Menu
FanduCorriere Locride
Abilitati in Romania. Il consiglio di stato accoglie definitivamente l’appello: la abilitazione all’insegnamento in Romania e il titolo di studio conseguito in Italia non necessita di mutuo riconoscimento. Il Miur ha violato l’art.45 tfue e l’art.1

Abilitati in Romania. Il consi…

«Di particolare import...

Reggio. Alla ricerca del verde pubblico tra incuria e abbandono

Reggio. Alla ricerca del verde…

«La vicenda della riap...

Poste Italiane tra le aziende più attrattive del mondo del lavoro per gli studenti universitari Calabresi

Poste Italiane tra le aziende …

«L’Azienda, guidata da...

Giovani Avvocati reggini - traguardi e prospettive

Giovani Avvocati reggini - tra…

Lo scorso 20 Luglio 20...

Gioiosa Jonica (RC): Al via il FilMuzik Art Festival

Gioiosa Jonica (RC): Al via il…

FilMuzik arts festival...

Poste Italiane: prosegue il piano di riaperture da lunedì 27 luglio torna disponibile l’ufficio di Locri1

Poste Italiane: prosegue il pi…

Reggio Calabria, 23 lu...

Reggio. “Scatti tra Cielo e Terra: l’Astronomia per la legalità e l’inclusione sociale”

Reggio. “Scatti tra Cielo e Te…

«Venerdì a Palazzo Cor...

EasyPark arriva a Roccella Ionica: «ora la sosta si paga anche con l’app»

EasyPark arriva a Roccella Ion…

21 luglio 2020 Da ogg...

A Sant'Ilario dello Jonio : La mostra di Celestino Gagliardi, il racconto di Rehab, l'incontro con Lou Palanca e il loro "Mistero al Cubo", la musica di Gabriele Albanese con la partecipazione speciale di Paolo Sofia

A Sant'Ilario dello Jonio : La…

Venerdì 17 luglio 2020...

In Calabria la finale nazionale delle Olimpiadi di Astronomia: «Il Planetarium Pythagoras scelto tra le 12 sedi nazionali»

In Calabria la finale nazional…

La finale nazionale 20...

Prev Next

Bovalino: «è iniziata la demolizione e ricostruzione della palestra della scuola secondaria di primo grado (scuola media) di via XXIV Maggio»

  •   Redazione
Bovalino: «è iniziata la demolizione e ricostruzione della palestra della scuola secondaria di primo grado (scuola media) di via XXIV Maggio»

«L'amministrazione comunale porta a conoscenza della cittadinanza che un'altro cantiere è stato avviato.

Infatti da alcuni giorni è iniziata la demolizione e ricostruzione della palestra della scuola secondaria di primo grado (scuola media) di via XXIV Maggio.

Dopo la risoluzione di alcune problematiche burocratiche sopravvenute, i lavori sono stati avviati e finalmente Bovalino avrà una struttura all'avanguardia e a norma per lo svolgimento di attività sportive soprattutto collegate alle attività scolastiche.

Anche questa rappresenta un'opera strategica tra quelle programmate per il rilancio e l'ammodernamento del paese.

Contestualmente vogliamo fare per l'ennesima volta chiarezza sulla questione relativa alla ristrutturazione del campo sportivo "Lollò Cartisano".

L'Amministrazione, non ha interesse a cercare responsabili nei confronti dei quali già sta operando egregiamente l'autorità giudiziaria, ma è impegnata senza soluzione di continuità nella risoluzione di quest'altra problematica ereditata all'atto del proprio insediamento.

In tale contesto ribadiamo che, avendo molto a cuore anche le sorti dello sport, abbiamo presentato numerose richieste di finanziamento dopo la verifica, unitamente agli uffici, della possibilità di effettuare i lavori.

Infatti vogliamo ricordare che la struttura è stata dichiarata inagibile nel 2015 ed esiste un'indagine dell'autorità giudiziaria sull'esecuzione dei lavori e ciò ha reso tutto più difficile!

Inoltre, quest'amministrazione con le proprie esigue risorse di bilancio ha reso agibile i locali spogliatoi e infermeria consentendo alla squadra di tornare a giocare sul proprio terreno di gioco e quindi consentendo a molte famiglie finalmente di far giocare i propri figli a Bovalino.

Inoltre, sono stati effettuati altri importanti lavori tra i quali la sostituzione di tutta la rete metallica intorno al terreno di gioco, invece i costi per la sanatoria della tribuna sono rilevanti e non possono essere sostenuti dal Comune.

A tal proposito il sindaco ci tiene a evidenziare che "purtroppo questo non è sufficiente perché la struttura merita di essere completamente ristrutturata e, pertanto, stiamo verificando diversi e ulteriori canali di finanziamento, da ultimo il bando Sport e periferie 2020 che è stato pubblicato proprio in questi giorni.

Peraltro, in questi tre anni, l'amministrazione comunale si è dotata di un progetto preliminare di fattibilità dell'opera con i vari rilievi tecnici e conto economico che prevede la ristrutturazione di tutto l'impianto con la realizzazione, tra le altre opere, di un nuovo terreno di gioco in sintetico.

Capiamo che la comunità sportiva è paziente da troppo tempo, ma non può arrendersi proprio adesso che vi è un'amministrazione che sta dimostrando con i fatti un'attenzione importante su tutte le problematiche del paese.

Il tempo perso e i soldi spesi male non possono essere recuperati e soprattutto a poco serve essere in contrapposizione, è necessario piuttosto che ognuno faccia la propria parte, compreso il privato e in tal senso l'amministrazione comunale sta studiando un avviso pubblico per la concessione dell'impianto finalizzata alla sua ristrutturazione visto che esistono moltissimi canali di finanziamento ai quali possono partecipare anche i privati, il che rappresenterebbe certamente un'occasione in più per avere il "Lollò Cartisano" all'avanguardia.»