Menu
Corriere Locride
Politica. Grazioso Manno presidente del Consorzio di Bonifica di Catanzaro: «Chiefalo commissario provinciale della Lega è un’ottima scelta»

Politica. Grazioso Manno presi…

Riceviamo e pubblichia...

Fattoria della Piana dona un mezzo per la raccolta differenziata al Comune di Candidoni

Fattoria della Piana dona un m…

Mercoledì 20 giugno, a...

La guida turistica "Pronto Estate" giunge alla IX edizione

La guida turistica "Pront…

La guida turistica Pro...

Wwf. I rifiuti del mare in mostra per sensibilizzare

Wwf. I rifiuti del mare in mos…

I volontari del WWF ha...

Coldiretti su rapporto Banca d'Italia: l'agricoltura non arretra nonostante sia sotto attacco ed in Calabria penalizzata

Coldiretti su rapporto Banca d…

Molinaro: la Calabria ...

Lamezia Terme. Lunedì 18, audizioni al Civico Trame per lo spettacolo di Moni Ovadia e Mario Incudine

Lamezia Terme. Lunedì 18, audi…

Si terranno luned...

Falerna. Incontro su "Gli stati generali dei rifiuti in Calabria" con l'assessore Rizzo

Falerna. Incontro su "Gli…

Oggi a Falerna, alla f...

Taurianova: La Cassazione conferma l’estraneità di Ernesto Fazzalari all’operazione “Terramara Closed”

Taurianova: La Cassazione conf…

La quinta sezione dell...

Wwf. "Plastic free" approda in Abruzzo

Wwf. "Plastic free" …

Sarè possibile firmare...

Regione Calabria. I principali provvedimenti approvati ieri dalla Giunta regionale

Regione Calabria. I principali…

La Giunta regionale, p...

Prev Next

Oliverio e Delrio hanno firmato il protocollo per la ciclovia della Magna Grecia

  •   Redazione
Oliverio e Delrio hanno firmato il protocollo per la ciclovia della Magna Grecia

E' stato firmato oggi, a Roma, dai Ministeri delle Infrastrutture e dei Beni Culturali e dalla Regione il protocollo d'intesa per la progettazione e la realizzazione della ciclovia turistica della "Magna Grecia". Particolare soddisfazione è stata espressa dal Presidente della Regione Mario Oliverio che, assieme al Ministro Delrio, ha sottoscritto il Protocollo: "Continua – ha detto - il processo di rinnovamento del sistema dei trasporti e della mobilità in Calabria. Dalla pianificazione, avviata con il Piano Regionale dei Trasporti (PRT), approvato nel dicembre scorso, siamo passati alla programmazione degli interventi. Ora possiamo affermare di essere in piena fase di realizzazione. La Calabria sta svolgendo un ruolo attivo e propositivo nel panorama nazionale e continuerà a svolgere un'attenta azione di monitoraggio, in coerenza con quanto previsto dal PRT". Coinvolte nel Protocollo, insieme alla Calabria, Regione capofila, anche la Regione Basilicata e Sicilia. La "Magna Grecia" sarà una delle dieci ciclovie nazionali pianificate e finanziate dal Ministero dei Trasporti, la più grande d'Europa, estendendosi dalla Basilicata alla Sicilia lungo tutta la Calabria: da Rocca Imperiale a Reggio Calabria, sul versante ionico e, da lì, sul Tirreno, andando fino a Tortora. Si realizzerà prevalentemente sulle strade di servizio, a traffico basso o nullo, che corrono, partendo da Metaponto, sviluppandosi in asse con la SS106, ove possibile, in parallelo, sino alla Città di Reggio Calabria. Risalirà poi sulla dorsale tirrenica, in asse con la SS18, ove possibile in parallelo, giungendo in Basilicata nella città di Maratea, interessando, in particolare, il tratto uno della rete Bicitalia e collegandosi a Reggio anche al tratto undici della stessa Rete "Ciclovia degli Appennini", proseguendo quindi in Sicilia. Alla sottoscrizione del Protocollo era presente anche l'Assessore delegato al Piano Regionale dei Trasporti, Francesco Russo, che ne sta coordinando l'attuazione ed il monitoraggio. Nell'azione politica della Giunta regionale vi sono anche allo studio alcuni provvedimenti specifici che consentano la definizione di un "bonus" per l'acquisto delle biciclette. L'obiettivo, dopo aver definito e migliorato l'offerta, è quello, infatti, di incrementare la domanda, consentendo a tutti i cittadini, anche a coloro che sono sprovvisti di bici, mai considerata, sino ad oggi, una vera alternativa di trasporto in Calabria, di poterla acquistare con particolari agevolazioni. L'approccio adottato segue una logica generale di inclusione, al fine di consentire a tutti i calabresi di poter usufruire di un'alternativa di trasporto, i cui benefici sulla salute, sull'inquinamento atmosferico ed acustico, sui costi ambientali e sociali, sono ormai noti. Inoltre, si sta individuando la possibilità di poter fornire, gratuitamente, ai giovani di una certa fascia di età, il casco idoneo a garantire, in termini di sicurezza stradale, l'uso della bicicletta.