Menu
Corriere Locride
“Paesaggio e Mito” un itinerario naturalistico virtuale per scoprire e riscoprire i tesori di Scilla

“Paesaggio e Mito” un itinerar…

«Il 19 giugno l’innova...

Windsurf, il reggino Francesco Scagliola primo nel campionato mondiale under 21

Windsurf, il reggino Francesco…

Ennesima soddisfazione...

Anas: per lavori, limitazioni al transito veicolare lungo ‘A2 Autostrada del Mediterraneo’ tra le province di Salerno, Vibo Valentia e Reggio Calabria

Anas: per lavori, limitazioni …

In orario notturno, fi...

Biodiversità. Sabato 15 giugno l’appuntamento organizzato da Federparchi: "alla ricerca di specie aliene nel Parco Nazionale dell’Aspromonte"

Biodiversità. Sabato 15 giugno…

Bioblitz nei Parchi: i...

Poste Italiane rifà il look alle cassette postali in 20 comuni della provincia di Reggio Calabria

Poste Italiane rifà il look al…

Il progetto “Decoro Ur...

Reggio. Venerdì 14 e sabato 15 si terrà il 2° Congresso Regionale AICPR (Associazione Italiana di Cardiologia Clinica, Preventiva e Riabilitativa)

Reggio. Venerdì 14 e sabato 15…

L’unità Operativa di R...

Olio, Coldiretti: crollo del 69% della produzione e import dai paesi africani- Aumentare i controlli

Olio, Coldiretti: crollo del 6…

Una prima fotografia d...

Lamezia Terme. La Band “Regione Trucco” di Ivrea vince il “Calabria Fest – tutta italiana”

Lamezia Terme. La Band “Region…

Delirio finale per Cle...

Domenica alle 17,30, all'auditorium di Gioiosa Ionica, si presenta il libro “La collina incantata”, di Filomena Drago

Domenica alle 17,30, all'audit…

Liberate la fantasia; ...

Prev Next

Locri. Il Ministero dell’Interno approva l’ipotesi di bilancio riequilibrato del Comune

  •   Redazione
Locri. Il Ministero dell’Interno approva l’ipotesi di bilancio riequilibrato del Comune

Il Ministero dell'Interno ha comunicato che in data 19 dicembre 2018 la Commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali ha dato il via libera all'ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato, approvato dal Consiglio Comunale ad aprile 2018 e poi modificato a luglio. In precedenza era stata approvata la dotazione organica collegata alla stessa ipotesi.

A renderlo noto è l’assessore al Bilancio, Raffaele SAINATO, che spiega: “Le misure di riequilibrio poste in essere dall'amministrazione in carica sono state ritenute valide dal Ministero dell'Interno, che assegnerà un termine di 30 giorni per l'approvazione in Consiglio Comunale. In particolare, le manovre di riduzione delle spese e di incremento delle entrate sono state ritenute conformi alla normativa vigente in materia di riequilibrio; parimenti la programmazione delle assunzioni di personale è stata ritenuta conforme alla normativa in un'ottica generale di riduzione di spesa e di riallocazione dei servizi. Anche le verifiche effettuate sui fondi del personale – ha aggiunto – hanno passato il vaglio del Ministero perché rendono più regolare ed efficiente l'incentivazione delle risorse umane. Un peso rilevante hanno avuto, infine, anche i chiarimenti forniti durante il periodo istruttorio, tra cui quelli relativi alle entrate derivanti dai beni patrimoniali, al piano operativo di razionalizzazione delle società e delle partecipazioni societarie possedute dal Comune, allo stato delle procedure di alienazione dei beni e alle azioni poste in essere per il potenziamento dell’attività di recupero dell’evasione e di riscossione delle entrate tributarie”.

Per il Sindaco CALABRESE: “Con questo documento si conclude un lungo e travagliato iter iniziato nel 2012 con la procedura di dissesto guidato imposta dalla Corte dei Conti e durato quasi 6 anni. Adesso finalmente è possibile avere un quadro più certo delle risorse disponibili per i cittadini di Locri e dei vincoli di bilancio.Un plauso agli uffici finanziari dell’Ente che in poco meno di un anno sono stati in grado di elaborare una proposta di risanamento che ha incontrato il parere favorevole della Commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali. Tutti gli sforzi compiuti in questi cinque anni sulla via del risanamento, dalla drastica riduzione del personale alla ottimizzazione delle spese correnti, hanno consentito di raggiungere questo difficile traguardo nel giro di pochi mesi. Un plauso a chi ha lavorato in tale direzione a cominciare dall’assessore al bilancio, alle giunte comunali e ai consigli comunali che si sono succeduti ed a cui in passato non sono stati risparmiati critiche e censure. Oggi Locri può guardare con maggiore ottimismo al suo futuro.”