Menu
Corriere Locride
“Innocenti”, la Scuola di Recitazione della Calabria in scena giovedi 20 febbraio a Cittanova

“Innocenti”, la Scuola di Reci…

Andrà in scena giovedì...

Cinquefrondi. "Stato di degrado delle strade": Il Sindaco scrive alla Città Metropolitana di Reggio Calabria

Cinquefrondi. "Stato di d…

COMUNE DI CINQUEFRONDI...

Cinquefrondi. La fondazione Lanzino ed il Comune sottoscrivono protocollo di intesa. Il 22 febbraio presentazione del progetto

Cinquefrondi. La fondazione La…

In data odierna l'Am...

Nota stampa di Uil - Fp su: «emergenza carenza farmaci nella farmacia del Presidio Ospedaliero di Locri»

Nota stampa di Uil - Fp su: «e…

«Siamo venuti casualme...

Operazione “Polo Solitario”: «Revocata la misura cautelare a Teresa Ammendola»

Operazione “Polo Solitario”: «…

Nell’ambito dell’”Oper...

Siderno. Sabato 8 febbraio da MAG si presenta la raccolta poetica di Antonio Pileggi

Siderno. Sabato 8 febbraio da …

Sensazioni. Visioni. I...

Tre giorni contro le mafie a Vibo Valentia per la rinascita del Sud

Tre giorni contro le mafie a V…

«E’ una libera scelta,...

Bovalino. Ingresso libero per il match di domenica prossima Gallico - Catona

Bovalino. Ingresso libero per …

#NextMatch #Boval...

Siderno. Progettazione sociale: «le periferie Sidernesi ottengono l’ennesimo riconoscimento»

Siderno. Progettazione sociale…

La proposta progettual...

Santo Biondo (Segretario generale Uil Calabria) chiede un confronto con i candidati governatori

Santo Biondo (Segretario gener…

Sant’Eufemia - Lamezia...

Prev Next

I consiglieri provinciali Brizzi e Loiero intervengono sullo stato del lungomare di Siderno

  •   Redazione
I consiglieri provinciali Brizzi e Loiero intervengono sullo stato del lungomare di Siderno I consiglieri provinciali Brizzi e Loiero intervengono sullo stato del lungomare di Siderno

L’iperattivismo mediatico di alcuni consiglieri regionali, in seguito alle legittime preoccupazioni manifestate dall’Assessore Provinciale Gaetano Rao sullo stato dei lavori del Lungomare di Siderno, ci pare alquanto strumentale e ingeneroso. Nessuno provi ad intaccare il ruolo e l’impegno che la Provincia di Reggio Calabria, su indirizzo del Presidente Raffa e dell’Assessore Rao, sta profondendo per assicurare il ripristino delle condizioni di sicurezza del Lungomare della città ionica. Nella qualità di Consiglieri provinciali di questo territorio stiamo seguendo, sin dall’inizio e da vicino, la questione e, con buona pace dell’On. Minasi, possiamo assicurare che né la Provincia né il Comune di Siderno – come ha confermato peraltro il Presidente della Commissione Straordinaria Tarricone nel suo intervento sulla stampa – allo stato hanno ricevuto comunicazione ufficiale ed idonea della erogazione del contributo di 200 mila Euro. Prendiamo atto, ora, della sussistenza del decreto regionale assunto a sei mesi di distanza dall’evento calamitoso, in periodo ferragostano, pubblicato sul Bur dell’8 settembre scorso e mai notificato alla Provincia ed al Comune con cui viene stanziata, con criteri di riparto per la verità alquanto discutibili, la modesta somma di 200 mila euro in favore del Comune di Siderno. Invitiamo i Consiglieri regionali intervenuti sul tema a fare però molto di più rispetto a quello che è stato fatto. Concordiamo con l’assessore Rao ed il Dr. Tarricone nel ritenere che Siderno sia tra i Comuni più colpiti dalla calamità naturale e che necessiti di maggiore attenzione da parte della Regione Calabria e dello Stato che, sino ad ora, non hanno fatto la loro parte. Occorrono milioni di Euro per la ricostruzione del Lungomare  ed il ripristino della sua funzionalità e non già i 200 mila euro della Regione. Rispetto a ciò ognuno si assuma le proprie responsabilità per il ruolo che ricopre. Il territorio della Locride negli ultimi cinque anni ha sentito tante chiacchiere in tema di sanità, di agricoltura, di trasporti, dil turismo ecc. Niente è stato fatto. Se anche il Lungomare di Siderno deve essere relegato all’abbandono, quantomeno si abbia il garbo di tacere.

Consiglieri provinciali Pasquale Brizzi, Vincenzo Loiero