Menu
FanduCorriere Locride
Poste Italiane: in provincia di Reggio Calabria le pensioni di ottobre in pagamento da venerdì 25 settembre

Poste Italiane: in provincia d…

«Turnazione in ordine ...

Poste Italiane: a Gerace e Mammola due nuovi Atm di ultima generazione

Poste Italiane: a Gerace e Mam…

Reggio Calabria, 21 se...

Reggio Calabria e provincia: altri 11 uffici postali ritornano all’orario pre-covid

Reggio Calabria e provincia: a…

Si tratta delle sedi d...

Il Movimento 5 Stelle di Reggio Calabria raccontato in un corto

Il Movimento 5 Stelle di Reggi…

«CARA LIBERTÀ è il cor...

Reddito di Cittadinanza, il monito di Viglianisi (M5S): «c’e’ un rischio Centrodestra e un’inefficienza Centrosinistra»

Reddito di Cittadinanza, il mo…

«Relativamente al Redd...

Torneo nazionale “i vostri Comuni”, il gonfalone di Siderno accede ai trentaduesimi di finale

Torneo nazionale “i vostri Com…

Per tutta la giornata ...

Politiche Giovanili: Siderno è tornata ed ora sogna di ospitare un meeting metropolitano sulle politiche giovanili

Politiche Giovanili: Siderno è…

Dopo un decennio abbon...

«I Commissari Cotticelli-Crocco affossano definitivamente la sanità Reggina»

«I Commissari Cotticelli-Crocc…

CAMERA SINDACALE TERRI...

Reggio. Nei giorni 10-11 e 12 settembre, al Museo Nazionale del Bergamotto, si terrà la rassegna del Giornalismo Agroalimentare e Agroindustriale Pro Sud

Reggio. Nei giorni 10-11 e 12 …

Rassegna del Giornalis...

Bova Marina: i commercianti fuorilegge per ordine del Sindaco

Bova Marina: i commercianti fu…

È da tempo ormai che s...

Prev Next

DISCARICHE INCENDIATE, VIGLIANISI (M5S) CONTRO IL COMUNE: «NON C’E’ UNA FORTE AZIONE CONTRO GLI INCIVILI»

  •   Redazione
DISCARICHE INCENDIATE, VIGLIANISI (M5S) CONTRO IL COMUNE: «NON C’E’ UNA FORTE AZIONE CONTRO GLI INCIVILI»

«Non solo l’indecoroso spettacolo dei cumuli di rifiuti continua a presentarsi agli occhi dei reggini che pagano salati tributi, ma gli stessi respirano la diossina creata dagli incendi dei medesimi. Perché in questi anni il Comune, direttamente ed indirettamente sollecitando la Regione, non ha risolto la “Questione spazzatura” e, viste le inefficienze, non ha messo in campo una forte azione di prevenzione e repressione contro gli incivili che depositano i rifiuti e li incendiano?».

A porre questa domanda, insieme all’aspirante sindaco del Movimento Cinque Stelle Fabio Foti e al meetup “Reggio Cinque Stelle”, è il candidato consigliere Giovanni Viglianisi.

«E’ un ininterrotto creare discariche e un continuo appiccare incendi, specialmente in zone ben definite come Ciccarello, Rione Marconi, San Gregorio ed Archi. Non c’è stato alcun intervento radicalmente risolutivo, nonostante raccolte firme e denunce di associazioni e liberi cittadini. E non solo si vedono questi inaccettabili scenari, ma si respira pericolosa diossina» afferma.

«Insieme al candidato sindaco Fabio Foti e agli altri aspiranti consiglieri comunali da anni mi sto interessando alla questione. Da tempo chiediamo non solo perché non si è avuto un efficiente ed efficace servizio di raccolta, ma anche perché l’azione di prevenzione amministrativa e quella repressiva di telecamere‚ spesso annunciate e mai installate, e Vigili Urbani non abbia funzionato. In questi giorni di campagna elettorale stiamo proseguendo l’illustrazione della nostra storica proposta per “rifiuti zero”, speriamo che i reggini ci diano la possibilità di praticarla amministrando la città, per renderla finalmente pulita, bella e sana, senza pagare pesanti tributi non giustificati dall’attuale servizio» conclude Viglianisi.