Menu
Corriere Locride
Reggio. Sabato 19 gennaio "Open Day" al Liceo Classico “Tommaso Campanella”

Reggio. Sabato 19 gennaio …

Sabato 19 gennaio 2019...

Reggio. Stanza 101 – Cenacolo Culturale Impertinente: «Amianto all’ex Fata Morgana, ancora silenzi dal Comune»

Reggio. Stanza 101 – Cenacolo …

«Sono passati 35 giorn...

Reggio. Castorina: (mozione Giachetti - Ascani) «rinunciare al congresso sarebbe errore gravissimo! Pd va rilanciato e ricostruito»

Reggio. Castorina: (mozione Gi…

Rinunciare per l’enn...

Poste Assicura promuove “i mesi della prevenzione”

Poste Assicura promuove “i mes…

«Una prestazione medic...

Locri. Venerdì 18 alle 17 a palazzo Nieddu, Rubens Curia presenta il suo recente e attualissimo saggio “Manuale per una riforma della sanità in Calabria”

Locri. Venerdì 18 alle 17 a pa…

Si chiama “Manuale per...

Anas: per lavori di Enel, limitazioni all’interno della galleria Sansinato lungo la strada statale 280 ‘Dei due Mari a Catanzaro’

Anas: per lavori di Enel, limi…

Catanzaro, 14 gennaio ...

Calabria, Confcommercio: il 32% delle imprese individuali chiude i battenti

Calabria, Confcommercio: il 32…

In Calabria il 32,1% d...

Lunedì 14 gennaio, si terrà il primo incontro del Corso di Formazione all’impegno socio–politico e alla cura del Creato “Laudato si'”

Lunedì 14 gennaio, si terrà il…

Lunedì 14 gennaio, all...

L'ASD Bovalinese 1911 annuncia il ritorno del portiere Fabio Dagostino

L'ASD Bovalinese 1911 annuncia…

Fabio Dagostino, è nuo...

Coldiretti: pesante crisi dell’agrumicoltura. Aceto scrive alla Regione e sollecita urgenti interventi

Coldiretti: pesante crisi dell…

Aceto: «interventi com...

Prev Next

Nota stampa del Gruppo Consiliare "Rinascita Per Cinquefrondi"

  •   Redazione
Nota stampa del Gruppo Consiliare "Rinascita Per Cinquefrondi"
Riceviamo e pubblichiamo:
«IL FALLIMENTO DEL PD CONTINUA!» 

«La  strana  coppia Galimi-Longo, nota ai cittadini Cinquefrondesi (e non solo) per anni di offese, querele e attacchi pesanti reciproci, ancora una volta, in una ritrovata sintonia, attacca contemporaneamente l'amministrazione comunale di Cinquefrondi. Non avendo argomenti seri e credibili, non hanno il coraggio del confronto in consiglio comunale, ma preferiscono il monologo del niente, delle offese e delle insinuazioni, dimostrando di ignorare totalmente atti e fatti amministrativi. È grave che in un momento storico come questo venga attaccata  un'amministrazione progressista: questo dimostra la non  lungimiranza dei rappresentanti di quel partito, ma aiuta a comprendere perché oggi l'Italia è in questa situazione e, grazie al comportamento di questi trasformisti, presto anche in Calabria ci sarà la reazione dei cittadini. Il consigliere Longo dopo essere stato la mattina di Rinascita e il pomeriggio del Pd, ora la mattina è di Autonomamente e il pomeriggio un tesserato Pd: autonomo o tesserato? Pensano davvero che i cittadini non comprendano questi giochi e questi balletti? I cittadini ricordano bene quando il primo saliva sui palchi con Gasparri e amministrava con Alleanza Nazionale ed il secondo era un comunista "minoritario" lavorando in Regione e poi a Roma con Tripodi e Diliberto, poi consigliere provinciale con Ferrero e poi candidato alla Regione con Vendola per poi approdare nelle braccia di Renzi, ma già forse pronto a lasciare anche quest'ultimo, va dove ti porta il vento! 
Abbiamo chiesto in tutte le sedi, ci sono dichiarazioni e video pubblici a dimostrarlo, visto il momento storico - politico, di cercare una collaborazione, ma a quanto pare l'odio personale prevale sulla ragione politica e di questo se ne assumeranno la responsabilità a Cinquefrondi, ma anche fuori perché è facile, nelle iniziative regionali, invocare l'unità del centro-sinistra e poi nel luogo dove si opera distruggerlo continuamente. È facile sostenere i sindaci "ribelli" di altre città, ma poi bombardare quello della propria cittadina e organizzare anche l'opposizione con la destra cittadina, ma è arrivato il momento di pretendere chiarezza a tutti i livelli. 
Infine sulle accuse infamanti e sulle gravi offese verso alcuni assessori di Rinascita, che quotidianamente danno l'anima per svolgere la propria attività e per portare risultati, preferiamo non rispondere perché i cittadini vedono i fatti concreti  e notano che, dopo l'abbandono della nave per alto tradimento, non avendo più freni interni, i risultati sono costanti e straordinari tanto da essere apprezzati ormai anche fuori.  
Sarebbe fin troppo facile, ad esempio, dimostrare che sulla toponomastica la commissione regolarmente convocata così come il consiglio comunale, ha visto l'assenza proprio di questi signori che poi invece sui social si dimostrano tanto interessati all'argomento. Sarebbe ancora più facile dimostrare quanto sia grave e falso affermare di rilievi della Prefettura, ma davvero riteniamo inutile farlo perché non serve smentire chi viene smentito e punito, da oltre vent'anni, dal popolo nelle urne e preferiamo continuare a lavorare per portare fatti concreti, mantenendo la coerenza del nostro programma elettorale e non inciuciando con vecchie nomenclature. Continuate pure così cari amici del PD, in fondo errare è umano, perseverare è da PD!»

Gruppo Consiliare
Rinascita Per Cinquefrondi