Menu
Corriere Locride
Windsurf, il reggino Francesco Scagliola primo nel campionato mondiale under 21

Windsurf, il reggino Francesco…

Ennesima soddisfazione...

Anas: per lavori, limitazioni al transito veicolare lungo ‘A2 Autostrada del Mediterraneo’ tra le province di Salerno, Vibo Valentia e Reggio Calabria

Anas: per lavori, limitazioni …

In orario notturno, fi...

Biodiversità. Sabato 15 giugno l’appuntamento organizzato da Federparchi: "alla ricerca di specie aliene nel Parco Nazionale dell’Aspromonte"

Biodiversità. Sabato 15 giugno…

Bioblitz nei Parchi: i...

Poste Italiane rifà il look alle cassette postali in 20 comuni della provincia di Reggio Calabria

Poste Italiane rifà il look al…

Il progetto “Decoro Ur...

Reggio. Venerdì 14 e sabato 15 si terrà il 2° Congresso Regionale AICPR (Associazione Italiana di Cardiologia Clinica, Preventiva e Riabilitativa)

Reggio. Venerdì 14 e sabato 15…

L’unità Operativa di R...

Olio, Coldiretti: crollo del 69% della produzione e import dai paesi africani- Aumentare i controlli

Olio, Coldiretti: crollo del 6…

Una prima fotografia d...

Lamezia Terme. La Band “Regione Trucco” di Ivrea vince il “Calabria Fest – tutta italiana”

Lamezia Terme. La Band “Region…

Delirio finale per Cle...

Domenica alle 17,30, all'auditorium di Gioiosa Ionica, si presenta il libro “La collina incantata”, di Filomena Drago

Domenica alle 17,30, all'audit…

Liberate la fantasia; ...

Locri (RC), domenica l’incontro culturale “Nei luoghi perduti della follia”

Locri (RC), domenica l’incontr…

Domenica 9 giugno alle...

Prev Next

Condofuri. Nota stampa del Sindaco sulle criticità causati dalla Diga del torrente Menta

  •   Redazione
Condofuri. Nota stampa del Sindaco sulle criticità causati dalla Diga del torrente Menta

Tra i punti irrinunciabili del nostro programma amministrativo vi è quello molto complesso inerente la richiesta di riparazione dei danni ambientali, sociali ed economici causati dalla Diga del torrente Menta, un’infrastruttura pensata negli anni sessanta ed ultimata dopo quasi cinquant’anni.

Lo scopo dello sbarramento consisteva nel soddisfacimento del deficit idropotabile dell’area comprendente i Comuni di Reggio C., Campo Calabro, Fiumara, Melito P.S., Montebello J., Motta S.G., San Lorenzo, Scilla, Villa S. G. con esclusione del comune di Condofuri.

Al nostro comune, quindi, è stata preclusa ab origine la possibilità di attingere dal bacino idrico. Una scelta scellerata resa possibile dal compiacente silenzio delle Amministrazioni succedutesi fin qui, poco interessate alle ricadute negative che l’invaso avrebbe prodotto. Come riconosciuto dalla stessa So.ri.cal., infatti, «per quel che riguarda la fiumara Amendolea si verifica che, senza rilasci garantiti durante il periodo estivo, la portata diminuirebbe considerevolmente e provocherebbe dei danni agli ecosistemi acquatici»!

La diga, per come gestita, è motivo di grave turbamento per le sorti dell’economia locale e, per riflesso, della produzione e trasformazione del bergamotto - bene riconosciuto da tutti quale eccellenza mondiale per le sue intrinseche caratteristiche di unicità - che se anche solo parzialmente ridotta, a causa del deficit di acqua collegato alla innaturale diminuzione, comporterebbe la riduzione delle ditte coinvolte nella produzione con conseguente aumento dei disoccupati.

Alla luce di tutto ciò il Consiglio comunale ha conferito mandato al Sindaco, Dott. Tommaso Iaria, di intraprendere ogni iniziativa utile a rimuovere gli ostacoli che impediscono al Comune di procedere verso il suo ordinato sviluppo.

Tale iniziativa è stata approvata e condivisa dal Consorzio di Bonifica del Basso Jonio, dalla Commissione Straordinaria di Bova Marina, dal Consiglio comunale di Palizzi e da quello di Roghudi ai quali va il nostro ringraziamento: siamo riusciti a fare sinergia su un tema cruciale per lo sviluppo dei territori dell’area grecanica.

Il Ministero dell’Ambiente, già interessato dal Sindaco Iaria, ha sollecitato l’Autorità di Bacino dell’Appennino Meridionale a voler fornire un parere tecnico riguardo le criticità evidenziate dal Consiglio comunale di Condofuri e, qualora queste siano ritenute effettivamente sussistenti, a voler comunicare quale misura intenda adottare per ripristinare il positivo bilancio idrico dell’area.

È un primo passo nella direzione della difesa del territorio e della sua gente.

Condofuri li, 10.04.2019

L’Assessore

Carmelo Mesiano

Il Sindaco

Tommaso Iaria