Menu
Corriere Locride
Contratto scuola, bonus 80 euro salvaguardato per le fasce più deboli

Contratto scuola, bonus 80 eur…

Grazie a legge di bila...

Ancora un evento internazionale a Cosenza: Noa e la sua band in concerto il 6 aprile al teatro Rendano

Ancora un evento internazional…

Sarà anche premiata pe...

Il Polo Museale della Calabria ha partecipato con successo alla quarta edizione di TourismA

Il Polo Museale della Calabria…

TOURISMA 2018 – Salone...

Regione. Musmanno: "Nessuna cancellazione dei treni regionali 3692 e 3694"

Regione. Musmanno: "Nessu…

"I treni regionali n. ...

Reggio. Venerdì 23 e sabato 24 febbraio il Teatro della Girandola presenta lo Spettacolo “In bocca al lupo”

Reggio. Venerdì 23 e sabato 24…

Il Teatro della Girand...

Siderno. Sinistra Italiana: «Città Giardino a basso costo. L’amministrazione Fuda ha mantenuto la parola»

Siderno. Sinistra Italiana: «C…

Riceviamo e pubblichia...

Taurianova. Oggi il Comune compie novant’anni dalla sua istituzione

Taurianova. Oggi il Comune com…

I comuni di Radicena, ...

Regione Calabria. Fondi post 2020: partecipa alla consultazione online

Regione Calabria. Fondi post 2…

La Commissione europea...

Reggio. Sabato 17 Febbraio si terrà il secondo incontro formativo per parlare del progetto: “Non c’è Libertà senza Legalità”

Reggio. Sabato 17 Febbraio si …

Il Progetto “NON C’E’ ...

Regione Calabria. Approvato testo di legge "interventi per il sistema del cinema e dell'audiovisivo"

Regione Calabria. Approvato te…

Con l’approvazione del...

Prev Next

Locri. Libera Polis esprime preoccupazione sullo stato dei torrenti cittadini

  •   Redazione
Locri. Libera Polis esprime preoccupazione sullo stato dei torrenti cittadini

Le ultime gravi notizie pervenuteci dalla Toscana- in particolar modo dalla città di Livorno- accompagnate dalle ultime abbondanti piogge verificatosi nella Locride, nel pomeriggio dell’otto settembre e nella mattinata dell'undici settembre- ci inducono, come Libera Polis- Spazio Politico per la Città di Locri- a interrogarci e a esprimere preoccupazione, in vista della stagione autunnale e invernale, sullo stato dei torrenti che attraversano i due estremi della città di Locri (Novito e Gerace) nonché quelli che attraversano la città stessa, dormienti da anni. E’ ormai notizia nota che il nostro territorio si ritrova colpito, negli ultimi anni, da abbondanti piogge a carattere alluvionale.

Stessa preoccupazione desta lo stato dei tombini presenti in città, consapevoli di quanto già accaduto nella serata di venerdi’ 25 novembre scorso dove la città si è ritrovata sommersa dall’acqua per via dei tombini ostruiti da un non precisato materiale che ne impediva il passaggio delle acque. Lo sanno bene i cittadini che si sono impegnati, sotto una pioggia torrenziale, nel cercare di liberarli per garantirne il deflusso delle acque.

Ad oggi, in attesa di affrontare la questione in un incontro pubblico con conoscitori della tematica e con la partecipazione dei cittadini, invitiamo le amministrazioni pubbliche e chi di competenza ad intervenire con tempestività quanto prima al fine di pulire i torrenti dal materiale che ne potrebbe impedire il decor-so naturale, di segnalare situazioni di pericolo a case e persone nella logica di prevenzione e di responsabilità che le amministrazioni e gli amministratori della cosa pubblica devono avere con l’obiettivo di evitare eventi come quelli successi nelle altre regioni.


Tags

Locri,