Menu
Corriere Locride
Arresto Santo Vottari. Il Ministro Minniti si congratula con i Carabinieri

Arresto Santo Vottari. Il Mini…

Il ministro dell'Inter...

Rilevate gravi irregolarità nella gestione del Canile Municipale di Reggio Calabria

Rilevate gravi irregolarità ne…

Dalle prime ore di ogg...

Regione. Assessore Rizzo: Proseguono le attività per la tutela dell'habitat

Regione. Assessore Rizzo: Pros…

Procede a ritmo serrat...

Locri. L'Osservatorio Ambientale organizza la "Giornata Mondiale Dell'acqua"

Locri. L'Osservatorio Ambienta…

In collaborazione con ...

Delianuova. Gli appuntamenti dell'Associazione Culturale “Nicola Spadaro” con i "Solisti del Cilea"

Delianuova. Gli appuntamenti d…

Comunicato. Al fi...

Riforma aree protette, per il WWF un grave passo indietro

Riforma aree protette, per il …

Il testo di riforma de...

Don Ciotti incontra i ragazzi dell'Euclide. Appuntamento venerdì 10 marzo a Bova Marina

Don Ciotti incontra i ragazzi …

All'istituto Euclide d...

Calcio. La Bovalinese travolge il San Calogero e vola in finale di Coppa Calabria

Calcio. La Bovalinese travolge…

La Bovalinese bissa il...

Bovalino. “La stessa distanza”: il nuovo progetto musicale di Beatrice Scarfò e Christian Clemente

Bovalino. “La stessa distanza”…

È appena stato pubblic...

No al bullismo all'Istituto Comprensivo di Locri

No al bullismo all'Istituto Co…

In occasione della 1^ ...

Prev Next

Portigliola, Longo e Ieraci: "La Locride venga inserita al centro dell’agenda politica regionale e nazionale"

  •   Redazione
Mario Oliverio, Governatore della Calabria Mario Oliverio, Governatore della Calabria

“La ‘Questione’ Locride venga inserita al centro dell’agenda politica regionale e nazionale”. E’ quanto affermano in una nota congiunta il Coordinatore cittadino di Forza Italia Giovani di Portigliola Maicol Longo insieme al Presidente dell’Associazione Culturale “Nuovi Orizzonti per il Sud” Roberto Ieraci.

Lo stato di totale abbandono in cui l’intera classe politica regionale e nazionale l’hanno relegata evidenziano tutte le criticità di un territorio che ancora avrebbe tanto da dare. La stagione estiva ha riproposto oramai  i decennali problemi della depurazione e dello smaltimento dei rifiuti, oltre ad evidenziare le lacune di un territorio dove le strade sono antiquate ed insicure, i mezzi di collegamento lasciano molto a desiderare e la sanità rappresenta l’ennesima pagina buia di un territorio sedotto ed abbandonato.  Ciò dimostra ancora una volta la lontananza della politica dai cittadini, rimarcando l’assenza di fiducia verso quelle istituzioni che dovrebbero invece tutelarli. Con l’uscita di scena della Provincia e l’avvento della “neonata” città metropolitana, quale sarà il ruolo che la Locride andrà a ricoprire? Ad oggi l’incertezza regna sovrana, sopratutto per quando riguarda le mansioni che saranno affidate alla Città Metropolitana, ed il riparto dei 130 milioni stanziati per farla partire  vede esclusi  già in partenza  diversi Comuni della Locride nella speranza di qualche “rimodulazione” successiva. I cittadini del Comune di Portigliola, cosi’ come quelli di altri Comuni della Locride, stanno ancora vivendo  gravi disagi, dovuti alle piogge torrenziali dello scorso novembre che hanno creato non pochi danni al territorio. La strada Provinciale 81 che attraversa il Comune di Portigliola, in località Samburi, ha subito una frana che per diversi metri ha causato la caduta di una corsia di marcia con la conseguente riduzione della carreggiata. Ad oggi, la situazione è rimasta invariata, in un tratto  scarsamente segnalato  che potrebbe creare  seri pericoli per l’incolumità degli utenti. La frana (con l arrivo delle piogge invernali)  rischia di isolare il piccolo Comune, aggravando disagi già evidenti, visto che quella strada rappresenta un rapido collegamento con il distretto sanitario ed il polo scolastico che si trovano a Locri. Piu’ volte abbiamo cercato di segnalare il problema, ma ad oggi non abbiamo ricevuto alcuna risposta.  Di certo non diamo un bel biglietto da visita. Al di la della fatiscenza di molte strade provinciali che andrebbero adeguate e rimodernate, la rete viaria nella Locride è lontana anni luce da quella di altre realtà, in parte dovuta ad un  incapacità progettuale,  ed in parte causata da una  gestione allegra della cosa pubblica.  Il Governatore Oliverio sembra essersi dimenticato della Locride, rendendo vane le tante promesse fatte sotto la campagna elettorale. La Locride ha bisogno di risposte serie e concrete. Il nostro territorio che con il turismo e le bellezze storico-paesaggistiche (Pensiamo al Parco Archeologico di Locri, al Teatro Greco Romano di Portigliola, alla Villa Romana di Casignana, al Borgo di Gerace ecc..) sarebbe dovuta essere il fiore all occhiello della Calabria, invece purtroppo arranca pesantemente sotto un assistenzialismo che fa bene solo a pochi.   Come gruppo giovani di Portigliola abbiamo un programma serio che vogliamo realizzare e portare a conoscenze dei cittadini portigliolesi.  Quello che può unire persone e giovani che hanno diverse visioni politiche è senza dubbio la volontà di impegnarsi per rilanciare il nostro territorio. Siamo certi che con l’impegno di tutti possiamo prospettare un futuro diverso per la nostra amata Locride”.



Bovalino

Locri

Gerace

Siderno

Marina di Gioiosa Jonica

Gioiosa Jonica

Roccella Jonica

Caulonia

Monasterace

Stilo

Ardore

Benestare

Bianco

Brancaleone

Casignana

San Luca

Platí

Africo

Staiti

Bruzzano Zeffirio

Ferruzzano

Samo

Grotteria

Palizzi

Mammola

Riace

Sant'Ilario dello Jonio

Careri

Antonimina

Sant'Agata del Bianco

Caraffa del Bianco

Bivongi

Portigliola

Pazzano

Placanica

Camini

Stignano

Canolo

San Giovanni di Gerace

Agnana Calabra

Ciminá

Martone