Menu
Corriere Locride
Blitz anti 'ndrangheta dei Carabinieri in Valle d'Aosta, in Emilia Romagna e nella provincia di Reggio Calabria

Blitz anti 'ndrangheta dei Car…

(ANSA) - REGGIO CALABR...

Siderno. Sabato 20 luglio da “MAG La ladra di libri” si terrà la presentazione del libro “Appunti di meccanica celeste”, di Domenico Dara

Siderno. Sabato 20 luglio da “…

Sarà un sabato sera sp...

Windsurf - Il reggino Francesco Scagliola scatenato: dopo il mondiale vince l'europeo

Windsurf - Il reggino Francesc…

Bis d'oro. Il reggino ...

Nota stampa dei Sindacati sul nuovo ospedale di Vibo Valentia: «dopo vent’anni di attesa ancora tutto fermo»

Nota stampa dei Sindacati sul …

La sanità in Calabria ...

Reggo. Hospice “Via delle Stelle”: Il Planetario Pythagoras si unisce all’appello delle istituzioni affinché la struttura sia preservata

Reggo. Hospice “Via delle Stel…

La sezione Calabria de...

Nuova S.S.106: senza le infrastrutture la Calabria muore

Nuova S.S.106: senza le infras…

di Fabio Pugliese - (P...

Dalla Varia di Palmi un messaggio di speranza e di amore per la vita nella Giornata della Solidarietà in programma il 23 agosto

Dalla Varia di Palmi un messag…

Un gruppo di quaranta ...

I Deep Radics sbarcano al Sunset bar di Scilla

I Deep Radics sbarcano al Suns…

Tornano le note al tra...

Locri. Nota stampa del circolo di Fratelli d'Italia sulla situazione dell'Ospedale

Locri. Nota stampa del circolo…

Come circolo di Fratel...

Il Sindaco di Roccella Jonica ricorda l'ex parlamentare Domenico Bova

Il Sindaco di Roccella Jonica …

In ricordo dell’on. Do...

Prev Next

Partito Comunista Calabria. Vertenza Abramo: «nessuno posto di lavoro deve essere perso, internalizzazione subito!»

  •   Redazione
Partito Comunista Calabria. Vertenza Abramo: «nessuno posto di lavoro deve essere perso, internalizzazione subito!»

«Il Partito Comunista si schiera dalla parte dei lavoratori di Abramo, contro gli esuberi e per il diritto ad avere un impiego stabile e con salari dignitosi. Abramo Customer Care, principale azienda delle Telecomunicazioni in Calabria, ha reso noto di voler tagliare 600 posti di lavoro, dichiarando come causa il taglio del flusso di chiamate da parte della TIM, principale committente. Ricordiamo che la nostra regione, da luglio a oggi, ha perso 1500 posti di lavoro a tempo indeterminato, un vero e proprio massacro sociale vista la disoccupazione imperante e il tessuto “industriale” del territorio. La TIM come le altre grandi multinazionali del settore appaltano gran parte dei propri servizi ai call center, i quali si aggiudicano le commesse abbassando il costo del lavoro e le tutele, rendendo il mondo delle telecomunicazioni una giungla di sfruttamento e precarietà. Sappiamo benissimo che le esternalizzazioni e le conseguenti gare d’appalto sono state create apposta per abbassare i salari e dividere i lavoratori che altrimenti farebbero parte tutti della stessa azienda, la cui lotta sarebbe più facile da organizzare. Il Partito Comunista invita i lavoratori di Abramo Customer Care a lottare per l’internalizzazione dei servizi in appalto, unica soluzione per rompere i ricatti delle multinazionali e per salvaguardare il lavoro, il salario e la dignità. In quanto operai, disoccupati, lavoratori non possiamo che schierarci al fianco dei dipendenti a rischio licenziamento. La vostro la lotta è la nostra lotta!»

NESSUN POSTO DI LAVORO DEVE ESSERE PERSO!

I LAVORATORI DI ABRAMO DEVONO ESSERE ASSUNTI DALLA TIM E DAGLI ALTRI COMMITTENTI!

INTERNALIZZAZIONE SUBITO!

Partito Comunista Calabria