Menu
Corriere Locride
Reggio. Sabato 19 gennaio "Open Day" al Liceo Classico “Tommaso Campanella”

Reggio. Sabato 19 gennaio …

Sabato 19 gennaio 2019...

Reggio. Stanza 101 – Cenacolo Culturale Impertinente: «Amianto all’ex Fata Morgana, ancora silenzi dal Comune»

Reggio. Stanza 101 – Cenacolo …

«Sono passati 35 giorn...

Reggio. Castorina: (mozione Giachetti - Ascani) «rinunciare al congresso sarebbe errore gravissimo! Pd va rilanciato e ricostruito»

Reggio. Castorina: (mozione Gi…

Rinunciare per l’enn...

Poste Assicura promuove “i mesi della prevenzione”

Poste Assicura promuove “i mes…

«Una prestazione medic...

Locri. Venerdì 18 alle 17 a palazzo Nieddu, Rubens Curia presenta il suo recente e attualissimo saggio “Manuale per una riforma della sanità in Calabria”

Locri. Venerdì 18 alle 17 a pa…

Si chiama “Manuale per...

Anas: per lavori di Enel, limitazioni all’interno della galleria Sansinato lungo la strada statale 280 ‘Dei due Mari a Catanzaro’

Anas: per lavori di Enel, limi…

Catanzaro, 14 gennaio ...

Calabria, Confcommercio: il 32% delle imprese individuali chiude i battenti

Calabria, Confcommercio: il 32…

In Calabria il 32,1% d...

Lunedì 14 gennaio, si terrà il primo incontro del Corso di Formazione all’impegno socio–politico e alla cura del Creato “Laudato si'”

Lunedì 14 gennaio, si terrà il…

Lunedì 14 gennaio, all...

L'ASD Bovalinese 1911 annuncia il ritorno del portiere Fabio Dagostino

L'ASD Bovalinese 1911 annuncia…

Fabio Dagostino, è nuo...

Coldiretti: pesante crisi dell’agrumicoltura. Aceto scrive alla Regione e sollecita urgenti interventi

Coldiretti: pesante crisi dell…

Aceto: «interventi com...

Prev Next

Partito Comunista – Federazione Regionale Calabria: «inquietante il potere delle cosche sulla politica»

  •   Redazione
Partito Comunista – Federazione Regionale Calabria: «inquietante il potere delle cosche sulla politica»

Riceviamo e pubblichiamo - «In attesa dei prossimi sviluppi dell'inchiesta, condotta dal dott. Gratteri, che ha portato in Calabria agli ultimi arresti perpetrati dalla Guardia di Finanza, e che ha visto decretare al Presidente della Regione, Mario Oliviero, l'obbligo di residenza, il Partito Comunista invita a riflettere sulla gravità che l'accertamento delle responsabilità penali a carico di rappresentanti istituzionali possa rappresentare.

Di fatti questo accerterebbe come la 'ndrangheta riesca a gestire la cosa pubblica infiltrandosi negli apparati dello Stato in tutte le alternanze della guida politica, una cosa possibile soprattutto grazie all'evoluzione delle mafie da organizzazioni rurali ad holding economiche internazionali. Ciò significherebbe che la criminalità organizzata gestisce un potere enorme e crescente e sempre più difficile da azzerare.

Pertanto, il Partito Comunista, nell'attendere maggiori dettagli sulla vicenda, premettendo che la sconfitta della criminalità non può avvenire senza riconoscere a tutti i cittadini il diritto ad un lavoro certo (e in quest'ottica vanno inserite le ultime rivendicazioni degli lsu/lpu accanto ai quali siamo stati durante la protesta affiancandoli) invita tutti i cittadini ad un unirsi a questa lotta denunciando e non sottacendo alcun sorpruso o ingiustizia che le 'ndrine e organizzazioni simili tentano di imporre sul territorio, nonché ad unirsi per la conquista dei propri diritti e per una società libera dallo sfruttamento, unico modo per acquistare una piena dignità umana e la capacità di potersi disfare da vecchi schemi che da secoli tentano di tenerli in schiavitù, quali padroni e mafiosi che, da sempre, sono alleati per dettare la propria supremazia sul popolo lavoratore».

L'Ufficio Stampa

Lì, 18 dicembre 2018