Menu
Corriere Locride
Musica. "Chitarrese": il nuovo brano di Francesco Loccisano

Musica. "Chitarrese"…

Diciotto chili di cord...

Viola Basket. Monastero: "Contenti della squadra che abbiamo allestito, siamo pronti per la nuova stagione"

Viola Basket. Monastero: …

Il Presidente della Me...

“Basta Vittime Sulla 106”. Siglata oggi la convenzione che permette all'Associazione di tutelare meglio i diritti dei cittadini

“Basta Vittime Sulla 106”. Sig…

Pronti ad azioni legal...

Cittanova: Virginia Raffaele inaugura la 15a Stagione Teatrale

Cittanova: Virginia Raffaele i…

Sarà Virginia Raf...

Calciomercato di Serie D - La Palmese prende il centravanti Orlando

Calciomercato di Serie D - La …

di Sigfrido Parr...

Calcio, Serie D: la gara Paceco-Palmese arbitra Arena di Torre del Greco

Calcio, Serie D: la gara Pacec…

di Sigfrido Parrello -...

Bovalino. Caffè Letterario Mario La Cava: Sabato 16 settembre apertura della stagione 2017 – 2018

Bovalino. Caffè Letterario Mar…

Inaugurerà la nuova st...

Messaggio del Vescovo di Locri-Gerace agli studenti per il nuovo anno scolastico

Messaggio del Vescovo di Locri…

Caro studente, No, no...

Locri. Oggi giornata di sciopero e presidio dei lavoratori Call&Call Lokroi

Locri. Oggi giornata di sciope…

Le segreterie regional...

Gravi problemi della sanità nelle aree disagiate, il CISADeP chiede un incontro al Ministero della Salute

Gravi problemi della sanità ne…

Il Coordinamento Itali...

Prev Next

Melito. Nota del Movimento "una città da #cambiare" sul servizio di assistenza specialistica nelle scuole ai minori diversamente abili

  •   Redazione
Melito. Nota del Movimento "una città da #cambiare" sul servizio di assistenza specialistica nelle scuole ai minori diversamente abili

Si prende atto che a tutt’ non è stata esperita la gara per l’affidamento del servizio di assistenza educativa specialistica scolastica indispensabile per consentire una ottimale fruizione dei servizi scolastici ai minori diversamente abili iscritti presso gli istituiti primari e secondari del comune di Melito.

Ciò stride con l’imminente avvio delle lezioni, previsto per il quattordici settembre. Lezioni che vedranno, quindi, ulteriormente penalizzati i bambini con disabilità gravi che presumibilmente, non confortati dal supporto specialistico, tenderanno ad iniziare le attività scolastiche in ritardo.

Non riusciamo a comprendere le ragioni di ciò, né pensiamo ci possano essere ragioni a supporto di una evidentemente inerzia amministrativa che nel settore delle politiche sociali è ormai prassi consolidata, checché ne dica l’assessore al ramo.

Da oltre un anno sono fermi i servizi di assistenza domiciliare per persone anziani e disabili, e pur avendo approvato il regolamento di accreditamento dei servizi residenziali, semiresidenziali e di prossimità, non si intravede un percorso di selezione dell’utenza. E qui è utile rammentare che il comune di Melito è capofila di distretto, per cui dalle decisione o inerzie, viene penalizzato tutto il distretto sociale.

Di conseguenza il Movimento "una città da #cambiare" per tramite dei consiglieri Iaria e Minniti hanno sollecitato gli uffici preposti ad attivare immediatamente l’esperimento di gara finalizzato all’identificazione di un Ente esecutore del servizi di assistenza educativa specialistica scolastica, per ridurre l’ormai certa penalizzazione dei bambini con disabilità all’avvio delle lezioni, nonché rivolgere al settore politiche sociali la giusta attenzione, nei fatti e negli atti, piuttosto che nei proclami mezzo social o organi di stampa.