Menu
FanduCorriere Locride
Poste Italiane contro la violenza di genere. Anche in Calabria sui monitor dei 370 sportelli Postamat ATM

Poste Italiane contro la viole…

 «Il numero e l’a...

Calabria, operazione “waterfront”: il funzionario Anas già sospeso nel 2017

Calabria, operazione “waterfro…

In riferimento alle no...

Bovalino. Emergenza Covid19, nota stampa del Capogruppo di “Nuova Calabria”: «i Comuni mettano in campo tutte le strategie per fare emergere i bisogni delle famiglie»

Bovalino. Emergenza Covid19, n…

«L’emergenza Covid19 h...

Poste Italiane: lockdown, in provincia di Reggio Calabria volano l’e-commerce e i pagamenti digitali

Poste Italiane: lockdown, in p…

«Le consegne e-commerc...

Bovalino - Problematica rifiuti - Richiesta congiunta dei gruppi consiliari di convocazione di un Consiglio comunale aperto

Bovalino - Problematica rifiut…

Al Presidente del Con...

Anas: bando per l’assunzione di ingegneri strutturisti

Anas: bando per l’assunzione d…

«Il bando, che rispond...

Comune di Bovalino - Emergenza Covid19 - Richiesta attivazione tavolo tecnico per attività produttive e commerciali

Comune di Bovalino - Emergenza…

Al Sindaco del Comu...

Poste Italiane: prima nella top 100 mondiale dei Brand assicurativi

Poste Italiane: prima nella to…

«Il Gruppo guidato dal...

Sant'Ilario festeggia i 100 anni della signora Rosa. Gli auguri dell'amministrazione comunale

Sant'Ilario festeggia i 100 an…

Ha festeggiato 100 ann...

Roccella Jonica. Il Circolo PD scrive al Sindaco

Roccella Jonica. Il Circolo PD…

"Lettera aperta al sin...

Prev Next

Bovalino. Nuovo anno scolastico: nota stampa del Gruppo consiliare “Nuova Calabria”

  •   Redazione
Bovalino. Nuovo anno scolastico: nota stampa del Gruppo consiliare “Nuova Calabria”

Buon anno scolastico ragazzi! Vogliamo rivolgervi il nostro augurio citando una frase di Martin Luther King che affermava: "Può darsi non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non farete nulla per cambiarla." . Una società migliore parte da voi, impegnatevi sempre e siate preparati per questo. Non abbiate mai paura di esprimere le vostre idee, abbiate sempre il coraggio di volare e di osare.

A questo proposito proporremo al Consiglio Comunale di istituire quest’anno il “Consiglio Comunale dei Ragazzi”. Sarà un modo per avvicinarvi alla vita della nostra comunità e fornirvi subito uno strumento per esprimere concretamente la vostra partecipazione.

E’ comunque la scuola, accanto ed insieme alle vostre famiglie, che ha il compito di istruire e formare come cittadini consapevoli e critici, liberi di pensare, capaci di affrontare le sfide della vita, di dare un senso alle conoscenze, trasformandole in competenze. Questo è il nostro auspicio e questo è anche l’augurio che vogliamo formularvi per l’inizio di questo nuovo anno scolastico, con una particolare attenzione ai più piccoli che per la prima volta quest’anno varcheranno il portone di scuola, perché questo sia il giorno da cui partire per costruire la loro vita.

Anche la Politica e le Istituzioni sono chiamate a supportarvi in questo percorso perché l’istruzione e il sapere rappresentano un bene e un diritto primario per garantire il progresso a tutti e per tutti. La nostra Costituzione indica con chiarezza il mandato al quale le istituzioni devono rispondere : "rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese".

Un buon inizio anno ai vostri insegnanti, ai quali va riconosciuta l'importanza della preziosa e delicata professione. Al personale ausiliario e non docente, il cui lavoro è fondamentale per il buon funzionamento degli istituti scolastici. E naturalmente anche alle vostre famiglie che hanno a cuore il vostro percorso formativo.

Auguriamo che questo avvenga senza mai dimenticare la fondamentale collaborazione con tutte le agenzie educative del territorio, dalla scuola alle associazioni ricreative, culturali e sportive, perchè si formi spontaneamente quel percorso che deve vedere la comunità come “educante”. Perché il fallimento di un ragazzo nel costruire il proprio futuro  non riguarda solo la scuola, la famiglia o il ragazzo stesso, ma è il fallimento di un’intera comunità.

      Maria Alessandra Polimeno

Capogruppo Gruppo consiliare “Nuova Calabria”