “Composition of Praise”

Arriva in Calabria il coro gos…

Un importante coro ame...

Olimpiadi Nazionali di Astronomia: pubblicati i risultati delle preselezioni

Olimpiadi Nazionali di Astrono…

Il 4 dicembre si è dis...

Reggio. Domenica 9 il "Museo in cammino" con l'Archeotrekking

Reggio. Domenica 9 il "Mu…

Il progetto Archeotrek...

Prev Next

Regione Calabria. La Giunta chiede al Governo lo stato di calamità naturale

  •   Redazione
Regione Calabria. La Giunta chiede al Governo lo stato di calamità naturale

Su proposta del presidente Mario Oliverio, la Giunta, nella riunione odierna, ha deliberato la richiesta al Governo nazionale dello stato di calamità naturale in seguito agli eventi alluvionali che hanno devastato in questi giorni il territorio calabrese.L’Esecutivo, con l’assistenza del segretario generale Ennio Apicella, ha poi approvato, sempre su proposta del presidente Oliverio, l’autorizzazione per la costituzione di parte civile della Regione in due procedimenti penali: uno per truffa tramite artefici e raggiri allo scopo di ottenere contributi pubblici, l’altro per reati ambientali.Inoltre la Giunta, su proposta dell’assessore Mariateresa Fragomeni ha deciso una serie di variazioni di bilancio.Tra queste, è stato iscritto in bilancio, nell’ambito delle iniziative connesse alle politiche attive per il lavoro, l’importo annuo di 21 milioni di euro (rispetto alla somma complessiva di 86 milioni per il periodo 2019-2022) per la stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili. L’effettiva erogazione delle risorse agli Enti locali avverrà contestualmente allo stanziamento erogazione delle somme da parte dello Stato.È di 12 mila euro invece la quota regionale, oggetto di un altra variazione di bilancio, per la partecipazione della Regione al progetto “Carepath”, finanziato con 60 mila euro di risorse comunitarie nell’ambito del partenariato della Call Europea,  in materia di diritti ed equità per mettere in atto politiche condivise allo scopo di promuovere e garantire il diritto alla protezione dei bambini e degli adolescenti riguardo ogni  forma di maltrattamento, sfruttamento e violenza.