Menu
Corriere Locride
“Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”. La Calabria non è libera, sulla S.s.106 ancora i ponti del fascismo

“Basta Vittime Sulla Strada St…

La Calabria non è...

Coldiretti Calabria: con villaggio contadino per 3 giorni Bari capitale agricoltura italiana

Coldiretti Calabria: con villa…

Molinaro: all’evento u...

Coldiretti: «gli assaggiatori di salumi nuovo fiore all’occhiello per la valorizzazione della salumeria calabrese»

Coldiretti: «gli assaggiatori …

Molinaro: ulteriori po...

Reggio. Il 24-26-27 Aprile si terrà la competizione Locale dei Laboratori Students Lab

Reggio. Il 24-26-27 Aprile si …

Competizione Locale de...

AIA Locri: svolta la Riunione Tecnica con ospite una psicologa

AIA Locri: svolta la Riunione …

Si è tenuta venerdì 20...

Calabria, Anas: senso unico alternato per l’installazione delle barriere di sicurezza sulla strada statale 682 ‘Ionio Tirreno’ nel comune di Cinquefrondi (RC)

Calabria, Anas: senso unico al…

Anas comunica che, per...

Uil: «La Regione Calabria azzeri gli sprechi e si doti di un bilancio rivolto al sociale»

Uil: «La Regione Calabria azze…

Semplificare, rendere ...

Coldiretti: il Presidente Oliverio la "Ristorazione a Km zero" alla Cittadella Regionale con Campagna Amica è un esempio virtuoso

Coldiretti: il Presidente Oliv…

Molinaro: PECCO luogo ...

Coldiretti Calabria. Domani l'inaugurazione di PECCO: servizio Ristorazione alla Cittadella Regionale con i prodotti di Campagna Amica - Coldiretti

Coldiretti Calabria. Domani l'…

Molinaro: Scelta ...

Straordinario successo per il I° Slalom automobilistico Città di San Roberto, trionfano il giovanissimo Rechichi ed il territorio

Straordinario successo per il …

Tutto esaurito per il ...

Prev Next

Iniziativa dei sindaci per il diritto alla mobilità nella Locride: indizione di due giornate di presidio democratico

  •   Redazione
Iniziativa dei sindaci per il diritto alla mobilità nella Locride: indizione di due giornate di presidio democratico

Ai Sigg. Sindaci dei Comuni della Locride

                                               Al Sig. Sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria

                                               Ai Sigg. Consiglieri Metropolitani di Reggio Calabria

                                               Al Sig. Presidente della Giunta Regionale della Calabria

All’Assessore alle Infrastrutture della Regione Calabria

Al Sig. Presidente del Consiglio Regionale della Calabria

Ai Sigg. Consiglieri Regionali della Calabria

                                               Al Sig. Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

                                               Agli On.li Deputati della Repubblica eletti in Calabria

                                               Agli On.li Senatori della Repubblica eletti in Calabria

                                               Al Sig. Responsabile A.N.A.S. – Gruppo F.S. della Calabria

                                               Ai Segretari Provinciali CGIL – CISL – UIL

E, p. c.                                   A Sua Eccellenza Il Prefetto di Reggio Calabria

Al Sig. Questore di Reggio Calabria

Lo stato di precarietà in cui versa la Strada Statale 106, principale arteria di collegamento del litorale ionico reggino e della Locride, rappresenta, in maniera evidente, l’atavica condizione di mortificazione a cui sono stati ridotti il nostro territorio e la nostra gente. Questo ci offende e ci umilia come cittadini e, soprattutto, in qualità di rappresentanti dello Stato sul territorio.

In modo particolare si sottolinea un’eccessiva e inaccettabile lentezza nell’esecuzione dei lavori sul Ponte Allaro, nel Comune di Caulonia, dove lo stato di disagio a cui sono costretti pendolari e lavoratori sembra destinato a doversi protrarre secondo tempistiche non del tutto definite. Inoltre, relativamente al completamento del tratto di collegamento tra i comuni di Locri e Ardore, non vi è, ad oggi, la dovuta chiarezza – in più sedi e occasioni richiesta – né rispetto allo stato attuale della progettazione, né in relazione alle tempistiche che si vorranno attuare per la ripresa dei lavori.

Il Comitato dei Sindaci della Locride, nella seduta tenutasi il giorno 7 aprile a Siderno, in cui hanno preso parte anche i Sindaci di Ardore e Caulonia, ha deciso di indire due giornate di presidio democratico, che avranno luogo il 14 e il 21 aprile 2018, rispettivamente nei comuni di Caulonia e di Locri (con conclusione ad Ardore). 

SABATO 14 APRILE 2018 – CAULONIA

Ore 10:00 – Presidio sul Ponte Allaro, all’altezza del semaforo.

SABATO 21 APRILE – LOCRI/ARDORE

ORE 9:30 – Presidio sulla Nuova SS 106, all’altezza dello svincolo di Locri.

Seguirà dibatto, presso la biblioteca comunale di Ardore.


Tags

Locride,