Menu
Corriere Locride
Roccella Ionica. Gli Amministratori incontrano i tecnici della Sorical SpA per risolvere le criticità nell’erogazione dell’acqua potabile

Roccella Ionica. Gli Amministr…

Nel primo pomeriggio d...

"Istanti" di Bruno Panuzzo: «una nuova scommessa vinta!»

"Istanti" di Bruno P…

La distribuzione ed il...

Monasterace. Venerdì 27 luglio si terrà il concerto di Fabio Macagnino "Candalìa by the Jasmine Coast"

Monasterace. Venerdì 27 luglio…

Concerto di Fabio Maca...

Marco Rizzo a Siderno incontra i comunisti e i cittadini

Marco Rizzo a Siderno incontra…

In un periodo di grave...

Reggio. Mercoledì 18 luglio inizia la seconda edizione de “Il Talento sei Sud”

Reggio. Mercoledì 18 luglio in…

AperiSud, le eccellenz...

La Cassazione conferma che a Chivasso (To) non esiste una cosca di ‘ndrangheta Gioffrè-Ilacqua

La Cassazione conferma che a C…

Gli indagati per assoc...

Roccelletta di Borgia. Il “Premio Riccio d’Argento“ sarà consegnato domani a Caetano Veloso, in concerto al Parco Scolacium

Roccelletta di Borgia. Il “Pre…

Sarà consegnato domani...

Coldiretti: il Consorzio di bonifica di Trebisacce continuerà a garantire l’irrigazione agli agricoltori dell’Alto Ionio cosentino

Coldiretti: il Consorzio di bo…

“Che ci possa essere a...

Rotary Club Reggio Calabria Est, Giuseppe Squillace nuovo presidente

Rotary Club Reggio Calabria Es…

Passaggio del "collare...

Bovalino. Lunedì 16 luglio il Caffè Letterario Mario La Cava organizza un incontro con gli scrittori Massimo Nava e Marco Lupis

Bovalino. Lunedì 16 luglio il …

Incontro con Massimo N...

Prev Next

Bovalino. Lettera dei Consiglieri di opposizione al Sindaco Maesano sul problema della processionaria

  •   Redazione
Bovalino. Lettera dei Consiglieri di opposizione al Sindaco Maesano sul problema della processionaria

Riceviamo e pubblichiamo -

Al sig. Sindaco del Comune di Bovalino

Avv. Vincenzo Maesano

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

OGGETTO: Disinfestazione strutture scolastiche a causa della “processionaria del pino”. Ordinanza n. 11/2018 prot. n. 4937 del 11/04/2018.

Egregio Sig. Sindaco,

in riferimento all’ordinanza n. 11/2018 prot. n. 4937 del 11/04/2018

premesso che:

  • con nota della Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo di Bovalino Dott.ssa Rosalba Antonella Zurzolo - prot. n. 2267 /V 7 del 05/04/2018 - veniva segnalata la presenza di processionaria del pino nei plessi scolastici “Borgo” e “Bovalino Capoluogo” con contestuale richiesta di intervento urgente per la disinfestazione dei suddetti locali;
  • con nota del Dirigente Medico del Dipartimento Area Prevenzione Ufficio Igiene e Sanità Pubblica di Bovalino Dott. Vincenzo Caccamo - prot. n. 0011/U.S. del 09/04/2018 – veniva riscontrata, a seguito di sopralluogo, presenza diffusa di processionaria del pino nei suddetti plessi scolastici e veniva consigliata l’immediata chiusura degli stessi, al fine di procedere all’asportazione dei nidi ed alla disinfestazione dei locali ed a salvaguardia della sicurezza e dell’incolumità degli alunni e del personale scolastico;
  • dalla suddetta nota si evince che tale situazione di pericolo è stata più volte segnalata all’Amministrazione Comunale ed i provvedimenti adottati sono risultati inidonei e superficiali con tutte le possibili gravi conseguenze;
  • con l’Ordinanza in oggetto è stato disposto esclusivamente il divieto di accesso ai cortili limitrofi a tutti i plessi scolastici, nell’attesa di poter effettuare la disinfestazione degli stessi, in quanto l’ASP competente ha comunicato di non poter intervenire prima del 20 aprile 2018;

i sottoscritti consiglieri di opposizione – Maria Alessandra Polimeno, Francesco Gangemi, Gloria Versace e Rosalba Scarfò – esprimono preoccupazione in merito alle misure “tampone” predisposte da codesta Amministrazione Comunale, non ritenendole idonee e sufficienti a contrastare la situazione di pericolo segnalata. A giudizio degli scriventi, infatti, l’inibizione del passaggio in prossimità dei pini, mediante utilizzo di transenne o nastri, oltre a non eliminare il pericolo poiché, com’è noto, la processionaria si sposta con facilità da un posto all’altro, rischia di elevare la soglia di pericolosità, in quanto potrebbe far insorgere il convincimento nei bambini frequentanti i plessi scolastici interessati che a una certa distanza dagli alberi la minaccia non sussista. Inoltre, le prescrizioni a salvaguardia dell’incolumità pubblica del Dirigente Medico del Dipartimento Area Prevenzione Ufficio Igiene e Sanità Pubblica di Bovalino, Dott. Vincenzo Caccamo, sono state totalmente disattese, creando di fatto una potenziale situazione di pericolo.

Pertanto, in considerazione della gravità della situazione che si è venuta a delineare a seguito della tempistica indicata nell’ordinanza sopra menzionata e, soprattutto, in assenza di misure preventive adeguate e degli inefficaci interventi posti in essere di recente (rispetto ai quali siamo in attesa di una formale risposta, come richiesto con interrogazione del 30 marzo 2018), i sottoscritti suggeriscono:

- di procedere all’immediata chiusura dei plessi scolastici interessati dalla presenza di processionaria del pino, a tutela della salute e dell’incolumità degli alunni e del personale scolastico;

- di interpellare la società “Locride Ambiente” al fine di verificare la possibilità di un immediato intervento di disinfestazione, poiché tale servizio sembrerebbe figurare tra quelli esplicitati dal capitolato d’appalto alla voce “Disinfestazione e Derattizzazione”. In caso contrario si consiglia una rinegoziazione del contratto con tale società, al fine di evitare aggravi di spesa sulle casse comunali per servizi non forniti;

- in alternativa, di incaricare una ditta privata specializzata mediante procedura di affidamento diretto. In quest’ultima ipotesi i sottoscritti La invitano ad utilizzare le somme destinate alle indennità dei consiglieri di minoranza, alle quali i gruppi di opposizione hanno rinunciato sin dall’insediamento del Consiglio Comunale e per tutta la durata del loro mandato.

Stante l’urgenza e la situazione di pericolo si rimane in attesa di una cortese sollecita risposta e si inviano cordiali saluti.

Bovalino, 12 aprile 2018

F.to Maria Alessandra Polimeno

F.to Dott. Francesco Gangemi

F.to Gloria Versace

F.to Rosalba Scarfò