Menu
Corriere Locride
La Palmese perde anche il ricorso di Nania così resta la penalizzazione di un punto. Ma che brutta situazione

La Palmese perde anche il rico…

di Sigfrido Parrello -...

Diocesi di Locri-Gerace. A Gerace il XIV incontro di studi bizantini

Diocesi di Locri-Gerace. A Ger…

Sabato 14 e domenica 1...

Cittanovese, è l'ora del derby! Domenica prossima al "Morreale – Proto" arriva la Palmese di mister Pellicori

Cittanovese, è l'ora del derby…

La Società: «Appuntame...

Ambiente. Galletti, oltre 13 milioni al Centro-Sud per mobilità sostenibile: un milione a Reggio Calabria

Ambiente. Galletti, oltre 13 m…

Da decreto casa-scuola...

Sant'Ilario dello Ionio (RC). Sabato prossimo "In Terra Santa – Sulle orme di Gesù di Nazareth"

Sant'Ilario dello Ionio (RC). …

Nazareth, il fiume Gio...

Richiesta di LocRinasce indirizzata alle competenti Autorità territoriali in materia di tutela dei corsi d’acqua

Richiesta di LocRinasce indiri…

Riceviamo e pubblichia...

Casa della Salute di Scilla, ripristinato il servizio H24. Vizzari: “Fare rete porta sempre risultati. Ora impegno per valorizzazione della struttura”

Casa della Salute di Scilla, r…

“Fondamentale”: così R...

Prev Next

Regione Calabria. Approvati gli elenchi delle domande ammissibili ai bandi ICT

  •   Redazione
Regione Calabria. Approvati gli elenchi delle domande ammissibili ai bandi ICT

Nuovo significativo passaggio procedurale per i bandi del POR Calabria destinati ad accrescere la competitività e l’innovazione del sistema produttivo regionale. Sono stati approvati, infatti, gli elenchi delle domande, con il relativo esito della valutazione, delle piccole e medie imprese calabresi ammesse a beneficiare dei contributi relativi agli avvisi pubblici ICT, Macchinari ed Impianti ed Internazionalizzazione. Si tratta di un set di bandi, avviati con la nuova programmazione, costruiti per diventare una reale opportunità di crescita per gli imprenditori del territorio. Con il Bando ICT, avviso pubblico per il sostegno all’adozione di tecnologie informatiche nelle PMI, la Regione mette a disposizione 7 milioni di euro per il sostegno all’adozione di tecnologie informatiche con l’obiettivo di favorire l’innovazione nei processi produttivi e nell’offerta di servizi. Il Bando Macchinari e Impianti, invece, con 25 milioni di euro, sostiene interventi per favorire i processi di potenziamento e ristrutturazione aziendale, l’introduzione di innovazioni produttive, l’efficienza e il risparmio energetico, la qualificazione della capacità produttiva, l’incremento dei livelli occupazionali e la competitività. La dotazione finanziaria del Bando internazionalizzazione, 3,5 milioni di euro, è rivolta ad incrementare la quota di esportazione dei prodotti e dei servizi calabresi e di favorire l’apertura del sistema produttivo. I decreti dirigenziali approvano gli esiti delle attività di verifica, di ammissibilità e valutazione delle domande di agevolazione, in base all’ordine cronologico di presentazione, svolte dalle rispettive Commissioni di Valutazione appositamente nominate dall’Amministrazione Regionale. I decreti, dunque, ufficializzano l’elenco delle “Domande ammissibili” e l’elenco delle “Domande inammissibili”, entrambi con priorità dalla numero uno alla numero cinquanta. Alla luce dell’esame delle istanze svolto dalle Commissioni viene disposto, al contempo, che la Regione Calabria provvederà con successivi decreti alla concessione provvisoria degli aiuti a favore delle imprese la cui domanda ha riportato un punteggio uguale a o superiore a sessanta punti ad avvenuta sottoscrizione degli atti di adesione ed obbligo da parte dei legali rappresentanti delle imprese beneficiarie ed ad acquisizione della prevista documentazione. “Questi bandi - ha detto il Presidente della Regione Mario Oliverio - sono parte di un insieme articolato di interventi, pensato e programmato proprio con gli attori del sistema produttivo regionale, volto ad aumentare la competitività delle PMI calabresi. Attraverso il POR Calabria siamo in grado di immettere nel tessuto imprenditoriale diversi milioni di euro che si traducono in una spinta all’innovazione, all’adozione di sistemi tecnologici all’avanguardia, e all’apertura verso i mercati esteri. Una sfida pregnante per le nostre imprese che hanno, oggi, gli strumenti per misurarsi adeguatamente su uno scenario globale e trainare, al contempo, la crescita della nostra regione. Siamo tutti impegnati, in questa fase di attuazione del programma operativo nella direzione del rinnovamento, dobbiamo essere capaci di sfruttare le numerose opportunità che i fondi comunitari ci offrono”. 

La documentazione completa è consultabile alle seguenti pagine del portale CalabriaEuropa dedicate ai bandi:  

http://calabriaeuropa.regione.calabria.it/website/bando/291/index.html

http://calabriaeuropa.regione.calabria.it/website/bando/289/index.html

http://calabriaeuropa.regione.calabria.it/website/bando/288/index.html