Menu
Corriere Locride
L'ANPI di Reggio Calabria e Messina organizzano Il 74° anniversario della Liberazione

L'ANPI di Reggio Calabria e Me…

Festa Nazionale della ...

Inizia dalla Francia la stagione agonistica di Francesco Scagliola

Inizia dalla Francia la stagio…

Dopo la tappa nel sud ...

Giancarlo Giannini ospite d’onore della Varia di Palmi 2019

Giancarlo Giannini ospite d’on…

Giancarlo Giannini osp...

Reggio. Il pittore reggino Alessandro Allegra sarà uno degli artisti che rappresenterà l’Italia all’evento "Fabriano in acquerello”

Reggio. Il pittore reggino Ale…

Il pittore reggino Ale...

Locri. 1° maggio: "Festival della creatività", prima estemporanea di pittura per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni

Locri. 1° maggio: "Festiv…

L’Amministrazione comu...

Locri. L'Ambito Territoriale ha presentato il progetto HCP 2019

Locri. L'Ambito Territoriale h…

L'Ambito Territoriale ...

San Roberto (RC): le congratulazioni del Sindaco Vizzari a Francesca Porpiglia, neo Assessore di Villa San Giovanni

San Roberto (RC): le congratul…

Il Sindaco di San Robe...

Associazione Nazionale Decorati di Medaglia d’Oro Mauriziana “Nastro Verde”: «rinnovate le cariche sezionali»

Associazione Nazionale Decorat…

Il 04 aprile 2019 a Re...

Bovalino. Nota stampa di Francesco Gangemi e Rosalba Scarfò del gruppo Consiliare “Impegno e Partecipazione”

Bovalino. Nota stampa di Franc…

«Non è questo il nostr...

É partito dal Comune di Badolato il progetto “Integrando”: «sviluppo economico del territorio attraverso l’inclusione»

É partito dal Comune di Badola…

E’ partito dal Comune ...

Prev Next

L’importanza dei valori europei: meeting internazionale a Reggio Calabria

  •   Redazione
L’importanza dei valori europei: meeting internazionale a Reggio Calabria

In questi giorni, si sta svolgendo a Palazzo Alvaro un importante meeting internazionale, con un consorzio di organizzazioni provenienti da: Portogallo (coordinatore), Bulgaria, Polonia, Spagna e Italia.

Il meeting che si svolge a Reggio Calabria è stato organizzato nell’ambito del progetto “GAME ON! BONDING GENERATIONS AND CULTURES”, finanziato dal programma europeo Erasmus+ per lo scambio di buone prassi nell’educazione degli adulti.

Il progetto, vede la partecipazione della Municipalità di Freguesia de Cascais e Estoril (Portogallo), della Municipalità di Trudovets (Sofia, Bulgaria), dell’Unione delle Associazioni MULTIKULTURA (Cracovia, Polonia), dell’Associazione “Avanzando” (Canarie, Spagna) e per l’Italia: l’Associazione Innovamentis in partenariato con la Città Metropolitana di Reggio Calabria.  Il meeting internazionale rappresenta anche un momento di formazione per lo staff delle organizzazioni europee partecipanti al progetto (“Joint Staff training”).

I saluti istituzionali ai partecipanti delle delegazioni europee, sono stati formulati dal Consigliere delegato alle Politiche Comunitarie e Formazione Professionale, Antonino Castorina che insieme a Francesco Macheda - Dirigente del "Settore 5 - Istruzione e Formazione professionale" ed al Responsabile dell’Ufficio politiche UE Giorgio Panuccio, hanno partecipato ai lavori.

«Questo meeting internazionale a Reggio Calabria – dichiara il Consigliere Castorina – avviene in un momento particolare per l’Unione Europea, perché oggi più che mai, è importante promuovere un senso di appartenenza e di identità europea, oltre che la conoscenza delle opportunità e degli strumenti offerti dalla UE. 

Tra i principali obiettivi della strategia "Europa 2020 per l'istruzione e la formazione", è che almeno il 15% degli adulti dovrebbe partecipare all'apprendimento permanente (c.d. Lifelong Learning). Pertanto, una delle prossime sfide europee, consisterà nel fornire opportunità di apprendimento agli adulti, per tutta la loro vita, in particolare gruppi svantaggiati, compresi gli anziani.»

Il Dott. Macheda, ha presentato le attività del settore 5 della Metro city di RC di recente istituzione e le azioni in atto nell’ambito delle politiche comunitarie a gestione diretta. Questo avverrà nell’ambito di un sistema aperto e dinamico, come è quello comunitario e per le opportunità che ne derivano, in particolare per la formazione professionale, l’istruzione scolastica e universitaria, la ricerca e la progettazione.  Ciò per il migliore soddisfacimento dei bisogni dei cittadini, il senso di appartenenza e la consapevolezza di una vera e concreta cittadinanza europea attiva.