Menu
Corriere Locride
'Ndrangheta, maxi operazione in Piemonte 17 gli indagati

'Ndrangheta, maxi operazione i…

(ANSA) - TORINO, 18 MA...

Reggio. Nota stampa di Demetrio Giordano (Partito Repubblicano Italiano): «La Città deve scendere in piazza, il commissariamento sarebbe un disastro»

Reggio. Nota stampa di Demetri…

«Lo abbiamo detto nel ...

Roccella Ionica. Ritrovata la statuetta di Sant’Ilarione

Roccella Ionica. Ritrovata la …

E’ stata ritrovata a R...

Locri. Il 29 e il 30 marzo partono i laboratori politici della comunità militante "Oltre Uomo"

Locri. Il 29 e il 30 marzo par…

Sovranità, identità e ...

Nota stampa di M. Alessandra Polimeno sulla parità di genere in Calabria

Nota stampa di M. Alessandra P…

«L’11 marzo in Consigl...

Rubiera (Reggio Emilia). Un 23enne originario di Reggio Calabria trovato a terra in gravi condizioni, indagano Cc

Rubiera (Reggio Emilia). Un 23…

(ANSA) - REGGIO EMILIA...

Nota stampa del Circolo Fratelli d’Italia di Locri sul commissariamento dell'Asp di Reggio Calabria

Nota stampa del Circolo Fratel…

Apprendiamo dagli orga...

Ardore Marina. Parte oggi, nei locali del “centro di aggregazione sociale”, il progetto “centro gioco educativo - spazio ragazzi”

Ardore Marina. Parte oggi, nei…

Prende avvio oggi ...

Domenica 17, la diga sul Metramo farà da sfondo all’escursione di Gente in Aspromonte

Domenica 17, la diga sul Metra…

Gente in Aspromonte do...

Palmi. Mercoledì 20 marzo, presso la Casa della Cultura “Leonida Repaci”, si terrà una conferenza stampa sul cantiere didattico svolto all’interno del Corso di Laurea Magistrale

Palmi. Mercoledì 20 marzo, pre…

Cantiere didattico di ...

Prev Next

Locri. Il Ministero dell’Interno approva l’ipotesi di bilancio riequilibrato del Comune

  •   Redazione
Locri. Il Ministero dell’Interno approva l’ipotesi di bilancio riequilibrato del Comune

Il Ministero dell'Interno ha comunicato che in data 19 dicembre 2018 la Commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali ha dato il via libera all'ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato, approvato dal Consiglio Comunale ad aprile 2018 e poi modificato a luglio. In precedenza era stata approvata la dotazione organica collegata alla stessa ipotesi.

A renderlo noto è l’assessore al Bilancio, Raffaele SAINATO, che spiega: “Le misure di riequilibrio poste in essere dall'amministrazione in carica sono state ritenute valide dal Ministero dell'Interno, che assegnerà un termine di 30 giorni per l'approvazione in Consiglio Comunale. In particolare, le manovre di riduzione delle spese e di incremento delle entrate sono state ritenute conformi alla normativa vigente in materia di riequilibrio; parimenti la programmazione delle assunzioni di personale è stata ritenuta conforme alla normativa in un'ottica generale di riduzione di spesa e di riallocazione dei servizi. Anche le verifiche effettuate sui fondi del personale – ha aggiunto – hanno passato il vaglio del Ministero perché rendono più regolare ed efficiente l'incentivazione delle risorse umane. Un peso rilevante hanno avuto, infine, anche i chiarimenti forniti durante il periodo istruttorio, tra cui quelli relativi alle entrate derivanti dai beni patrimoniali, al piano operativo di razionalizzazione delle società e delle partecipazioni societarie possedute dal Comune, allo stato delle procedure di alienazione dei beni e alle azioni poste in essere per il potenziamento dell’attività di recupero dell’evasione e di riscossione delle entrate tributarie”.

Per il Sindaco CALABRESE: “Con questo documento si conclude un lungo e travagliato iter iniziato nel 2012 con la procedura di dissesto guidato imposta dalla Corte dei Conti e durato quasi 6 anni. Adesso finalmente è possibile avere un quadro più certo delle risorse disponibili per i cittadini di Locri e dei vincoli di bilancio.Un plauso agli uffici finanziari dell’Ente che in poco meno di un anno sono stati in grado di elaborare una proposta di risanamento che ha incontrato il parere favorevole della Commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali. Tutti gli sforzi compiuti in questi cinque anni sulla via del risanamento, dalla drastica riduzione del personale alla ottimizzazione delle spese correnti, hanno consentito di raggiungere questo difficile traguardo nel giro di pochi mesi. Un plauso a chi ha lavorato in tale direzione a cominciare dall’assessore al bilancio, alle giunte comunali e ai consigli comunali che si sono succeduti ed a cui in passato non sono stati risparmiati critiche e censure. Oggi Locri può guardare con maggiore ottimismo al suo futuro.”