Menu
Corriere Locride
Il Tribunale di Palmi ha assolto l’imprenditore Vincenzo Zangari. Era accusato dal collaboratore Rocco Francesco Ieranò di essere uno ‘ndranghetista con la dote del “Vangelo”

Il Tribunale di Palmi ha assol…

Il Tribunale di Palmi,...

Bovalino. Agave presenta la sua sede operativa e molte altre novità

Bovalino. Agave presenta la su…

Presente anche l’Ammin...

Cosenza. Studenti in piazza contro il governo: «Le scuole sicure sono quelle che non crollano»

Cosenza. Studenti in piazza co…

Centinaia di studenti ...

Regione Calabria. Rifiuti, il Dipartimento Presidenza replica ad Abramo

Regione Calabria. Rifiuti, il …

Corre l'obbligo replic...

La piccola Victoria Cosentino debutta su RAI 1 alla 61^ Edizione dello ZECCHINO D’ORO

La piccola Victoria Cosentino …

Finalmente ci siamo. D...

Ambiente. Giornata nazionale degli Alberi, Costa: “Piantiamo un albero insieme ai nostri figli, avranno un amico di cui prendersi cura per tutta la vita”

Ambiente. Giornata nazionale d…

«Per la Giornata degli...

Reggio. Inaugurato l'Auditorium dell'istituto comprensivo "Catanoso - de Gasperi"

Reggio. Inaugurato l'Auditoriu…

Martedì 13 Novembre è ...

Caulonia sbanca "Mezzogiorno in famiglia". Il sindaco Belcastro: «Risultato esaltante»

Caulonia sbanca "Mezzogio…

Per Caulonia "Mezzogio...

Bovalino. Agave presenta il suo “Sportello per il cittadino”

Bovalino. Agave presenta il su…

Lo sportello si muover...

Calcio. A.S.D. Roccella 1935: Il dottor Enzo Federico nuovo ds

Calcio. A.S.D. Roccella 1935: …

Enzo Federico è il nuo...

Prev Next

Chiuso ai tir il ponte Allaro, Oliverio: «La Locride rischia di rimanere isolata»

  •   Redazione
Chiuso ai tir il ponte Allaro, Oliverio: «La Locride rischia di rimanere isolata»

"La Locride rischia di rimanere isolata, con grave danno all'economia del comprensorio ed al diritto alla mobilità dei cittadini". E' quanto afferma, in una nota, il Presidente della Regione Mario Oliverio."Siamo di fronte -prosegue Oliverio- ad una situazione di grave crisi annunciata, sancita a valle dell'ennesima riunione in Prefettura a Reggio Calabria sull'argomento alla quale la Regione non ha fatto mancare, come nelle precedenti occasioni, la propria voce a fianco dei sindaci del territorio. Purtroppo, la decisione di Anas di chiudere il ponte "repubblicano" al transito dei mezzi pesanti con carico superiore alle 7,5 tonnellate senza aver nel contempo assicurato per tempo una viabilità alternativa di servizio per i mezzi pesanti è un fatto di per sé molto grave, perché sottintende una non efficiente gestione dell'emergenza in questi mesi". "Per tale motivo -conclude il Presidente della Giunta regionale- chiederemo al Governo Nazionale di intervenire con la massima urgenza, valutando anche l'eventualità di ricorrere al genio militare per ripristinare immediatamente condizioni di viabilità accettabili, in attesa della ricostruzione del ponte "monarchico", per la quale la Regione Calabria ha chiesto ufficialmente ad Anas il completamento dei lavori entro dieci mesi dall'inizio".