Menu
Corriere Locride
Svolto il raduno delle sezioni di Locri e Cosenza nella splendida cornice di Casali del Manco (Cs)

Svolto il raduno delle sezioni…

Si è svolto nelle gior...

Bovalino. Sabato 29 settembre al Caffè Letterario Mario La Cava si terrà la Presentazione del romanzo "Il cielo comincia dal basso"

Bovalino. Sabato 29 settembre …

«Rosa Sirace è una che...

“Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”: «Il 22 ottobre presenteremo il primo rapporto sulla mortalità stradale negli anni 2013-2017 sulla S.S.106»

“Basta Vittime Sulla Strada St…

Il lavoro dell’Associa...

Legambiente: «La Calabria seconda per abusivismi»

Legambiente: «La Calabria seco…

È stato presentato que...

Coldiretti: la Regione autorizza carburante in più per l’irrigazione di soccorso su tutto il territorio regionale

Coldiretti: la Regione autoriz…

Coldiretti aveva chies...

In occasione del nuovo anno scolastico inaugurazione del plesso “Carrera” della Scuola Primaria e nuovo scuolabus comunale a Roccella

In occasione del nuovo anno sc…

In occasione dell’iniz...

Regione. In programma il 25 e 26 settembre la conferenza internazionale sulla tratta delle donne nigeriane

Regione. In programma il 25 e …

"Doppio sguardo. La tr...

Legge di Bilancio 2019: Oliverio scrive ai parlamentari Calabresi

Legge di Bilancio 2019: Oliver…

Il Presidente della Re...

Gemellaggio internazionale per il Rotary di Locri

Gemellaggio internazionale per…

Il Rotary club di...

WWF: «Le Marche salvano lupi e allevatori»

WWF: «Le Marche salvano lupi e…

«Le Marche stanno segu...

Prev Next

Ospedale Spoke di Locri: Il Presidente di AssoComuni scrive a tutti i deputati eletti in Calabria

  •   Redazione
Ospedale Spoke di Locri: Il Presidente di AssoComuni scrive a tutti i deputati eletti in Calabria

"Preg.m* On.,

il prossimo 14 novembre, come Sindaci della Locride ci recheremo davanti a Palazzo Chigi, per denunciare la negazione del diritto alla salute nei confronti dei nostri cittadini.

La situazione in cui versa l’Ospedale Spoke di Locri ha raggiunto, infatti, soprattutto negli ultimi anni, un livello di inefficienza senza precedenti. E per noi Sindaci, primo (e sempre più spesso unico!) presidio dello Stato sul territorio, non è più tollerabile assistere a questo stato di sofferenza a cui è stata ridotta la nostra gente.

A queste latitudini, non è una forzatura affermare che si emigra, ancora e tanto, a causa di condizioni estreme di malasanità. E non è una forzatura affermare altresì che di malasanità, donne uomini e bambini continuano, tragicamente, a soffrire e, talvolta, anche a morire.

Come ho già avuto modo di scrivere al Presidente Gentiloni, ogni rappresentante del popolo italiano, dalle cariche più alte dello Stato alle deputazioni parlamentari – e in modo particolare quella calabrese -, non può non prendere coscienza del fatto che se quella descritta continuasse a rappresentare una delle tante e ataviche questioni irrisolte, significherebbe decretare, in questa terra, l’abdicazione definitiva della Repubblica Italiana.

Le chiedo pertanto, nella Sua qualità di Onorevole rappresentante del popolo calabrese, di voler sostenere la nostra lotta finalizzata non altro che all’affermazione di un diritto fondamentale sancito dalla Costituzione e, dalla Stessa, qualificato come inviolabile".

Rosario Rocca

(Presidente dell’Associazione dei Sindaci della Locride)