Menu
Corriere Locride
Parco Aspromonte, l’appello del Presidente Bombino ai candidati

Parco Aspromonte, l’appello de…

“E’ necessario che i f...

Contratto scuola, bonus 80 euro salvaguardato per le fasce più deboli

Contratto scuola, bonus 80 eur…

Grazie a legge di bila...

Ancora un evento internazionale a Cosenza: Noa e la sua band in concerto il 6 aprile al teatro Rendano

Ancora un evento internazional…

Sarà anche premiata pe...

Il Polo Museale della Calabria ha partecipato con successo alla quarta edizione di TourismA

Il Polo Museale della Calabria…

TOURISMA 2018 – Salone...

Regione. Musmanno: "Nessuna cancellazione dei treni regionali 3692 e 3694"

Regione. Musmanno: "Nessu…

"I treni regionali n. ...

Reggio. Venerdì 23 e sabato 24 febbraio il Teatro della Girandola presenta lo Spettacolo “In bocca al lupo”

Reggio. Venerdì 23 e sabato 24…

Il Teatro della Girand...

Siderno. Sinistra Italiana: «Città Giardino a basso costo. L’amministrazione Fuda ha mantenuto la parola»

Siderno. Sinistra Italiana: «C…

Riceviamo e pubblichia...

Taurianova. Oggi il Comune compie novant’anni dalla sua istituzione

Taurianova. Oggi il Comune com…

I comuni di Radicena, ...

Regione Calabria. Fondi post 2020: partecipa alla consultazione online

Regione Calabria. Fondi post 2…

La Commissione europea...

Reggio. Sabato 17 Febbraio si terrà il secondo incontro formativo per parlare del progetto: “Non c’è Libertà senza Legalità”

Reggio. Sabato 17 Febbraio si …

Il Progetto “NON C’E’ ...

Prev Next

Locri. Giovedì 28 dicembre alle 16:30 verrà presentato il programa di "Manifesto #Locri2018"

  •   Redazione
Locri. Giovedì 28 dicembre alle 16:30 verrà presentato il programa di "Manifesto #Locri2018"

#Locri2018 ha un suo manifesto. Giovedì 28 dicembre alle 16:30 verrà presentato alla cittadinanza locrese nel salone all'ultimo piano del Palazzo della Cultura cittadino.
Ad illustrarlo e a proporne la sottoscrizione i principali promotori di #Locri2018, Antonio Guerrieri, Enza Cattolico, Francesco Emanuele Capogreco ed Emilio Lupis.
Gli obiettivi di #Locri2018, già illustrati pubblicamente nei mesi precedenti, sono quelli legati ad un percorso elettorale e politico ed amministrativo aperto e partecipato di ispirazione socialdemocratica e che coinvolga alla luce del sole i cittadini locresi e le forze politiche cittadine disposte a confrontarsi per prospettare insieme una diversa guida politica ed amministrativa della Città di Zaleuco a qualche mese dalle elezioni cittadine.
Per i promotori di #Locri2018 è necessario infatti una piena partecipazione dei locresi e senza nette separazioni, o peggio disinteresse reciproco, tra amministratori e cittadini

Manifesto #Locri2018

Cari Locresi, c’è bisogno di una Locri per tutti, prendiamone atto. La nostra Città, anche se viene messo in secondo piano, è un ente in dissesto finanziario, una condizione che impone una riflessione ed un atto di responsabilità. Dobbiamo riflettere circa le cause del prosciugamento delle risorse finanziarie, che vanno studiate e rese note per essere rimosse in piena collaborazione con i funzionari prefettizi a cui è stata assegnata la gestione del nostro bilancio. Con responsabilità bisogna poi prendersi carico della situazione senza sottrarsi alle sfide che si prospettano per affrontare il dissesto in maniera intelligente fornendo soluzioni resilienti agli ostacoli che si sono presentati e si presenteranno. Su queste premesse Locri si avvia ad una campagna elettorale comunale differente da come siamo stati abituati a viverla, in un contesto politico più frammentato del solito e un contesto sociale contraddistinto dallo smarrimento e dalla disillusione dei cittadini. La nostra proposta, guardando al contesto senza paura, è quella di affrontare gli ostacoli della delicata situazione, impegnandoci a realizzare una compagine di donne e uomini desiderosi di cimentarsi in un percorso virtuoso e di certo in salita. Un cammino che non si dovrà esaurire il giorno dopo la tornata elettorale, ma che dovrà promuovere politiche ambientali a tutela del territorio puntando sulle “buone pratiche” ormai diffuse in Italia e in Europa. Attuare politiche che possano portare a riqualificare, secondo le normative, immobili in stato di abbandono. Mettere in atto politiche di bilancio tese a riallineare esigenze e spese delle Città nel rispetto dei vincoli imposti dal commissariamento post dissesto. Far crescere il senso di comunità, puntando sull’inclusione sociale e l’accessibilità per rendere Locri più vivibile per tutti. Recuperare la memoria storica e stimolare la creatività attraverso politiche di sostegno alla conoscenza, alle arti, alle tradizioni popolari ed enogastronimche, di politiche di innovazione attraverso l’utilizzo delle infrastrutture digitali. Ripensare alle connessioni tra centro e contrade con la (ri)valorizzazione degli spazi urbani. Avviare politiche di cooperazione che promuovano il mutualismo e l’economia sociale. Per realizzare queste poche e semplici cose il nostro impegno si vuole basare su due parole d’ordine: PARTECIPAZIONE, perché il contributo di tutti possa accrescere il valore delle proposte da fare. 
ATTENZIONE, perché serve il vigile impegno e l’aiuto di tutti per contrastare il malcostume e le cattive pratiche. 
Su queste linee guida costruiremo un programma elettorale aperto e condiviso accogliendo il contributo di chi si sente vicino al nostro sentire e che vorrà unirsi a noi di qui alle prossime elezioni. Questo è il nostro manifesto d'intenti che oggi vogliamo rendere ufficiale e condividere con i cittadini affinché tutti coloro che si riconoscono possano sentirsi accomunati ed incentivati a percorrere con noi questa strada verso una Locri per tutti. Confidiamo nel metodo democratico agendo alla luce del sole affinché ogni passaggio sia reso tracciabile ed invitiamo quanti vogliano dare un contributo a diffondere questo manifesto attraverso il proprio profilo sul web e a sottoscriverlo materialmente giovedì 28/12/2017 presso Palazzo Cultura ultimo piano ore 16:30.

#Locri2018