Menu
Corriere Locride
Siderno: le associazioni del borgo si mobilitano

Siderno: le associazioni del b…

«Massimo impegno dei C...

Furfaro e Zavettieri: «quali strategie per combattere la 'ndrangheta?!»

Furfaro e Zavettieri: «quali s…

«Da amministratori pub...

Sindacato in lutto si è spento a 67 anni Domenico Serranò: «Grande dirigente ma soprattutto grande Amico»

Sindacato in lutto si è spento…

«La Cisl Funzione Pubb...

Roccella. Domenica 17 febbraio si terrà un evento internazionale sul tema delle migrazioni e della solidarietà tra popoli

Roccella. Domenica 17 febbraio…

“Per un Mediterraneo d...

Regione Calabria. Operativi i tirocini per l'inserimento lavorativo di persone in condizioni di fragilità

Regione Calabria. Operativi i …

Adottato un altro prov...

Agricoltura: primo voto chiave del Parlamento UE sulla PAC

Agricoltura: primo voto chiave…

La Commissione per l’A...

Al Teatro Città di Locri il 16 febbraio in scena “La Malafesta” con Rino Marino e Fabrizio Ferracane

Al Teatro Città di Locri il 16…

«Una pièce di grande s...

“Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”. Il Direttivo dell’Associazione esprime apprezzamento per le dichiarazioni del Ministro per il Sud

“Basta Vittime Sulla Strada St…

«Nuova S.S.106: aspett...

Nota stampa Uil sulla "vicenda" Sorical

Nota stampa Uil sulla "vi…

Il clima venutosi a cr...

San Valentino, negli uffici postali di Reggio Calabria, Locri e Palmi le cartoline per gli innamorati

San Valentino, negli uffici po…

REGGIO CALABRIA, 5 feb...

Prev Next

Locri. Giovanni Calabrese: «Plauso all’onorevole Francesco Cannizzaro per il finanziamento per l’Aeroporto»

  •   Redazione
Locri. Giovanni Calabrese: «Plauso all’onorevole Francesco Cannizzaro per il finanziamento per l’Aeroporto»

«Delusione per la bocciatura dell’emendamento del progetto del “Distretto Turistico Culturale della Locride”, proposto sempre dall’Onorevole Cannizzaro».

La previsione di un ingente finanziamento per l'ammodernamento dell'aeroporto metropolitano di Reggio Calabria, ottenuto grazie all'emendamento alla Legge di Bilancio proposto dal deputato del collegio Francesco Cannizzaro, rappresenta un segnale importante ed una speranza per tutto il territorio.

Spiace che l’altro importante emendamento, che avevamo condiviso con l'onorevole Cannizzaro, relativo al finanziamento del vecchio progetto del “Distretto Turistico Culturale della Locride”, non abbia trovato il semaforo verde nella Commissione bilancio della Camera dei Deputati.       

Il rilancio dell'aeroporto reggino deve avvenire in un percorso sinergico di crescita di tutto il territorio metropolitano.

«Nella qualità di primo cittadino del centro nevralgico della Locride, congiuntamente a tutta l'Amministrazione comunale – afferma Giovanni Calabrese - faccio un plauso all'onorevole Cannizzaro sia per aver ottenuto l'importante risultato del finanziamento dell'aeroporto, sia per aver condiviso e proposto il finanziamento del “Distretto Turistico Culturale della Locride”».

Da diversi anni l'Assemblea dei Sindaci della Locride si batte per il finanziamento di tale progetto che era stato redatto da Civita, su iniziativa del Ministro Rutelli, all'indomani del drammatico omicidio dell'onorevole Fortugno.

Ma le promesse nazionali e regionali, purtroppo, non hanno mai avuto seguito.

«Auspichiamo che la proposta, avanzata dall’onorevole Francesco Cannizzaro, che sin dall’inizio della legislatura ha manifestato interesse concreto per la Locride, - continua il sindaco Calabrese- possa essere ripresa e possa trovare a breve ascolto e riscontro nei competenti ministeri con la ferma convinzione che il “Distretto Turistico Culturale della Locride” rappresenti ancora un valido strumento, forse l’unico, per la valorizzazione dello sviluppo economico dell’intero territorio.

Intanto apprezziamo che sia stato finanziato con ben venticinque milioni di euro l’aeroporto reggino che rappresenta una via di comunicazione fondamentale anche per l’economia e la crescita del comprensorio, auspicando che l’aeroporto metropolitano possa essere messo in rete con il territorio con il potenziamento dei collegamenti ferroviari e viari con lo stesso».