Menu
Corriere Locride
L'ANPI di Reggio Calabria e Messina organizzano Il 74° anniversario della Liberazione

L'ANPI di Reggio Calabria e Me…

Festa Nazionale della ...

Inizia dalla Francia la stagione agonistica di Francesco Scagliola

Inizia dalla Francia la stagio…

Dopo la tappa nel sud ...

Giancarlo Giannini ospite d’onore della Varia di Palmi 2019

Giancarlo Giannini ospite d’on…

Giancarlo Giannini osp...

Reggio. Il pittore reggino Alessandro Allegra sarà uno degli artisti che rappresenterà l’Italia all’evento "Fabriano in acquerello”

Reggio. Il pittore reggino Ale…

Il pittore reggino Ale...

Locri. 1° maggio: "Festival della creatività", prima estemporanea di pittura per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni

Locri. 1° maggio: "Festiv…

L’Amministrazione comu...

Locri. L'Ambito Territoriale ha presentato il progetto HCP 2019

Locri. L'Ambito Territoriale h…

L'Ambito Territoriale ...

San Roberto (RC): le congratulazioni del Sindaco Vizzari a Francesca Porpiglia, neo Assessore di Villa San Giovanni

San Roberto (RC): le congratul…

Il Sindaco di San Robe...

Associazione Nazionale Decorati di Medaglia d’Oro Mauriziana “Nastro Verde”: «rinnovate le cariche sezionali»

Associazione Nazionale Decorat…

Il 04 aprile 2019 a Re...

Bovalino. Nota stampa di Francesco Gangemi e Rosalba Scarfò del gruppo Consiliare “Impegno e Partecipazione”

Bovalino. Nota stampa di Franc…

«Non è questo il nostr...

É partito dal Comune di Badolato il progetto “Integrando”: «sviluppo economico del territorio attraverso l’inclusione»

É partito dal Comune di Badola…

E’ partito dal Comune ...

Prev Next

Partito Comunista Calabria. Vertenza Abramo: «nessuno posto di lavoro deve essere perso, internalizzazione subito!»

  •   Redazione
Partito Comunista Calabria. Vertenza Abramo: «nessuno posto di lavoro deve essere perso, internalizzazione subito!»

«Il Partito Comunista si schiera dalla parte dei lavoratori di Abramo, contro gli esuberi e per il diritto ad avere un impiego stabile e con salari dignitosi. Abramo Customer Care, principale azienda delle Telecomunicazioni in Calabria, ha reso noto di voler tagliare 600 posti di lavoro, dichiarando come causa il taglio del flusso di chiamate da parte della TIM, principale committente. Ricordiamo che la nostra regione, da luglio a oggi, ha perso 1500 posti di lavoro a tempo indeterminato, un vero e proprio massacro sociale vista la disoccupazione imperante e il tessuto “industriale” del territorio. La TIM come le altre grandi multinazionali del settore appaltano gran parte dei propri servizi ai call center, i quali si aggiudicano le commesse abbassando il costo del lavoro e le tutele, rendendo il mondo delle telecomunicazioni una giungla di sfruttamento e precarietà. Sappiamo benissimo che le esternalizzazioni e le conseguenti gare d’appalto sono state create apposta per abbassare i salari e dividere i lavoratori che altrimenti farebbero parte tutti della stessa azienda, la cui lotta sarebbe più facile da organizzare. Il Partito Comunista invita i lavoratori di Abramo Customer Care a lottare per l’internalizzazione dei servizi in appalto, unica soluzione per rompere i ricatti delle multinazionali e per salvaguardare il lavoro, il salario e la dignità. In quanto operai, disoccupati, lavoratori non possiamo che schierarci al fianco dei dipendenti a rischio licenziamento. La vostro la lotta è la nostra lotta!»

NESSUN POSTO DI LAVORO DEVE ESSERE PERSO!

I LAVORATORI DI ABRAMO DEVONO ESSERE ASSUNTI DALLA TIM E DAGLI ALTRI COMMITTENTI!

INTERNALIZZAZIONE SUBITO!

Partito Comunista Calabria