Menu
Corriere Locride
Blitz anti 'ndrangheta dei Carabinieri in Valle d'Aosta, in Emilia Romagna e nella provincia di Reggio Calabria

Blitz anti 'ndrangheta dei Car…

(ANSA) - REGGIO CALABR...

Siderno. Sabato 20 luglio da “MAG La ladra di libri” si terrà la presentazione del libro “Appunti di meccanica celeste”, di Domenico Dara

Siderno. Sabato 20 luglio da “…

Sarà un sabato sera sp...

Windsurf - Il reggino Francesco Scagliola scatenato: dopo il mondiale vince l'europeo

Windsurf - Il reggino Francesc…

Bis d'oro. Il reggino ...

Nota stampa dei Sindacati sul nuovo ospedale di Vibo Valentia: «dopo vent’anni di attesa ancora tutto fermo»

Nota stampa dei Sindacati sul …

La sanità in Calabria ...

Reggo. Hospice “Via delle Stelle”: Il Planetario Pythagoras si unisce all’appello delle istituzioni affinché la struttura sia preservata

Reggo. Hospice “Via delle Stel…

La sezione Calabria de...

Nuova S.S.106: senza le infrastrutture la Calabria muore

Nuova S.S.106: senza le infras…

di Fabio Pugliese - (P...

Dalla Varia di Palmi un messaggio di speranza e di amore per la vita nella Giornata della Solidarietà in programma il 23 agosto

Dalla Varia di Palmi un messag…

Un gruppo di quaranta ...

I Deep Radics sbarcano al Sunset bar di Scilla

I Deep Radics sbarcano al Suns…

Tornano le note al tra...

Locri. Nota stampa del circolo di Fratelli d'Italia sulla situazione dell'Ospedale

Locri. Nota stampa del circolo…

Come circolo di Fratel...

Il Sindaco di Roccella Jonica ricorda l'ex parlamentare Domenico Bova

Il Sindaco di Roccella Jonica …

In ricordo dell’on. Do...

Prev Next

Nota stampa di Michele Conia: «É iniziata la campagna elettorale degli avvoltoi e per un "voto" si distrugge l'immagine di Cinquefrondi!»

  •   Redazione
Nota stampa di Michele Conia: «É iniziata la campagna elettorale degli avvoltoi e per un "voto" si distrugge l'immagine di Cinquefrondi!»

Avendo appreso da testate giornalistiche che autorevoli esponenti del Partito Democratico e di Forza Italia hanno fatto comunicati stampa dove dichiarano "danneggiamenti al manto erboso dello Stadio Cimino", ho immediatamente dato mandato al Comandante della Polizia Municipale di recarsi sul posto e successivamente avvisato i Carabinieri di Cinquefrondi, quello che dovrebbe fare chiunque ritiene ci sia stato un danneggiamento doloso ed in modo particolare chi si vanta di rappresentare partiti o ruoli istiuzionali.

Nessuna comunicazione di danni era pervenuta, fino ad oggi, al sottoscritto e tanto meno al comando della Polizia Municipale, all'ufficio tecnico o presso la Stazione dei Carabinieri. 
Solo a Cinquefrondi i danni si denunciano sui giornali...
Preoccupatissimo e convinto di trovare l'intero stadio distrutto recatomi sul posto, insieme al Comandante della Stazione dei Carabinieri di Cinquefrondi, dopo varie ricerche, individuiamo che in un piccolissimo tratto di "pochi centimetri" manca un po' di manto erboso e che non si può assolutamente parlare di atti dolosi, ma presumibilmente normale usura o un sollevamento accidentale durante una partita o un allenamento. 
Stessa cosa viene accertata e relazionata dal Comandante della Polizia Municipale. 
Riteniamo gravissimo ledere l'immagine di Cinquefrondi e di tutta la sua comunità "procurando ALLARMI" non veri e non fondati, in ogni caso, come avevamo comunicato già precedentemente alla Società di calcio, proprio da domani inizieranno dei lavori presso la struttura sportiva.
Ringrazio, infine, il Comandante dei Carabinieri per essersi tempestivamente recato sui luoghi, dimostrando, ancora una volta ,massima collaborazione e grande operatività sul territorio.
Cinquefrondi non merita queste cose e spero che questo episodio faccia capire ai cittadini quanta speculazione si usa per fermare questa amministrazione. 
Infine e per sdrammatizzare rispetto ad un fatto gravissimo, vorremmo rassicurare l'esponente di Forza Italia, Ivan Raso, e ricordargli che se avessimo lasciato il campo con una sola porta, come da lui previsto, oggi questo danno di pochi centimetri, proprio dietro una porta, non sarebbe stato nemmeno possibile e non avrebbe avuto un pò di gloria sui giornali.

Il Sindaco 
Michele Conia