Menu
Corriere Locride
Siderno. Al via da giovedì 10 ottobre, da “MAG. La ladra di libri”, il nuovo corso professionale a cura di Amalia Papasidero

Siderno. Al via da giovedì 10 …

“L’attività editoriale...

Ai domiciliari un giovane corriere fermato dai finanzieri nel porto di Reggio Calabria con oltre un chilo di cocaina

Ai domiciliari un giovane corr…

Il signor Giuseppe Var...

Sant’Eufemia d’Aspromonte. Giovedì 19 settembre si terrà la conferenza stampa di presentazione del Convegno CALABRIA “ANIMA MEDITERRANEA” – “Ponte tra Meridione e Settentrione”

Sant’Eufemia d’Aspromonte. Gio…

Giovedì 19 settembre a...

Calabria, Anas: incidente sulla statale 106 “Jonica” a Brancaleone

Calabria, Anas: incidente sull…

L'incidente ha coinvol...

Incontro del Partito Comunista con i lavoratori di "Locride Ambiente" aperto a cittadini e forze politiche e sindacali

Incontro del Partito Comunista…

Si è svolto  lune...

Enrico Panini annuncia il calabrese Conia responsabile del Mezzogiorno DemA

Enrico Panini annuncia il cala…

Sabato 14 settembre, a...

Bovalino (RC):  domani primo impegno ufficiale per il Bovalino Calcio a 5 (Coppa di Divisione)

Bovalino (RC): domani primo i…

di Pasquale Rosaci - P...

Nuovo ridimensionamento dell'Ospedale di Locri: nota stampa del partito comunista (federazione provinciale di Reggio Calabria)

Nuovo ridimensionamento dell'O…

«La notizia, poco fa d...

Nuovo Governo: Nota stampa del Segretario generale di Uil Calabria

Nuovo Governo: Nota stampa del…

Uil Regionale Calabria...

Poste Italiane: nuove divise per i portalettere della provincia di Reggio Calabria

Poste Italiane: nuove divise p…

REGGIO CALABRIA, 10 se...

Prev Next

I consiglieri provinciali Brizzi e Loiero intervengono sullo stato del lungomare di Siderno

  •   Redazione
I consiglieri provinciali Brizzi e Loiero intervengono sullo stato del lungomare di Siderno I consiglieri provinciali Brizzi e Loiero intervengono sullo stato del lungomare di Siderno

L’iperattivismo mediatico di alcuni consiglieri regionali, in seguito alle legittime preoccupazioni manifestate dall’Assessore Provinciale Gaetano Rao sullo stato dei lavori del Lungomare di Siderno, ci pare alquanto strumentale e ingeneroso. Nessuno provi ad intaccare il ruolo e l’impegno che la Provincia di Reggio Calabria, su indirizzo del Presidente Raffa e dell’Assessore Rao, sta profondendo per assicurare il ripristino delle condizioni di sicurezza del Lungomare della città ionica. Nella qualità di Consiglieri provinciali di questo territorio stiamo seguendo, sin dall’inizio e da vicino, la questione e, con buona pace dell’On. Minasi, possiamo assicurare che né la Provincia né il Comune di Siderno – come ha confermato peraltro il Presidente della Commissione Straordinaria Tarricone nel suo intervento sulla stampa – allo stato hanno ricevuto comunicazione ufficiale ed idonea della erogazione del contributo di 200 mila Euro. Prendiamo atto, ora, della sussistenza del decreto regionale assunto a sei mesi di distanza dall’evento calamitoso, in periodo ferragostano, pubblicato sul Bur dell’8 settembre scorso e mai notificato alla Provincia ed al Comune con cui viene stanziata, con criteri di riparto per la verità alquanto discutibili, la modesta somma di 200 mila euro in favore del Comune di Siderno. Invitiamo i Consiglieri regionali intervenuti sul tema a fare però molto di più rispetto a quello che è stato fatto. Concordiamo con l’assessore Rao ed il Dr. Tarricone nel ritenere che Siderno sia tra i Comuni più colpiti dalla calamità naturale e che necessiti di maggiore attenzione da parte della Regione Calabria e dello Stato che, sino ad ora, non hanno fatto la loro parte. Occorrono milioni di Euro per la ricostruzione del Lungomare  ed il ripristino della sua funzionalità e non già i 200 mila euro della Regione. Rispetto a ciò ognuno si assuma le proprie responsabilità per il ruolo che ricopre. Il territorio della Locride negli ultimi cinque anni ha sentito tante chiacchiere in tema di sanità, di agricoltura, di trasporti, dil turismo ecc. Niente è stato fatto. Se anche il Lungomare di Siderno deve essere relegato all’abbandono, quantomeno si abbia il garbo di tacere.

Consiglieri provinciali Pasquale Brizzi, Vincenzo Loiero